Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

La massoneria smascherata

Struttura-della-Massoneria1

Sulla massoneria

La massoneria smascherata – libro di G. Butindaro

La massoneria smascherata – libro di G. Butindaro

Libro che smaschera la massoneria rivelando la sua vera natura diabolica e la sua influenza nel mondo con un focus sul mondo evangelico italiano

Breve storia della massoneria

Breve storia della massoneria

Secondo la tradizione massonica, le origini della massoneria risalgono alla costruzione del tempio di Salomone (che ebbe luogo circa 1000 anni prima della venuta di Cristo) in cui ebbe un ruolo importante Hiram (o Huram), che il re di Tiro mandò al re Salomone dietro richiesta di quest’ultimo per aiutarlo nei lavori della casa di Dio, secondo che è scritto: “Poi Salomone mandò a dire a Huram re di Tiro: ‘Fa’ con me come facesti con Davide mio padre, al quale mandasti de’ cedri per edificarsi una casa di abitazione.

Riti e Organizzazioni alleate della Massoneria

Riti e Organizzazioni alleate della Massoneria

A fianco della massoneria esistono vari organismi con essa concordi ed a vario titolo da essa dipendenti.

Riti di perfezionamento massonico
I Riti consentono un ‘progresso spirituale’, in genere attraverso gradi successivi al terzo (che è Maestro Massone), secondo percorsi differenti. Ecco alcune notizie su tre di essi:

La massoneria azzurra

La massoneria azzurra

La Massoneria Azzurra (che nei paesi anglosassoni si chiama Blue Lodge) è quella parte della Massoneria di cui fanno parte la maggior parte dei Massoni a livello mondiale. Possiamo definirla la Massoneria di base (ma i massoni la chiamano ‘Ordine’), da cui – una volta raggiunto il 3° grado che è quello di ‘Maestro massone’ e che è il grado massimo ottenibile nella Massoneria Azzurra – si può accedere se lo si vuole al Rito Scozzese Antico ed Accettato (R.S.

Le retrovie della Massoneria: i club

Le retrovie della Massoneria: i club

Qualcuno ha detto: ‘Se la massoneria è un esercito di prima linea, i club sono le retrovie che alimentano gli avamposti’, e non si può non concordare con lui. Questi club sono anche stati soprannominati ‘Massoneria bianca’, perchè quantunque non facciano parte della Massoneria, sono di ispirazione massonica in quanto portano avanti ideali massonici ed hanno legami con la Massoneria.

Nel 1889, Albert Pike proclama che la religione massonica si basa sul culto a Lucifero

Nel 1889, Albert Pike proclama che la religione massonica si basa sul culto a Lucifero

Il 14 Luglio 1889 Albert Pike – Sovrano Gran Commendatore del Supremo Consiglio del R.S.A.

Testimonianza di un ex massone: la massoneria è una setta satanica

Testimonianza di un ex massone: la massoneria è una setta satanica

In questa testimonianza, sentirete Cesare Ghinelli, chirurgo pediatrico, ex massone appartenente al Grande Oriente d’Italia affermare che: «La Massoneria è una setta satanica vera e propria. Voi pensate che dagli studi esoterici al 18° grado si parte con l’applicazione dell’esoterismo, ossia spiritismo e magia; dal 24° grado si diventa milizia di Satana, dal 28° al 33° corpo mistico di Satana.

La sconvolgente testimonianza dell’ex massone John Salza

La sconvolgente testimonianza dell’ex massone John Salza

John Salza, un avvocato americano cattolico, ex massone del 32° (che era un grande esperto di massoneria tanto che insegnava i rituali massonici ai massoni), racconta come è entrato nella Massoneria, le sue esperienze nella Massoneria, e come dopo alcuni anni ne è uscito. Esorto tutti i fratelli ad ascoltare questa sconvolgente e interessantissima e dettagliata testimonianza (racconta infatti in maniera dettagliata in particolare il rituale massonico del primo e del terzo grado, ma soprattutto del terzo con cui i massoni oltraggiano e scherniscono Gesù Cristo), perché le cose che dice questo ex massone sulla Massoneria sono molto importanti. Peraltro Salza conferma che il Grande Architetto dell’Universo (GADU), che i massoni adorano e servono, è Satana.

Cos’è la massoneria?

Cos’è la massoneria?

Che cosa è la Massoneria? Albert Pike (1809-1891) – massone del 33° grado, Sovrano Gran Commendatore del Supremo Consiglio del R.S.

L’obbiettivo finale della massoneria

L’obbiettivo finale della massoneria

La Massoneria ha adottato come simbolo operativo, che ne definisce la finalità, la costruzione del Tempio di Salomone, e ad esso fa riferimento anche nei suoi riti. Nel linguaggio massonico costruire il tempio di Salomone significa costruire il tempio dell’umanità, ossia unire il mondo sotto l’ombrello della dottrina massonica che insegna che Dio è il padre di tutti gli uomini, che tutti gli uomini sono quindi fratelli, e che l’anima è immortale. I Massoni prevedono il giorno in cui tutte le divisioni religiose e ogni settarismo saranno spazzati via, e comincerà quindi una nuova era di pace universale e fratellanza.

Satanismo, Magia ed esoterismo nella massoneria

Satanismo, Magia ed esoterismo nella massoneria

Foto: Il massone Giosuè Carducci e il suo ‘Inno a Satana’ Il Satanismo Massonico Come abbiamo visto prima, Satana nella massoneria viene visto e presentato come il simbolo del Libero Pensiero e il portatore della cosiddetta Luce massonica. Possiamo quindi dire che nella Massoneria esiste una forma di Satanismo.

Segnali massonici di riconoscimento

Segnali massonici di riconoscimento

Voglio approfondire il discorso sul linguaggio usato dai Massoni mostrandovi alcuni segnali di riconoscimento che vengono usati dai massoni facendo uso del corpo quando posano davanti a telecamere, fotografi o ritrattisti. Dovete infatti tenere sempre a mente che nella Massoneria la geometria ha un enorme significato, e quindi anche le forme geometriche che i massoni fanno assumere in foto o ritratti ufficiali al loro corpo, hanno un significato ben preciso. Noi cosiddetti ‘profani’ potremo pure non capirle tutte, ma sicuramente i massoni non fanno assumere alle loro mani, alle loro braccia, e ai loro piedi, pose involontarie quando sono ripresi in situazioni ufficiali, e quindi bisogna prestare la massima attenzione alle pose che assumono davanti a telecamere o fotografi o ritrattisti.

La Massoneria è una setta che serve e adora Satana

La Massoneria è una setta che serve e adora Satana

Il 14 Luglio 1889 Albert Pike – Sovrano Gran Commendatore del Supremo Consiglio del R.S.A.

Gli illuminati e i massoni hanno come obiettivo impiantare un microchip RFID su tutti gli uomini

Gli illuminati e i massoni hanno come obiettivo impiantare un microchip RFID su tutti gli uomini

Nel 2007, poco tempo prima di morire, Aaron Russo (1943-2007), un produttore cinematografico americano e politico, durante una intervista rilasciata al giornalista Alex Jones, parlò di alcune cose che aveva saputo personalmente da Nicholas Rockefeller (di cui era stato per un tempo amico) sull’intento di una elite di governare il mondo intero. Russo affermò infatti che Rockefeller gli chiese, durante una conversazione privata, se fosse disposto a far parte del Consiglio per le Relazioni Estere (Council on Foreign Relations, CFR) – che è uno di quei gruppi facenti parte degli Illuminati i quali vogliono instaurare il Nuovo Ordine Mondiale – ma Russo rifiutò l’invito spiegando di non essere interessato a ‘schiavizzare la gente’. Russo poi disse:

La massoneria è una religione!

