Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 2 comments

Corrado Salmè ha bestemmiato contro DIO

Ritiratevi immediatamente da Corrado Salmè, perché insegna che Yahweh, l’Iddio di Abrahamo, di Isacco e di Giacobbe, ovvero l’Iddio degli Ebrei, non è l’Iddio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo. In altre parole, egli insegna che Yahweh non è il solo vero Dio, che ha mandato Gesù Cristo nel mondo.

Ecco le sue diaboliche parole che ha scritto sulla sua pagina Facebook:

«Se Il Dio dell’Antico Testamento ha ordinato tali barbarie (in seno al Suo popolo e verso gli stranieri) e dopo qualche secolo, nel Nuovo Testamento, ha ordinato l’esatto contrario invitandoci ad amare i nostri nemici, allora è un Dio schizofrenico e degno di essere messo alla stregua di tutti gli altri dei pagani che avevano bisogno di essere soddisfatti solo mediante sangue e sacrifici. Se Dio non è come Gesù lo ha mostrato, cioè l’Abba Padre amorevole e misericordioso, allora non è Dio. Solo in Gesù noi troviamo la vera immagine di Dio. Tutte le altri immagini proposte (compresa quella di Mosè) non corrispondono a Dio. Dobbiamo avere il coraggio di dire e affermare certe cose, altrimenti saremo sempre schiavi di tradizioni, religioni e dogmi incomprensibili. Dio non è un Dio di morte. Lui non toglie la vita, Lui la dona.» Fonte

E’ una antica eresia di perdizione questa, già presente nei primi secoli dopo Cristo. Niente di cui meravigliarsi quindi. Ma vi scongiuro a non avere niente a che fare con questo eretico che è evidente ha rigettato il solo vero Dio, che si chiama Yahweh. Questo uomo mena le anime in perdizione. Io vi ho avvertiti. Salmè ha insultato il solo vero Dio, ha bestemmiato contro di Lui.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Tratto dal blog di ‘Chi ha orechie per udire, oda’ di G. Butindaro

2 Comments

  1. Beh, fa solamente notare le inevitabili incongruenze delle religioni che, fino a prova contraria che mai arriverà, sono fatte e scritte da uomini per altri uomini, con tutti le inevitabili contraddizioni conseguenti, come quella di un dio che è buono ma anche cattivo, interventista ma solamente nei libri ‘sacri’, e non per cose serie in tempi recenti.

    Del resto basta un miracolo per capire che dio non possa esistere come credono i vari credenti:

    Un dio che fa miracoli solamente ad alcuni, e solamente in alcuni posti, e non a tutti ed a domicilio è poco serio, a maggior ragione se nello stesso istante muoiono neonati, ad esempio

    Senza contare che, se dio è onnipotente, e fa un miracolo risolvendo un problema, si deve tenere presente che il problema lo ha creato proprio lui.

    • Andrea, IDDIO non è cattivo. Egli è buono, severo e giusto. Non lascia il colpevole impunito. I suoi giudizi sono tremendi e terribili. Egli regna sovrano e fa quello che vuole lassù nei cieli e quaggiù sulla terra e nessuno può dirgli ‘che fai’?. Pertanto lo si deve temere.
      Egli decide dove, quando e come operare i Suoi prodigi e i Suoi miracoli, cosi come decide a chi fare grazia e a chi usare misericordia. Se decide di non operare e di non usare misericordia verso qualcuno, rimane giusto e santo perchè quello che tutti gli uomini meritano è la punizione per i propri peccati.
      Ti esorto a ravvederti, a cambiare la tua mente a riguardo, di convertirti, pentirti dei tuoi peccati e di credere in Gesù Cristo, che Egli è morto per i nostri peccati ed è risorto per la nostra giustificazione. Cosi facendo otterrai la pace con DIO e potrai cominciare a capire un pò delle questioni spirituali.
      Temi IDDIO e fa il bene e ne avrai del bene

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Chiese protestanti di Milano protestano a favore dell’omosessualità

Ecco come si sono ridotti tanti ‘protestanti’ (Valdesi, Metodisti ecc.), a protestare a favore dell’omosessualità.  Guardate: Ma come possono dei...

Attenzione a tutti quei “presunti” ministri di Dio che:

1) … che non si attengono fedelmente alle sane parole del Signor Gesù ed alla dottrina che è secondo pietà… (1°...

Testimonianza di una studentessa nord-coreana

  Fratelli e sorelle, vi incoraggio a pregare con costanza, ferventemente e con perseveranza per i nostri fratelli e sorelle...

Chiudi