Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Edir Macedo ‘brucia’ l’Aids di un omosessuale

Quelli che vedrete sono alcuni ‘pastori’ della Chiesa Universale del Regno di Dio (che in Italia si chiama Comunità Cristiana dello Spirito Santo), tra cui c’è Edir Macedo (quello con la camicia celeste e i pantaloni blu e con la cuffia) il fondatore e presidente di questa grande denominazione Pentecostale brasiliana, che invita coloro che sono schiavi dell’omosessualità o di qualche altro problema sessuale, e vogliono essere liberati, a posare le loro mani sul televisore perchè di lì a poco si appresteranno a bruciare il diavolo, e ogni maledizione nella vita di una persona che è lì nello studio assieme a loro e ogni dolore che è nel suo corpo, che bruceranno all’inferno.

Che dire? Da nessuna parte della Bibbia viene detto di dire simili cose. Sì parla sì di imposizione delle mani sugli infermi nel nome di Gesù o di cacciare i demoni nel nome di Gesù, ma mai di mettersi a bruciare il diavolo, vizi contro natura o altri peccati di natura sessuale, o malattie presenti nel corpo di un ammalato, all’inferno. Queste dichiarazioni che fanno costoro mostrano che essi non si attengono alla dottrina di Dio, e quindi vi esorto a guardarvi da costoro e ritirarvi da essi se fate parte di una loro comunità.

[Tratto da: giacintobutindaro.org]

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Rituale satanico durante i Grammy Awards 2014

  La nota cantante americana Katy Perry durante i Grammy Awards 2014 ha cantato la canzone ‘Dark Horse’ compiendo sul...

La realtà dei demoni e le possessioni demoniache

Le sacre scritture ci insegnano che esiste una realtà spirituale dove vivono e si muovono creature spirituali malvagie, che hanno...

Una ricerca, pubblicata sulla rivista scientifica EBioMedicine, rivela che i bambini del Guinea-Bissau vaccinati con il trivalente difterite-tetano-pertosse e con l’antipolio orale muoiono 5 volte di più rispetto ai coetanei non vaccinati.

Lo studio indipendente ,datato 01 febbraio 2017, dal titolo: L'introduzione del vaccino Difterite-Tetano-Pertosse e del vaccino orale antipolio tra i...

Chiudi