La massoneria è una religione!

I Massoni, ogni qualvolta ne hanno l’opportunità, ci tengono a fare affermazioni come queste: ‘La Massoneria non è una religione né il sostituto di una religione. Essa richiede ai suoi appartenenti la piena e sincera credenza in un Essere Supremo ma non fornisce una propria dottrina di fede.

La massoneria confutata

La massoneria confutata: DIO

La massoneria confutata: DIO

Dottrina massonica Per diventare membro della massoneria è richiesto al candidato di credere in Dio, ma al candidato non viene mai chiesto in quale dio egli creda: ‘La Massoneria … richiede semplicemente che tu creda in qualche deità, dagli il nome che vuoi … qualsiasi dio tu voglia, così egli è il tuo dio’ (Little Masonic Library, Macoy Publishing, 1977, 4:32).

La massoneria confutata: la creazione

La massoneria confutata: la creazione

Dottrina massonica La Massoneria nega che Dio ha creato tutte le cose dal nulla, infatti Albert Pike ha affermato: ‘Dire che il mondo venne fuori dal nulla significa proporre un’assurdità mostruosa’ (Albert Pike, Legenda and Readings of the Ancient and Accepted Scottish Rite of Freemasonry, pag. 109).

Confutazione della massoneria: l’anima dell’uomo

Confutazione della massoneria: l’anima dell’uomo

Dottrina massonica Ora, come abbiamo visto, i Massoni credono oltre che nell’esistenza di un Essere Supremo, anche nell’immortalità dell’anima. Questa loro credenza nell’immortalità dell’anima implica però anche la credenza nella preesistenza delle anime. Ecco infatti cosa ha affermato Albert Pike nel suo Morals and Dogma:

La massoneria confutata: l’uomo e il peccato

La massoneria confutata: l’uomo e il peccato

Dottrina massonica La Massoneria nega ed avversa fortemente la dottrina del peccato originale. Il massone Lorenzo Fusi, in un suo discorso sul tema «Supremazia della dottrina massonica», pronunciato nella Loggia Roma di Roma, in seduta d’istruzione massonica, nel 1950, parlando del peccato originale lo chiamò, insieme agli altri dogmi della Chiesa «leggende mitologiche», «imposture», «piedistallo, sia pure d’argilla, sul quale poggia tutta la fede giudaicocristiana. Ed affermò:

La Massoneria confutata: la salvezza e la vita futura

La Massoneria confutata: la salvezza e la vita futura

Dottrina massonica I massoni pensano che la salvezza sia una questione di auto-miglioramento, di moralità, e buone opere, inclusa l’obbedienza all’obbligo massone e alle più alte autorità massoniche. La fede nell’espiazione compiuta da Gesù non ha niente a che fare con la salvezza, che per loro è piuttosto una questione di illuminazione, passo dopo passo, che giunge attraverso l’iniziazione nei gradi massonici e nei loro misteri. Albert Mackey nella sua Enciclopedia della Libera Muratoria, alla voce ‘apron’ (Grembiule) afferma:

La massoneria confutata: divorzio, contraccezione, aborto, riconoscimento delle coppie etero e omosessuali

La massoneria confutata: divorzio, contraccezione, aborto, riconoscimento delle coppie etero e omosessuali

Dottrina massonica Quando i massoni parlano della loro morale, ci tengono a dire che essi compiono opere di beneficienza in nome dei loro principi massonici. E in effetti essi fanno delle opere di beneficienza, ma bisogna comunque sempre tenere presente che essi le fanno per guadagnarsi la vita eterna, ossia l’entrata in quello che loro chiamano Oriente Eterno. E quindi sono opere che alla fine non serviranno loro a nulla:

La massoneria confutata: la ricerca della verità

La massoneria confutata: la ricerca della verità

Dottrina massonica Albert Pike ha affermato che ‘la storia della Massoneria è la storia della Filosofia’ (Albert Pike, Morals and Dogma, pag. 540 – 26° Principe di Compassione – ed in quanto tale non riuscirà mai a condurre i suoi adepti alla conoscenza della verità perchè – dice sempre Pike – ‘la filosofia è un tipo di viaggio, che impara sempre, eppure non arriva mai alla perfezione ideale della verità’ (Albert Pike, Morals and Dogma, pag. 691 – 28° Cavaliere del Sole – La Massoneria è dunque una ricerca senza fine della verità, che il Massone deve cercare ma non troverà mai.

La massoneria confutata: la magia, la via che mena alla luce e alla verità massonica

La massoneria confutata: la magia, la via che mena alla luce e alla verità massonica

La magia è parte integrante della Massoneria, e questo non lo si può non notare leggendo Morals and Dogma, dove il massone satanista Albert Pike elogia appunto la magia, o la scienza [occulta] dei magi. Ascoltate cosa dice: ‘Magico è ciò che è, che è di per se stesso come la matematica che è l’esatta e assoluta scienza della natura e delle sue leggi.

La massoneria smascherata – Storia, gradi, simboli, principi fondamentali [Audio]

La massoneria smascherata – Storia, gradi, simboli, principi fondamentali [Audio]

Per approfondire sulla massoneria clicca qui.

La massoneria confutata: Gesù Cristo

La massoneria confutata: Gesù Cristo

Dottrina massonica La Massoneria rifiuta di credere che Gesù è il Cristo di Dio, infatti afferma che egli aveva conseguito uno stato di ‘coscienza cristica’ ottenibile da tutta l’umanità: ‘Gesù di Nazaret aveva raggiunto un livello di coscienza e di perfezione, che è stato chiamato con svariati nomi: coscienza cosmica, rigenerazione dell’anima, iniziazione filosofica, illuminazione spirituale, Splendore Braminico, coscienza di Cristo’ (Lynn F.

La massoneria confutata: il diavolo

La massoneria confutata: il diavolo

Dottrina massonica   La Massoneria sostiene che Satana, inteso quale nemico di Dio e del Suo Regno e come un essere spirituale malvagio potente che cerca di tentare, sedurre e distruggere, non esiste. L’umanità ha semplicemente supposto che le cose stiano così. La percezione che i Cristiani hanno di Satana è semplicemente ‘una distorsione della verità su Lucifero, il portatore di luce, che in realtà è buono ed è lo strumento della libertà, ma è generalmente frainteso e malignizzato’.

La massoneria confutata: la trinità

La massoneria confutata: la trinità

Dottrina massonica La Massoneria rigetta il concetto biblico della Trinità. Ogni qualvolta i massoni definiscono Dio, lo definiscono come ‘uno’, ‘singolo’, o ‘unitariano’. Devono fare questo per non offendere i Massoni che non sono Cristiani e rigettano quindi la Trinità.

La massoneria confutata: i figli di DIO

La massoneria confutata: i figli di DIO

Dottrina massonica Sul sito della Grande Loggia del Michigan, si legge che ‘la Massoneria insegna che siccome Dio è il Creatore, tutti gli uomini e tutte le donne sono i figli di Dio. A motivo di ciò, tutti gli uomini e tutte le donne sono fratelli e sorelle …’ (www.gl-mi.

La massoneria confutata: il soprannaturale

La massoneria confutata: il soprannaturale

Dottrina massonica L’essenza stessa della Massoneria – almeno, ad esempio, di quella italiana – è il naturalismo. Questo spiega il culto della ragione umana e della libertà illimitata dell’uomo non sottoposta a nessuna legge divina, come anche la sua avversione verso il soprannaturale di cui parla la Parola di Dio. Si può tranquillamente dire che la Massoneria è al servizio e alla difesa della religione naturale, che distrugge e soffoca ogni forma di soprannaturale.

