Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 1 comment

La guerra spirituale nella nostra mente

Nella nostra mente ci possono essere diversi tipi di pensieri che possono avere origine da diverse fonti: pensieri nostri graditi a DIO, pensieri terreni utili per la vita, pensieri nostri inutili, pensieri nostri malvagi che sorgono dal nostro cuore malvagio, pensieri introdotti dal diavolo e dagli spiriti maligni e pensieri da parte dello Spirito Santo.

E’ nella nostra mente che si svolge una grande parte delle nostre battaglie spirituali sia contro satana e contro gli spiriti maligni e sia contro la carne e la nostra natura corrotta ereditata da Adamo che è sotto la legge del peccato. Infatti come già detto prima nella nostra mente possono esserci sia dei pensieri che provengono dal nostro cuore, tra cui ci sono anche pensieri malvagi che sono in abominio all’Eterno (cfr Matteo 7:21), e sia pensieri che provengono da spiriti maligni che ci attaccano del continuo con lo scopo di farci trasgredire alcuno dei comandamenti di YHWH e del Signore Gesù Cristo. Infatti  ogni tentazione con cui Satana o la propria concupiscenza alletta l’uomo viene presentata nella sua mente sotto forma di pensiero.

Gli spiriti maligni possono introdurre dei pensieri nella nostra mente che sembrano nostri. Non hanno bisogno di essere dentro di noi per poterlo fare. Questi pensieri introdotti da loro possono iniziare con la parola ‘io’ per farci pensare che il pensiero sia originato da noi stessi.

Se stai combattendo contro pensieri del continuo nella tua mente che non vorresti avere (come ad esempio pensieri di bestemmia, pensieri di suicidio, pensieri abominevoli, ricordi del passato, etc..) cerca di capire l’origine di questi pensieri anche pregando e digiunando affinchè il Signore lo riveli. Può succedere che questi pensieri siano introdotti dagli spiriti maligni. Dovresti chiedere a te stesso: “Sono questi i miei pensieri? Sono io che lo sto pensando?”.  Se la risposta a queste domande è no allora sono per forza gli spiriti del male che stanno introducendo pensieri nella tua mente. Sappi che nel caso tu non voglia avere questi pensieri ma questi continuano a salire nella tua mente allora significa che questi pensieri hanno un origine spirituale malvagia.

Una volta mi successe che per circa una settimana mi venivano in mente del continuo pensieri di bestemmie. Ma del continuo! La cosa mi stava opprimendo grandemente perchè non li volevo avere ma continuavano nonostante tutti i miei sforzi di fermarli. Visto la grande oppressione che mi causava cominciai a pregare e invocare l’Eterno, il quale dopo una settimana circa di preghiera e digiuno, mi mostrò come in una specie di visione che davanti a me, davanti alla mia faccia c’era una specie di spirito malvagio che proferiva continuamente delle bestemmie. Cosi compresi che quei pensieri erano di natura spirituale malvagia.

Anche una sorella per un certo periodo fu afflitta da pensieri e ricordi del passato continui che non voleva avere che le stavano opprimendo e facendo male, e così, insieme al marito, invocarono l’Eterno per conoscere l’origine di quei pensieri e ricordi che le venivano del continuo e che non sembravano fermarsi, e il Signore rispose loro facendo sapere, attraverso un libro e la convinzione dello Spirito Santo, che quei pensieri erano di origine spirituale malvagia. Dopo quella rivelazione ci fu una grande liberazione perchè da quell’ora in poi si conosceva contro cosa dovevano combattere e come farlo.

Sappi che quando i pensieri sono di origine spirituale malvagia non serve a niente che tu provi a combatterli con le tue proprie forza, perderai! Quello che devi fare è usare l’autorità di Gesù Cristo e sgridare questi spiriti ordinandoli di allontanarsi e dicendo che non accetterai quei pensieri malvagi.

Questa battaglia è incessante, senza tregua e continuerà finchè vivremo qui sulla terra. Non è una guerra che va combattuta con armi carnali ma con le armi potenti nel cospetto di DIO per demolire i ragionamenti. Proprio per questo un credente non deve trascurare la propria mente perchè un credente che trascura la propria mente corre rischi e pericoli. I santi del Signore devono imparare a controllare la propria mente e quindi i propri pensieri, facendo in modo che i pensieri siano fatti prigionieri all’ubbidienza di Cristo Gesù, secondo che è scritto:

“Perché sebbene camminiamo nella carne, non combattiamo secondo la carne; infatti le armi della nostra guerra non sono carnali, ma potenti nel cospetto di Dio a distruggere le fortezze;poiché distruggiamo i ragionamenti ed ogni altezza che si eleva contro alla conoscenza di Dio, e facciam prigione ogni pensiero traendolo all’ubbidienza di Cristo” (2 Corinzi 10:3-5)

Siamo responsabili di fronte a DIO di fermare e controllare ogni pensiero per decidere se è obbediente a Cristo. Abbiamo la responsabilità di rendere i nostri pensieri schiavi di Cristo.

