Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 2 comments

Confutazione dei ‘branhamiti’: il divorzio

La dottrina branhamita

 

All’uomo è permesso risposarsi mentre la moglie è ancora viva. Branham insegnava che nel caso la moglie commetta adulterio, essa, mandata via dal marito non può risposarsi, ma il marito sì purché si risposi una vergine e non una divorziata. Le seguenti dichiarazioni fatte durante un sermone non lasciano dubbi a riguardo: ‘Vedete, ella ha un marito vivente, cosicché nessun uomo la può sposare. Badi a quello che fa e cosa ella è, ella ha un marito vivente…. Non è dichiarato contro il marito di non risposarsi ma contro di lei. Perché? … Egli può risposarsi; egli può sposarsi… egli può risposarsi ancora se ella è una vergine; ma egli non può sposarsi la moglie di qualcun altro. No davvero. E se lui sposa una donna divorziata, egli vive in adulterio…. Ora, voi notate in 1 Corinzi 7:10, notate, Paolo comanda alla moglie che divorzia da suo marito di rimanere così o di riconciliarsi con suo marito, non di risposarsi. Ella deve rimanere singola o deve riconciliarsi con suo marito…. Ma notate, Paolo non lo ha mai detto dell’uomo’ (Dal sermone intitolato Marriage and divorce [Matrimonio e divorzio] del 21 Febbraio 1965 tenuto alla Parkview Junior High School in Jeffersonville. Audio cassetta 65-0221M).

Un’altra cosa riguardante il divorzio che ha detto Branham è che un marito ha il diritto di divorziare da sua moglie se questa si taglia i capelli: ‘Ma voi donne Pentecostali state diventando disgustose nella stessa maniera che il resto di loro (Giusto.) tagliandovi i capelli. E la Bibbia ha detto, che qualsiasi donna che taglia i suoi capelli, suo marito ha il diritto di darle il divorzio e di lasciarla: 1 Corinzi l’undicesimo capitolo. Guardate se ciò non è giusto. Ella persino disonora suo marito’ (Dal sermone intitolato The Mark of the Beast del 15 Luglio 1956. Il testo in inglese dice: ‘But you Pentecostal women are getting just as rotten as the rest of them (That’s right.), chopping off your hair. And the Bible said, any woman that cuts her hair, her husband has the right to give her divorce and leave her: I Corinthians the 11th chapter. See if that’s not right. She even dishonors her husband’).

 

Confutazione

 

Solo la morte scioglie il matrimonio

 

Per confutare questa ennesima falsa dottrina di Branham ripetiamo brevemente quello che abbiamo detto nel caso degli Unitariani. Gesù ha insegnato che a cagione di fornicazione il credente può mandare via la moglie senza tuttavia potersi risposare mentre questa è ancora in vita. Le parole di Gesù sono queste: “Io vi dico che chiunque manda via sua moglie, quando non sia per cagion di fornicazione, e ne sposa un’altra, commette adulterio” (Matt. 19:9); ed ancora: “Chiunque manda via sua moglie e ne sposa un’altra, commette adulterio verso di lei” (Mar. 10:11). Notate che in queste ultime parole non c’è scritto “salvo che a cagion di fornicazione”, il che significa che sia che egli la manda via giustamente per fornicazione e sia che la manda via per altre ragioni, se egli si sposa un’altra donna commette adulterio.

Ora, Branham per sostenere che l’uomo da cui si separa la moglie, può risposarsi anche se lei è ancora vivente, prende delle parole di Paolo. Vorrei fare notare però che Branham ha ignorato una cosa molto importante nel citarle, e cioè che se alla donna separata dal marito viene comandato di rimanere così come è o di riconciliarsi con il marito, vuol dire che lei ha solo queste alternative, e dato che una di queste alternative è quella di riconciliarsi con il marito è evidente che per potersi riconciliare con lui quest’ultimo deve rimanere anche lui come è, cioè non deve risposarsi. Come farebbe infatti la moglie separata a riconciliarsi con il marito se quest’ultimo decidesse di passare a nuove nozze? Dunque Paolo con quelle sue parole ha voluto dire implicitamente che anche il marito, in caso di separazione, deve rimanere così com’è se non vuole rendersi colpevole di adulterio. Questo modo di spiegare le Scritture da parte di Branham ci insegna ancora una volta che ogni qual volta si prendono le Scritture per fargli dire una menzogna, queste si ritorcono contro chi le usa malamente.

Va infine detto che secondo la Scrittura l’unica ragione che dà il diritto al marito di mandare via la propria moglie è la fornicazione; se lei si taglia i capelli fa certo una cosa sbagliata, ma certamente lui non la può mandare via. Se lo fa, la fa essere adultera. In verità Branham sbagliò pure in questo.

 

Tratto dal libro ‘I branhamiti’ di G. Butindaro

 

 

2 Comments

  1. ravvediti e si battezzato nel nome di gesù cristo e poi riceverai il dono dello spirito santo e Dio ti aprira gli occhi dello spirito e ti fara vedere chi lui a inviato in questa ultima epoca e la confermato nella bibbia nel cielo e nella terra ,e non vedrai più le sacre scritture con l’occhiale del falso insegnante che stai seguendo,e la falsa dottrina della trinità la più demoniaca di tutti che ti porterà al marchio della bestia.svegliati.

  2. Giuseppe, io mi sono già ravveduto e ho già creduto nel Figlio di DIO. Tu invece stai andando dietro ad un falso profeta che è Branham. La dottrina della trinità
    non è una dottrina demoniaca ma è una dottrina insegnata dalla somma della parola di DIO. Quello che sta dormendo non sono io, ma sei tu. Se tu fossi sveglio non andresti dietro alle ciance di Branham ma esamineresti la somma delle Sacre Scritture.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Harry Potter è dal diavolo

Introduzione   Harry Potter è una serie di romanzi fantasy in sette volumi, ideata dalla scrittrice inglese J. K. Rowling...

Anche essendo nella mano di Cristo si può perdere la salvezza se si diventa tiepidi

"E all'angelo della chiesa di Laodicea scrivi: Queste cose dice l'Amen, il testimone fedele e verace, il principio della creazione...

Fuggite l’idolatria

“Allora Iddio pronunziò tutte queste parole, dicendo:  “Io sono l´Eterno, l´Iddio tuo, che ti ho tratto dal paese d´Egitto, dalla...

Chiudi