La massoneria confutata: i giuramenti

La massoneria confutata: i giuramenti

Dottrina massonica I giuramenti massonici, pena lesioni e morte violenta in caso della loro violazione, sono ministrati alla fine dell’iniziazione in ogni grado Massonico, ed hanno lo scopo di proteggere i segreti dei gradi. Questi giuramenti sono considerati inviolabili e sono quella cosa che rendono un uomo massone. Si può dire che questi giuramenti sono la pietra angolare della Massoneria.

La massoneria confutata: esclusivismo

La massoneria confutata: esclusivismo

Dottrina massonica La Libera Muratoria è solo per quei pochi iniziati che ne fanno parte, da cui sono esclusi oltre che le donne, i poveri (che non sono in grado di pagare la quota annuale per il sostentamento della loggia), gli storpi, i ciechi e i sordi (che non sono in grado di vedere o sentire i segni di riconoscimento). A proposito dell’esclusione dei poveri dalla Massoneria, essa viene spiegata dicendo che il requisito di essere ‘libero’ (l’altro requisito per entrare nella massoneria è ‘di buoni costumi’) significa che uno non deve avere problemi economici di sorta, per questo gli Statuti Generali della Libera Muratoria prevedono che ‘non può essere ammesso né conservato chi abbia esercitato o eserciti mestieri o impieghi servili, abietti e disonoranti’ (21), che tradotto nella pratica significa che non deve essere povero materialmente. Nel romanzo Massone per caso di Emilio Francesco Graaz – che è ispirato da una storia vera – l’autore racconta per esempio come reagirono con ‘inaudita incomprensione’ dei Massoni della loggia in cui lui era stato iniziato, quando lui disse loro che era povero, cosa che era riuscito fino a quel momento a nascondergli (cfr.

La massoneria smascherata: la dottrina segreta

La massoneria smascherata: la dottrina segreta

Nella Massoneria esiste una dottrina segreta che persino tanti massoni non conoscono, ed essa è strettamente collegata al 3° grado della Massoneria, che è quello di Maestro Massone per ottenere il quale il candidato si deve sottoporre ad un rituale particolare che si basa sulla leggenda di Hiram. Hiram infatti – quello che nella Massoneria viene definito l’architetto del tempio di Salomone che ogni giorno disponeva il lavoro per gli operai che dovevano completarlo – è il personaggio chiave del rituale d’iniziazione al Grado di Maestro. Cosa succede infatti in questo rituale?

La massoneria e le religioni

La massoneria e il Cristianesimo

La massoneria spinge le Chiese all’ecumenismo

La massoneria spinge le Chiese all’ecumenismo

Voglio fornirvi, fratelli, delle prove che la Massoneria spinge all’ecumenismo con la Chiesa Cattolica Romana, che sono quelle dei cardinali Agostino Bea (a sinistra nella foto) e Leo Suenens (a destra nella foto), ambedue massoni. Agostino Bea (1881-1968), era un massone in quanto risulta essere nell’elenco di massoni ristampato con alcuni aggiornamenti dal Bulletin de l’Occident Chrétien NR.12, Luglio, 1976 ( Nel 1960 fu nominato presidente del neonato Segretariato per la Promozione dell’Unità dei Cristiani, carica che ricoprì fino alla morte e che lo rese una figura chiave nello sviluppo dell’ecumenismo, ma anche nei rapporti con gli Ebrei (in quanto fu lui a far modificare la posizione della Chiesa Cattolica Romana verso gli Ebrei, perchè spintovi dalla massoneria ebraica).

Il piano dei Massoni/Illuminati: distruggere il Cristianesimo per mezzo delle Chiese Evangeliche

Il piano dei Massoni/Illuminati: distruggere il Cristianesimo per mezzo delle Chiese Evangeliche

I Massoni e gli Illuminati nutrono un forte odio e disprezzo verso Gesù Cristo e i suoi insegnamenti che ci hanno trasmesso i suoi apostoli. Perchè questo odio e disprezzo? Perchè sia i massoni che gli Illuminati sono dal diavolo, sono sotto la potestà delle tenebre, e siccome hanno come obbiettivo la creazione di un nuovo ordine mondiale in cui gli uomini dovranno professare una unica religione (che secondo gli alti gradi della Massoneria è quella luciferina), e il Cristianesimo è un forte ostacolo alla realizzazione di questo loro progetto, in quanto per loro è pieno di pregiudizi, settarismo, e assurdità mostruose, allora hanno deciso di annullare il Cristianesimo, usandosi però della Chiesa stessa, quindi lavorando nell’ombra, senza dare all’occhio.

Attenzione! Tanti Valdesi sono massoni

Attenzione! Tanti Valdesi sono massoni

Sulla presenza odierna dei Protestanti – soprattutto dei Valdesi – nella Massoneria, è molto importante quello che ha detto il professore Antonio Panaino, già preside della facoltà di Conservazione dei beni culturali dell’Università di Bologna, che è un importante esponente del Grande Oriente d’Italia infatti è direttore scientifico nonchè condirettore della rivista massonica ‘Hiram’: ‘… nel Grande Oriente abbiamo protestanti, cattolici, qualche mussulmano, molti ebrei, tanti Valdesi ….’ (in Ferruccio Pinotti, Fratelli d’Italia, pag.

La Massoneria odia e disprezza YAHWEH, il solo vero Dio

La Massoneria odia e disprezza YAHWEH, il solo vero Dio

Secondo la Massoneria, bisogna rigettare qualsiasi idea di un Dio vendicatore. Ascoltate cosa disse il massone e satanista Albert Pike: ‘Noi non dovremmo credere in ciò che la Ragione nega decisamente, in ciò che il senso della giustizia respinge, in ciò che è assurdo o contraddittorio, in conflitto con l’esperienza e la scienza, in ciò che degrada il simbolo della Divinità, facendola apparire vendicativa, maligna, crudele o ingiusta’ (Albert Pike, Morals and Dogma, Edizione italiana, Vol.

Geoffrey Fisher, il massone che fu presidente del Consiglio Mondiale delle Chiese

Geoffrey Fisher, il massone che fu presidente del Consiglio Mondiale delle Chiese

Il World Council of Churches (WCC), ossia il Consiglio Mondiale delle Chiese (CMC), conosciuto anche con il nome Consiglio ecumenico delle chiese (CEC), è una organizzazione ecumenica internazionale formata attualmente da 349 tra Chiese, Denominazioni e Comunioni di Chiese in oltre 110 nazioni e che rappresenta oltre 560 milioni di persone che si definiscono Cristiane. E’ nato ufficialmente nel 1948 ad Amsterdam (Olanda), ed ha la sua sede a Ginevra (Svizzera). Geoffrey Francis Fisher (1887–1972), il 99esimo arcivescovo di Canterbury, che fu eletto tra i presidenti del neonato WCC ad Amsterdam nel 1948 e che ricoprì questa carica fino al 1954, era un massone (cfr.