Non dovete permettere di meditare su pensieri malvagi, sia che provengano dal vostro proprio cuore o sia che siano dardi infuocati dal maligno, perchè

“i pensieri malvagi sono in abominio all’Eterno” ( Proverbi 15:26)

e nemmeno su cose inutili che non servono a niente per la causa dell’evangelo e nè per la gloria di DIO. I pensieri malvagi, indipendente dalla fonte, vanno cacciati via immediatamente e appena cacciati la nostra mente deve essere posta sulle cose gradite a DIO: sulle sacre scritture o sulle cose onorevoli, pure, buone, amabili, giuste, sante, vere, che abbiano qualche virtù o lode, di buona fama,  in osservanza del seguente commandamento:

“Del rimanente, fratelli, tutte le cose vere, tutte le cose onorevoli, tutte le cose giuste, tutte le cose pure, tutte le cose amabili, tutte le cose di buona fama, quelle in cui è qualche virtù e qualche lode, siano oggetto dei vostri pensieri.” (Filippesi 4:8)

Se così non fate i pensieri malvagi vi roderanno come il cancro e vi porteranno ad agire malvagiamente. Tra le cose a cui porre la vostra mente ci sono: le sacre scritture, la vostra nuova nascita, il proponimento dell’elezione di Dio nei vostri confronti, il vostro battesimo in acqua, quello con lo Spirito Santo (sia che lo abbiate già ricevuto sia che lo dovete ancora ricevere), il paradiso così come lo descrive la Parola di Dio e il giorno della vostra morte in cui finalmente, se avrete perseverato nella fede fino alla fine, entrerete in quel luogo meraviglioso, i giudizi di Dio affinché siate presi dal timore di Dio, come Dio vi ha guidati sino a questo giorno, come vi ha protetti da tanti pericoli, come vi ha esauditi quando lo avete invocato, la storia di Gesù di Nazareth, soprattutto la sua morte e la sua risurrezione, ma anche il suo ritorno glorioso così come lo descrive la Scrittura. Pensate a come Dio da un momento all’altro, di giorno o di notte, si può manifestare a voi dandovi un sogno o una visione, o mandandovi un suo angelo santo, per rivelarvi dei segreti; ai doni spirituali che conferisce lo Spirito Santo per la edificazione della chiesa; pensate a fare del bene a tutti, sia credenti che peccatori, sia in parola che in opera, pensate all’amore di Dio, alla sua benignità, alla sua giustizia, pensate alle sue perfezioni invisibili che si possono vedere tramite le sue opere, pensate a tutto ciò che è scritto nella Scrittura

Pertanto fratelli e sorelle nel Signore, vi esorto a  chiedere a DIO di aiutarvi ad imparare a controllare la vostra mente portando ogni pensiero all’ubbidienza di Cristo e facendo come oggetto dei vostri pensieri le cose gradite a YHWH. Cercate anche di ben discernere l’origine dei pensieri malvagi che sorgono nella vostra mente, in modo tale che se si trattano di spiriti maligni voi li possiate sgridare nel nome del Signore Gesù.

Non vi scoraggiate se state avendo un periodo intenso di combattimento nella vostra mente ma come buoni soldati di Cristo Gesù continuate a combattere questa guerra usando le armi potenti nel cospetto di DIO.

Haiaty Varotto

 

 

1 Comment

  1. Grazie per aver condiviso questa perla di verità, mi è preziosa e illuminante. Dio ti benedica

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
«Enza la sorella cieca» viene guarita da Dio durante il battesimo in acqua

Enza Tomaselli, che era chiamata «Enza la sorella cieca», è stata guarita durante il battesimo in acqua che ha ricevuto...

Qual’è il nome di Dio?

Il suo nome è YHWH che si pronuncia 'Yahweh'. Nel libro dell’Esodo leggiamo infatti che quando Dio si rivelò a...

“La chiesa è sotto attacco”, dicono taluni!

Nella Parola di Dio, leggiamo questi passi: “Perciò chiunque ode queste mie parole e le mette in pratica sarà paragonato...

Chiudi