La Massoneria nelle Chiese Protestanti

La Massoneria nelle Chiese Protestanti

Ancora oggi – come nel passato – ci sono protestanti che – sedotti dal serpente antico – entrano nella massoneria per far penetrare nella società (e quindi anche nella Chiesa) gli ideali di uguaglianza, di tolleranza e di libertà, così cari alla Massoneria, e quindi sanno di trovare un potente alleato nella Confraternita Massonica per portare avanti questo loro progetto di costruzione di una società migliore, come lo chiamano loro. E tra questi protestanti ci sono anche pastori di Chiese – che sono quelli che sostengono il cosiddetto vangelo sociale – che attraverso l’adesione alla massoneria si aprono verso la società, il che significa che si mettono a fare lotte sociali e politiche con l’obbiettivo di far trionfare – come dicono loro – nel mondo i principi di libertà, di uguaglianza e di tolleranza. Ci sono poi quelli che entrano nella massoneria perchè tra i massoni possono affrontare tematiche ed argomenti che nelle Chiese difficilmente si affrontano, come la reincarnazione, o lo spiritismo o l’occultismo, e questo perchè essi si interessano a queste cose essendone attratti.

La Federazione delle Chiese Evangeliche: una ‘idea massonica’

La Federazione delle Chiese Evangeliche: una ‘idea massonica’

Qui in Italia la Massoneria si è data da fare non solo all’interno delle Denominazioni Protestanti facendo adepti o infiltrando suoi emissari, ma anche sponsorizzando la nascita della Federazione delle Chiese Evangeliche [1], che sostanzialmente non è altro che una ‘idea massonica’ che piace dunque ai Massoni. Qualcuno si domanderà in base a cosa faccio queste affermazioni. Bene, ve lo spiegherò, ma per fare questo devo partire da lontano, e precisamente dal Primo Congresso Evangelico Italiano che si tenne a Roma dal 9 al 12 Novembre 1920, e che ‘si consegnò alla storia come il primo grande tentativo di creare una struttura stabile e duratura di collegamento e di unità tra le varie componenti del mondo evangelico italiano’ (Gianni Long e Renato Maiocchi, Uniti per l’Evangelo, Claudiana Editrice 2008, pag.

Domande sulla Massoneria che dovete fare al vostro pastore

Domande sulla Massoneria che dovete fare al vostro pastore

Fratelli, qui di seguito ci sono delle domande che dovete porre al pastore della Chiesa che frequentate, dal quale dovete esigere delle risposte chiare e pubbliche quindi davanti a tutta l’assemblea dei santi. 1) Qual’è il tuo giudicio sulla Massoneria? La Massoneria è da Dio o è da Satana, il padre della menzogna?

La Massoneria vuole far venire il dubbio nei seguaci di Gesù Cristo

La Massoneria vuole far venire il dubbio nei seguaci di Gesù Cristo

Le seguenti parole del massone Albert Pike riassumono bene l’obbiettivo del diabolico credo massonico, che è quello di far venire il dubbio a tutti coloro che hanno conosciuto la verità che è in Cristo Gesù per portarli quindi lontani dalla verità: ‘Allo stesso modo i nostri sogni sono realtà mentre li sogniamo; poi, una volta passati, non sono più irreali di quanto lo sia quel che noi facevamo dormendo. Perciò nessun uomo può dire di avere un sicuro possesso della verità come di un bene terreno.

I pastori e predicatori massoni sono ministri di Satana

I pastori e predicatori massoni sono ministri di Satana

candidato che presta giuramento per diventare Apprendista (primo grado della Massoneria) Disse l’apostolo Paolo ai santi di Corinto: “Poiché cotesti tali sono dei falsi apostoli, degli operai fraudolenti, che si travestono da apostoli di Cristo. E non c’è da maravigliarsene, perché anche Satana si traveste da angelo di luce.

Opponetevi all’esercito massonico

Opponetevi all’esercito massonico

Gli sforzi dei massoni presenti in mezzo al popolo di Dio sono volti a far mettere i santi con i Cattolici Romani, i Mussulmani, i Buddisti, gli Induisti ecc. per formare assieme ad essi ‘una sola famiglia’ (all’inizio però viene detto loro: ‘per collaborare alla soluzione dei problemi dell’umanità’), ed anche a far accettare alle Chiese dei santi il peccato (come la fornicazione, l’adulterio, l’omosessualità, e l’aborto), e quindi cercano di far abbassare il livello della morale nelle Chiese dei santi, come ha detto un pastore massone di una chiesa protestante:

Influenze e somiglianze massoniche nelle Chiese evangeliche – parte I

Influenze e somiglianze massoniche nelle Chiese evangeliche – parte I

Nello studiare approfonditamente la dottrina e la morale della Massoneria e confrontandole con la dottrina e la morale di molte Chiese Evangeliche, ho ravvisato delle concordanze o somiglianze nonchè delle evidenti influenze massoniche su queste Chiese. Ve ne voglio dunque parlare, affinchè comprendiate anche voi che esiste in mezzo a tante Chiese un’influenza massonica, e quindi diabolica, che non fa altro che recare dei gravissimi danni alla vita spirituale dei Cristiani. E difatti in una interessante indagine dei rapporti fra massoneria e religione, contenuta nel libro di John Lawrence Freemasonry – A Way of Salvation?

L’Alleanza Evangelica Italiana promuove ideali massonici

L’Alleanza Evangelica Italiana promuove ideali massonici

In questo video vedrete il resoconto di una manifestazione tenutasi il 19 giugno 2010 a Roma in favore della cosiddetta libertà religiosa: essa fu promossa dall’Alleanza Evangelica Italiana (assieme ai Radicali Italiani capitanati da Marco Pannella!) che è parte dell’Alleanza Evangelica Mondiale.

Un professore massone – ex «maestro venerabile» – alla Facoltà Pentecostale di Scienze Religiose di Aversa

Un professore massone – ex «maestro venerabile» – alla Facoltà Pentecostale di Scienze Religiose di Aversa

Giancarlo Rinaldi – che è un massone appartenente al Grande Oriente d’Italia – è uno dei docenti della Facoltà Pentecostale di Scienze religiose di Aversa (Caserta) ( La Facoltà Pentecostale di Scienze Religiose è allestita nei locali del movimento «Nuova Pentecoste», ed è gestita dalla Federazione delle Chiese Pentecostali, presieduta da Remo Cristallo (nella foto a sinistra). Preside della facoltà è Carmine Napolitano (nella foto a destra). La presenza del Rinaldi tra i docenti di questa Facoltà è la dimostrazione che i massoni si sono intrusi anche in mezzo alle Chiese Pentecostali, e stanno diffondendo il loro pensiero diabolico in mezzo ai Pentecostali.

Perchè un Cristiano non può essere un massone

Perchè un Cristiano non può essere un massone

Se un Cristiano entrasse nella massoneria, e vi faccio presente che vi si entra tramite dei giuramenti che sono vietati dal Signore Gesù Cristo, egli avallerebbe le seguenti dottrine massoniche: l’Iddio di qualsiasi religione è Dio il nome di Dio è Jahbulon la Trinità non è accettabile Dio non ha creato le cose dal nulla Dio non è un vendicatore che si adira e fa morire i malvagi Gesù Cristo è solo uno dei tanti maestri di morale che sono vissuti sulla terra e quindi non è nè il Cristo e neppure il Figlio di Dio (e quindi non è Dio), e di Lui nella loggia non si deve menzionare neppure il nome quindi ogni preghiera a Dio non può essere fatta nel nome di Gesù Cristo la Bibbia è uno dei tanti libri sacri esistenti (assieme al Corano, i Veda e così via) e quindi non è la sola Parola di Dio il peccato originale non esiste l’uomo non è un essere completamente depravato l’uomo ha il libero arbitrio e quindi è libero di credere e fare quello che vuole, e quindi nessuno può dire di avere la verità assoluta in quanto ognuno ha la sua verità e nessuno ha il diritto di interferire nel credo di un altro affermando che sia sbagliato e quindi degno della condanna eterna da parte di Dio tutti gli uomini sono figli di Dio e quindi non esistono figli del diavolo non esiste un inferno con un fuoco vero come neppure una città celeste d’oro puro che si chiama Nuova Gerusalemme il diavolo non esiste la credenza nell’esistenza del diavolo è una superstizione la vita eterna si deve guadagnare mediante le opere buone, non è quindi necessaria la fede in Gesù Cristo per avere la vita eterna, in quanto per arrivare in paradiso ci sono molte strade. Ed oltre a ciò, egli affermerebbe che si avvicina alla Loggia in uno stato di tenebre spirituali e di ignoranza (quando invece egli un giorno è diventato luce nel Signore o figlio di luce e conosce la verità per la grazia di Dio) e una volta iniziato alla massoneria sarebbe costretto a dichiarare di non essere sicuro di avere la verità ma di essere alla continua ricerca della verità; userebbe il nome di Dio invano; si impegnerebbe a dire menzogne per difendere i suoi fratelli massoni (tra i cui fratelli ci sono buddisti, mussulmani, satanisti, maghi e tanti altri figli del diavolo); si contaminerebbe tramite i rituali e i simboli massonici, impregnati di esoterismo ed occultismo, cadendo sotto l’influenza del principe della potestà dell’aria, ossia il diavolo, che lo spingerebbe così ad avvicinarsi a pratiche e dottrine esoteriche-occulte che conducono le anime all’inferno; una volta diventato maestro massone dovrebbe farsi chiamare ‘maestro’ violando così il comandamento di Cristo; ed infine darebbe la mano d’associazione ad una istituzione che ha come fine ultimo quello di portare i suoi adepti a servire e adorare Satana, servizio e adorazione a Satana che la Massoneria riesce a dissimulare molto abilmente e a nasconderli persino a tanti massoni (mi riferisco alla stragrande maggioranza di massoni che appartengono ai primi tre gradi della Massoneria), che infatti quando sentono accusare la Massoneria di promuovere il culto a Satana pare che non sappiano proprio nulla di tutto ciò e d’altronde Albert Pike (1809-1891) – massone del 33° grado, Sovrano Gran Commendatore del Supremo Consiglio del R.

Le Chiese Metodiste Episcopali sono fortemente colluse con la massoneria

Le Chiese Metodiste Episcopali sono fortemente colluse con la massoneria

In questi due video ci sono le prove visive di quanto forte sia la collusione di certi ambienti protestanti americani con la Massoneria, infatti vedrete due cerimonie della posa della prima pietra (il termine inglese ‘cornestone’ che vedete nel titolo dei video infatti significa ‘pietra angolare’) effettuate da massoni in paramenti massonici presso due distinte Chiese Metodiste Episcopali appartenenti alla CME (Christian Methodist Episcopal).

Anche in Italia la Chiesa Metodista Episcopale è stata fortemente collusa con la Massoneria: infatti Tito Signorelli (1875-1958), sopraintendente della Chiesa Metodista Episcopale d’Italia, era massone e diventò Luogotenente Sovrano Gran Commendatore (LtSGC) del Supremo Consiglio del 33° grado del Rito Scozzese Antico e Accettato della Massoneria Unificata Italiana (nel periodo della seconda guerra mondiale, dal 1943) e dal 1946 al 1949 fu Sovrano Gran Commendatore del RSAA di Palazzo Giustiniani (digilander.

La Massoneria ha come obbiettivo quello di unire e quindi porta a disprezzare Gesù Cristo che invece è venuto a dividere gli uomini

La Massoneria ha come obbiettivo quello di unire e quindi porta a disprezzare Gesù Cristo che invece è venuto a dividere gli uomini

Siccome la Massoneria considera Gesù uno dei tanti maestri di morale e riformatori esistiti, e questo perchè deve accettare al suo interno membri di ogni religione, essa non attribuisce al Suo messaggio l’esclusività che gli diamo noi, e che esso possiede da sè. Le sue parole sono quindi messe sullo stesso livello di quelle di Zarathustra, Maometto, Buddha e così via. Se la Massoneria mettesse le parole di Gesù al di sopra delle parole di qualsiasi altro personaggio religioso vissuto sulla terra, e le considerasse la sola verità, cesserebbe di esistere perchè non avrebbe più ragione di esistere.

Ex massone afferma che la Massoneria è «una macchina da guerra contro il Cristianesimo in particolare»

Ex massone afferma che la Massoneria è «una macchina da guerra contro il Cristianesimo in particolare»

Il pianista francese Stéphane Blet (cattolico) racconta che un giorno fu avvicinato da qualcuno che gli propose di entrare nella Massoneria e lui si mostrò interessato anche perché attirato dall’adogmatismo e dalla simbologia massonica perché era appassionato di simboli. Fu prima sottoposto a delle domande, e soddisfatti dalle sue risposte i massoni lo accettarono. Si sottopose quindi al rituale di iniziazione.

Rick Warren collabora con i Massoni e gli Illuminati

Rick Warren collabora con i Massoni e gli Illuminati

Rick Warren, pastore della Saddleback Community Church di Lake Forest (una Chiesa affiliata alla Convenzione Battista del Sud), e autore di diversi libri molto venduti nel mondo, tra cui la sua guida al ‘ministero’ della chiesa e l’evangelizzazione ‘The Purpose Driven Church’ (tradotto in italiano con il titolo: ‘La Chiesa Condotta da Propositi’), e ‘The Purpose Driven Life’ (tradotto in italiano come : ‘La Vita con uno Scopo’) – entrambi questi libri sono stati pubblicati in Italia dalla casa editrice PubliElim, delle Chiese Elim in Italia (una denominazione pentecostale) – è membro del Consiglio per le Relazioni con l’Estero, come anche della Tony Blair Faith Foundation.

La massoneria nelle Assemblee di DIO in Italia (ADI)

L’ombra della massoneria sulle Assemblee di Dio in Italia (ADI) – parte 1

L’ombra della massoneria sulle Assemblee di Dio in Italia (ADI) – parte 1

INTRODUZIONE Nelle ADI è presente uno spirito massonico che promuove principi e insegnamenti della Massoneria. Voglio dire però che questo stesso spirito massonico esiste, oltre che nelle Chiese Protestanti storiche, anche nella stragrande maggioranza delle Chiese Pentecostali ‘non ADI’. A quando risale questa sua intrusione in mezzo alle ADI?

L’ombra della massoneria sulle Assemblee di Dio in Italia (ADI) – parte 2

L’ombra della massoneria sulle Assemblee di Dio in Italia (ADI) – parte 2

FRANK GIGLIOTTI: UN POTENTE MASSONE E AGENTE SEGRETO AMERICANO Sottopongo ora alla vostra attenzione altre informazioni che concernono Frank Gigliotti, affinchè inquadriate meglio questo particolare personaggio che fa parte a pieno titolo della storia delle ADI, ma del quale nei libri ufficiali delle ADI dove si parla della storia delle ADI non si fa assolutamente menzione (almeno noi non abbiamo trovato nulla), come se non c’entrasse niente con le ADI e non avesse fatto nulla per le ADI quando invece c’entra parecchio e molto ha fatto per le ADI. E leggendo queste cose, capirete ancora meglio le ragioni per cui i dirigenti delle ADI hanno deciso di non nominarlo neppure.

L’ombra della massoneria sulle Assemblee di Dio in Italia (ADI) – parte 3

L’ombra della massoneria sulle Assemblee di Dio in Italia (ADI) – parte 3

CHARLES FAMA: UN POTENTE MASSONE ANTIFASCISTA E AGENTE DELLA CIA Vediamo ora di dare qualche altra notizia su Charles Fama, il compagno di viaggio di Gigliotti – i due erano amici da molti anni – in Italia durante la primavera 1947. Fama era conosciuto come un importante massone:

L’ombra della massoneria sulle Assemblee di Dio in Italia (ADI) – parte 4

L’ombra della massoneria sulle Assemblee di Dio in Italia (ADI) – parte 4

GIGLIOTTI E FAMA MANDATI IN ITALIA DA UNA ORGANIZZAZIONE ‘MASSONICA’ Abbiamo visto prima che Gigliotti e Fama nella primavera del 1947 vennero in Italia per perorare la causa sia dei Massoni che dei Pentecostali davanti alle autorità e fare loro avere la libertà religiosa. Chi li mandò qui in Italia? Chi pagò le loro spese?

L’ombra della massoneria sulle ADI – parte 5 – Quello che ha fatto il massone Frank. B. Gigliotti per le ADI

L’ombra della massoneria sulle ADI – parte 5 – Quello che ha fatto il massone Frank. B. Gigliotti per le ADI

Passiamo ora ad esaminare quello che Frank Bruno Gigliotti ha fatto per le Assemblee di Dio in Italia secondo quello che abbiamo potuto trovare. Preparò ed inviò all’Ambasciatore d’Italia una memoria a favore del Movimento Pentecostale Innanzi tutto, come abbiamo visto, Frank Gigliotti scrisse una memoria difensiva del Movimento Pentecostale che inviò all’Ambasciatore Alberto Tarchiani da consegnare al Governo Italiano. Ve la propongo qua di seguito in lingua inglese come apparve sul The Pentecostal Evangel del 8 febbraio del 1947, seguita dalla lettera personale che sempre Gigliotti inviò all’ambasciatore (‘An Appraisal of the Pentecostal Movement’, in The Pentecostal Evangel, 8 Febbraio 1947, pag.

L’ombra della massoneria sulle Assemblee di Dio in Italia (ADI) – parte 6 – esponenti delle ADI assieme a massoni

L’ombra della massoneria sulle Assemblee di Dio in Italia (ADI) – parte 6 – esponenti delle ADI assieme a massoni

Umberto Gorietti e altri esponenti delle Assemblee di Dio in bella posa con i massoni: la prova visiva della collusione delle ADI con la Massoneria In questa foto scattata negli USA nel 1948 e apparsa sull’organo ufficiale delle Assemblies of God USA The Pentecostal Evangel (7 Agosto 1948, pag. 11 – le scritte dei cognomi sono mie), potete vedere nel mezzo l’ambasciatore italiano negli USA Alberto (non Umberto come riportato erroneamente su The Pentecostal Evangel) Tarchiani (che era massone e a cui tempo prima Frank Gigliotti aveva fatto arrivare per conto delle ADI una memoria difensiva dei Pentecostali ed una sua lettera personale), e alla sua destra e sinistra i massoni Gigliotti e Fama, e vicino a quest’ultimo Umberto Gorietti allora presidente delle Assemblee di Dio in Italia (ADI).

L’ombra della massoneria sulle Assemblee di Dio in Italia (ADI) – parte 7

L’ombra della massoneria sulle Assemblee di Dio in Italia (ADI) – parte 7

HENRY H. NESS: IL RAPPRESENTANTE DELLE ADI CHE, AIUTATO DALLA MASSONERIA, INCONTRO’ PIO XII PER CHIEDERGLI LA FINE DELLA PERSECUZIONE CONTRO LE ADI L’incontro con Pio XII Henry H.

Per le ADI di Venaria: Triangolo sulla cattedra del Maestro Venerabile

Per le ADI di Venaria: Triangolo sulla cattedra del Maestro Venerabile

Quelle che vedete sono due foto dell’interno di una loggia massonica, nelle quali come potete vedere c’è un triangolo sulla cattedra del Maestro Venerabile. Fonte1 Fonte2 Questa invece è la foto del pulpito nel locale di culto della Chiesa ADI di Venaria. Notate anche qui un triangolo sopra di esso.

Umberto Gorietti e altri esponenti delle Assemblee di Dio in bella posa con i massoni: la prova visiva della collusione delle ADI con la Massoneria

Umberto Gorietti e altri esponenti delle Assemblee di Dio in bella posa con i massoni: la prova visiva della collusione delle ADI con la Massoneria

In questa foto scattata negli USA nel 1948 e apparsa sull’organo ufficiale delle Assemblies of God USA The Pentecostal Evangel (7 Agosto 1948, pag. 11), potete vedere nel mezzo l’ambasciatore italiano negli USA Alberto Tarchiani (che era massone e a cui tempo prima Frank Gigliotti aveva fatto arrivare per conto delle ADI una memoria difensiva dei Pentecostali ed una sua lettera personale), e alla sua destra e sinistra i massoni Frank Gigliotti e Charles Fama, e vicino a quest’ultimo Umberto Gorietti allora presidente delle Assemblee di Dio in Italia (ADI). Ci sono anche Dominic Lisciandrelli (Dominick Lisciandrello) e Anthony Piraino, come anche Alexander Mauriello, importanti esponenti del ramo italiano delle Assemblee di Dio che era sorto nel Gennaio del 1948 a Syracuse (New York) e che operava in maniera simile ad un distretto all’interno delle Assemblee di Dio USA (cfr.

Il triangolo con l’occhio ‘onniveggente’ su opuscolo delle ADI

Il triangolo con l’occhio ‘onniveggente’ su opuscolo delle ADI

Questo è un opuscolo distribuito dalle ADI, come si può vedere in fondo ad esso. Come potete vedere nella foto in alto in mezzo c’è un chiaro simbolo occulto-massonico che è il triangolo con l’occhio onniveggente al suo interno. E’ l’occhio ‘onniveggente’ del Grande Architetto dell’Universo (che secondo il massone Albert Pike rappresenta Osiride, il dio egizio dei morti), la ‘divinità’ dei massoni che veglia affinché gli iniziati portino al compimento la Grande Opera, la creazione di una nuova umanità!

Simbolo Massonico per anni presente nella facciata della chiesa ADI di Frattamaggiore (Napoli)

Simbolo Massonico per anni presente nella facciata della chiesa ADI di Frattamaggiore (Napoli)

Un simbolo Massonico e Satanico per anni è stato presente nella chiesa ADI di Frattamaggiore (Napoli), prima della sua rimozione durante una ristrutturazione. Si trattava di una stella a cinque punte posizionata in modo da trovarsi capovolta ed era collocata dietro la grata della facciata principale del locale di culto Ora è vero che nel nuovo locale ristrutturato questo simbolo non c’è più, ma per anni è stato là e molti lo hanno visto, magari senza sapere che cosa significasse. Foto tratte da:

Il logo delle Assemblee di Dio in Italia (ADI) contiene elementi massonici, essendo il suo autore il MASSONE Paolo Paschetto

Il logo delle Assemblee di Dio in Italia (ADI) contiene elementi massonici, essendo il suo autore il MASSONE Paolo Paschetto

“Nelle ADI alcuni sanno che… A proposito dello stemma delle ADI, per quello che mi risulta, nelle ADI qualcuno sa che nello stemma delle ADI ci sono elementi massonici o riconducibili alla Massoneria, e mostrando tutta la sua avversione verso di esso, è arrivato ad affermare che questo stemma  “è diventato una specie di idolo, si mette dappertutto, è un legame demoniaco, questo stemma ci manca solo che se lo mettono in fronte!”. Alla luce di tutto ciò che vi ho mostrato sino a qua, devo quindi confessare che da quando ho approfondito i miei studi sulla Massoneria e la sua simbologia, e sul pittore battista Paolo Paschetto, quando ora guardo lo stemma delle ADI non riesco a guardarlo più come facevo prima, perchè in quel disegno vedo qualcosa di sinistro:

Simbologia massonica anche nell’edificio della Chiesa ADI di Reggio Calabria

Simbologia massonica anche nell’edificio della Chiesa ADI di Reggio Calabria

Nella foto a sinistra c’è la porta d’entrata del locale di culto della Chiesa ADI di Reggio Calabria, e come potete vedere sopra la porta c’è un triangolo con una particolarità, che ha al suo interno un sole. A destra nella foto invece potete vedere un triangolo con un sole al suo interno presente all’interno della Gran Loggia dello Stato di New York, quella a cui fa riferimento la Loggia Garibaldi di New York di cui faceva parte Frank Bruno Gigliotti, il massone e agente della CIA amico delle ADI che nel secondo dopoguerra tanto ha fatto per le ADI. Questa inquietante ‘coincidenza’ di un simbolo massonico nelle ADI si aggiunge a quelle che ho già fatto notare nel mio libro ‘La Massoneria smascherata’.

La massoneria e il giudaismo

Massoneria e Giudaismo

Massoneria e Giudaismo

Il Giudaismo ha indubbiamente esercitato una fondamentale influenza sulla Massoneria. Esistono perciò delle importanti affinità o stretti rapporti tra la Massoneria e il Giudaismo, che peraltro in ambito ebraico vengono da taluni riconosciute apertamente, e io dico, non potrebbe essere altrimenti. Ecco alcune testimonianze in tal senso.

La Massoneria ebraica appoggia il cosiddetto sionismo cristiano

La Massoneria ebraica appoggia il cosiddetto sionismo cristiano

Prima di entrare nel merito della questione, è bene che sappiate che cosa si intende per Sionismo Cristiano in ambito Evangelico. E’ una corrente sorta in ambito delle Chiese Evangeliche, che sostiene che dato che il ritorno degli ebrei nella terra d’Israele – che Dio diede ai loro padri – e la fondazione dello Stato di Israele nel 1948 sono l’adempimento di predizioni bibliche, bisogna farsi coinvolgere in iniziative che sostengano lo stato d’Israele e gli Ebrei in generale, contro gli attacchi che subiscono in tutto il mondo. In altre parole, bisogna difendere lo Stato d’Israele e gli Ebrei a tutti i costi.

Quando il cardinale Jorge Bergoglio ospitò nella cattedrale la potentissima massoneria ebraica

Quando il cardinale Jorge Bergoglio ospitò nella cattedrale la potentissima massoneria ebraica

Il 12 Novembre del 2012, presso la Cattedrale di Buenos Aires centinaia di persone parteciparono alla commemorazione da parte della B’nai B’rith argentina della Kristallnacht (‘Notte dei cristalli’) con cui viene ricordata la devastazione condotta dai nazisti (SS) nella notte tra il 9 e 10 novembre 1938 in Germania, Austria e Cecoslovacchia contro gli Ebrei. L’allora cardinale Jorge Bergoglio, ora ‘papa’ Francesco, condusse l’evento a cui parteciparono alti rappresentanti delle Chiese Metodiste, Luterane, Presbiteriane e Cattoliche. Ecco alcune foto di quell’evento prese dal profilo facebook del B’nai B’rith International.

La massoneria e la chiesa cattolica romana

La Massoneria nella Chiesa Cattolica Romana

La Massoneria nella Chiesa Cattolica Romana

La Massoneria si è infiltrata nella Chiesa Cattolica Romana. Essa è presente in essa anche ad alti livelli. Il prete e teologo cattolico romano Luigi Villa (morto a novembre 2012) – noto ‘cacciatore di massoni’ dedito a combattere la Massoneria presente nelle gerarchie ecclesiastiche della Chiesa Cattolica Romana – racconta che nella seconda metà del 1963, durante un incontro con Pio da Pietrelcina si sentì dire da quest’ultimo:

Simbolo massonico sullo stemma episcopale di Papa Francesco

Simbolo massonico sullo stemma episcopale di Papa Francesco

Il motto episcopale scelto da papa Francesco, è ‘Miserando atque eligendo’. La frase latina significa “guardò con misericordia e lo scelse” e si riferisce alle seguenti parole scritte nel Vangelo secondo Matteo: “Poi Gesù, partitosi di là, passando, vide un uomo, chiamato Matteo, che sedeva al banco della gabella; e gli disse:

Per Francesco tutti gli uomini sono figli di Dio, come per la Massoneria

Per Francesco tutti gli uomini sono figli di Dio, come per la Massoneria

Il 16 Marzo 2013 il nuovo capo della Chiesa Cattolica Romana, ossia Francesco, ha affermato quanto segue nel corso della sua udienza ai rappresentanti dei media:  ‘Vi avevo detto che vi avrei dato di cuore la mia benedizione. Dato che molti di voi non appartengono alla Chiesa cattolica, altri non sono credenti, imparto di cuore questa benedizione, in silenzio, a ciascuno di voi, rispettando la coscienza di ciascuno, ma sapendo che ciascuno di voi è figlio di Dio.

Quando il cardinale Jorge Bergoglio ospitò nella cattedrale la potentissima massoneria ebraica

Quando il cardinale Jorge Bergoglio ospitò nella cattedrale la potentissima massoneria ebraica

Il 12 Novembre del 2012, presso la Cattedrale di Buenos Aires centinaia di persone parteciparono alla commemorazione da parte della B’nai B’rith argentina della Kristallnacht (‘Notte dei cristalli’) con cui viene ricordata la devastazione condotta dai nazisti (SS) nella notte tra il 9 e 10 novembre 1938 in Germania, Austria e Cecoslovacchia contro gli Ebrei. L’allora cardinale Jorge Bergoglio, ora ‘papa’ Francesco, condusse l’evento a cui parteciparono alti rappresentanti delle Chiese Metodiste, Luterane, Presbiteriane e Cattoliche. Ecco alcune foto di quell’evento prese dal profilo facebook del B’nai B’rith International.

Il Papa Francesco I è un massone?

Il Papa Francesco I è un massone?

Ecco di seguito una lista di elementi e di indizi che fanno sospettare l’appartenenza del papa gesuita Francesco I alla massoneria:  

Era candidato del massone Carlo Maria Martini al precedente conclave
L’argentino Jose Mario Bergoglio è il nuovo Papa. Si chiamerà Francesco I.

L'influenza e il controllo della massoneria nel mondo

L’industria dei videogiochi in mano agli illuminati e alla massoneria servi di Lucifero

L’industria dei videogiochi in mano agli illuminati e alla massoneria servi di Lucifero

Oltre all’industria della musica e  l’industria dei cartoni, anche l’industria dei videogiochi è nelle mani degli illuminati e dei massoni, servi di Lucifero.  I videogiochi sono una potente arma a loro disposizione perchè con essi riescono a distrarre tantissime persone dai loro piani e dai loro meccanismi di controllo. Esistono molte persone che passano tantissime ore, sennò giornate intere giocando alcuni di questi giochi; Ovviamente una persona che passa tante ore dietro ad un videogame non avrà tempo per informarsi o per fare ricerche circa molti importanti argomenti, per esempio sugli illuminati e sulla massoneria.

L’industria dei cartoni animati in mano agli illuminati e alla massoneria servi di Lucifero

L’industria dei cartoni animati in mano agli illuminati e alla massoneria servi di Lucifero

Cosi come l’industria della musica, anche l’industria dei cartoni animati, la quale raggiunge ogni giorno miliardi di bambini in tutto il mondo, è nelle mani degli illuminati e della massoneria, che sono servitori di Lucifero. I cartoni animati sono un altro potente strumento nelle mani del loro padrone per poter trasmettere ai bambini la sua dottrina e la ribellione contro DIO. Uno dei suoi obiettivi è quello di creare una società anti-DIO, che è ribelle ai Suoi comandamenti e che accetterà l’anti-Cristo che dovrà essere manifestato.

L’industria della musica in mano agli illuminati e alla massoneria servi di Lucifero

L’industria della musica in mano agli illuminati e alla massoneria servi di Lucifero

Le Sacre Scritture dicono che questo mondo giace nel maligno secondo che è scritto: “Noi sappiamo che siam da Dio, e che tutto il mondo giace nel maligno” (1 Gv 5:19).

L’Elite dei banchieri e il Nuovo Ordine Mondiale

L’Elite dei banchieri e il Nuovo Ordine Mondiale

UN INTERESSANTISSIMO documentario (in Italiano)  che spiega nel dettaglio come una elite di persone controlla in modo piramidale il mondo per la creazione di un governo unificato a livello planetario sotto la dittatura delle corporazioni.

Il nuovo ordine mondiale è un obiettivo degli illuminati, dei gesuiti e della massoneria che si sta concretizzando sempre di più man mano che i giorni passano. Esso sarà instaurato sotto la guida del capo e padrone di queste sette segrete, che è Lucifero.

Chi comanda il mondo?

Chi comanda il mondo?

Interessante documentario su chi realmente comanda il mondo prendendo le decisioni che influenzano e cambiano la vita a miliardi di persone:

Simboli occulti/massonici nella canzone ‘Break the rules’ di Charli XCX

Simboli occulti/massonici nella canzone ‘Break the rules’ di Charli XCX

Si chiama Charli XCX (pseudonimo di Charlotte Emma Aitchison, classe 1992) e  poche settimane fa si è esibita al forum di Assago (Milano). Una delle sue canzoni più famose si intitola ‘Break the rules’, ossia ‘Rompi le regole’. In questa canzone dice tra le altre cose:

Laura Bottici (M5S), domanda al presidente Napolitano di spiegare la sua affiliazione alla loggia segreta “Three Eyes”

Laura Bottici (M5S), domanda al presidente Napolitano di spiegare la sua affiliazione alla loggia segreta “Three Eyes”

Ecco il video dell’intervento di fine seduta in Aula della portavoce M5S al Senato Laura Bottici nella giornata di lunedì 12 gennaio:

Di seguito riportiamo la parte del libro di Gioele Magaldi «Massoni. Società a responsabilità illimitata.

Massoneria e finanza

Massoneria e finanza

La Massoneria ha forti legami con l’alta finanza, l’economia e gli affari (legami che ovviamente determinano anche scelte e indirizzi politici sia a livello nazionale che internazionale); e questo perchè ‘da sempre la libera muratoria rappresenta le élites, il mondo dell’establishment’ (Ferruccio Pinotti, Fratelli d’Italia, pag. 351). Prima di parlare di questi legami però è bene tenere presente che la massoneria ha avuto un ruolo fondamentale nell’unità d’Italia, in quanto dietro Garibaldi e Cavour c’era la Massoneria inglese, che infatti finanziò la spedizione dei Mille condotta da Giuseppe Garibaldi, lui stesso massone (anzi ‘Primo massone d’Italia’).

Massoneria e ‘Ndrangheta

Massoneria e ‘Ndrangheta

C’è commistione anche tra la Massoneria e la ‘ndrangheta calabrese, una delle più potenti organizzazioni criminali in Italia, anzi la più potente secondo l’ex procuratore nazionale antimafia Pier Luigi Vigna che l’ha definita «la mafia più potente, l’agente monopolistico nel traffico degli stupefacenti. Ha collegamenti internazionali in Germania e in Francia e con logge massoniche coperte che non appartengono alla massoneria ufficiale: centri di interessi, di incontri, di agevolazioni’ (Ferruccio Pinotti, Fratelli d’Italia, pag.

Rituale satanico per l’apertura del tunnel Gotthard, il tunnel più lungo del mondo

Rituale satanico per l’apertura del tunnel Gotthard, il tunnel più lungo del mondo

Durante la cerimonia di apertura del tunnel alla base del San Gottardo in Svizzera, che è il più lungo del mondo che è costato circa 11 miliardi di euro e la cui costruzione è durata circa 17 anni, sono stati compiuti dei rituali chiaramente di origine occulta, pagana e satanica. Erano presenti alcune delle persone influenti e potenti dell’europa, come Matteo Renzi, Angela Merkel e il presidente francese Hollande che hanno assistito a questi rituali pieni di simboli cosi tanto amati e cari alla massoneria e agli illuminati. Guardate e sbalorditevi di come il satanismo, l’occultismo e la simbologia occulta massonica/illuminata sono sempre più espliciti in alcune cerimonie pubbliche.

Pinocchio è una parabola massonica

Pinocchio è una parabola massonica

Pinocchio è il protagonista principale del romanzo per ragazzi Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino di Carlo Lorenzini detto Collodi, che ha avuto una diffusione straordinaria in tutto il mondo, tanto che la storia di Pinocchio viene definita da molti ‘La storia italiana più famosa nel mondo’. Sono moltissimi i bambini che hanno letto e che tuttora leggono questo romanzo.

Massoneria e magistratura

Massoneria e magistratura

Innanzi tutto va detto che affiliarsi alla Massoneria non è reato, in quanto la Massoneria non è tra le ‘associazioni segrete’ proibite dalla Costituzione italiana con l’articolo 18 (‘Sono proibite le associazioni segrete e quelle che perseguono, anche indirettamente, scopi politici mediante organizzazioni di carattere militare’); tuttavia ‘il Consiglio Superiore della Magistratura ha affermato con chiarezza l’incompatibilità fra affiliazione massonica e l’esercizio delle funzioni di magistrato’ ( perchè ‘le caratteristiche delle logge massoniche sono quelle di «un impegno solenne di obbedienza, solidarietà, e soggezioni a principi e a persone diverse dalla legge» e determinano perciò «come conseguenza inevitabile una menomazione grave dell’immagine e del prestigio del magistrato e dell’intero ordine giudiziario»’ (‘I magistrati non possono essere massoni’, Corriere della Sera, 17 gennaio 1995, pag. 1); e secondo la Cassazione, il giudice massone può essere ricusato dall’imputato, in quanto l’appartenenza a logge preclude «di per sè l’imparzialità»’ del magistrato (La Cassazione, 5a sezione penale n° 1563 / 98), in altre parole, perchè – come ha detto il giudice Alfonso Amatucci – ‘essere iscritti alla massoneria significa vincolarsi al bene degli adepti, significa fare ad ogni costo un favore. E l’ unico modo nel quale un magistrato può fare un favore è piegandosi ad interessi individuali nell’emettere sentenze, ordinanze, avvisi di garanzia’.

Massoneria e Cosa nostra

Massoneria e Cosa nostra

I rapporti tra massoneria e mafia risalgono già al periodo della seconda guerra mondiale, quando il ‘pastore’ protestante Frank Bruno Gigliotti, massone ed agente dell’OSS (poi CIA), preparò lo sbarco in Sicilia degli alleati attraverso i rapporti con la mafia e la massoneria. Quindi la massoneria siciliana ha avuto un ruolo ‘fondamentale, insieme a elementi della mafia, nel preparare lo sbarco degli Alleati in Sicilia’ (Ferruccio Pinotti, Fratelli d’Italia, pag. 37).

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: