Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

La sconvolgente testimonianza di un uomo che ha eseguito rituali satanici all’interno di cliniche in cui si pratica l’aborto

 

rituali-aborti

 

Quello che racconta questo uomo in questa intervista è orribile, ma è la triste realtà, quindi è bene che più persone possibili sappiano quello che lui racconta in relazione al Satanismo che lui ha professato prima di diventare un cattolico romano (quindi il nostro desiderio è che egli ora si converta dal cattolicesimo a Cristo Gesù).
Il mio scopo nel condividere questa parte della sua intervista è esclusivamente quello di farvi riflettere su questi punti: Satana esiste, è un essere spirituale malvagio, e incita i suoi servitori a sacrificargli delle creature umane il che avviene anche tramite aborti rituali, che vengono compiuti anche in cliniche dove si pratica l’aborto! Egli è il nostro avversario, che va attorno a guisa di leon ruggente cercando chi possa divorare, e a cui dobbiamo resistere stando fermi nella fede (1 Pietro 5:8-9).
Chi ha orecchi da udire, oda. Giacinto Butindaro
—————————-

HO ESEGUITO RITUALI SATANICI ALL’INTERNO DI CLINICHE IN CUI SI PRATICA L’ABORTO

26 ago 2015

a cura dell’Istituto Lepanto

Zachary King era un ragazzo di un quartiere americano cresciuto in una casa Battista. Inizia a praticare la magia a 10 anni e all’età di 13 anni si unisce ad una congrega satanica dove si compiono aborti rituali. Zachary sta attualmente scrivendo le sue esperienze in un libro dal titolo “L’aborto è un sacrificio satanico”.

ZAC, CI RACCONTI SU COME SEI CADUTO NEL SATANISMO?
Tutto è iniziato dalla curiosità di scoprire se la magia era reale. Mi sono posto questa domanda dopo aver visto alcuni film su stregoni e maghi. Poi, ho scoperto un “gioco” a scuola chiamato “Bloody Mary”, o “I Hate You, Bloody Mary,” dove occorre andare in un bagno e cantare quella frase un certo numero di volte con le luci spente. Ogni volta che il mio gruppo lo ha fatto, abbiamo visto sempre un volto demoniaco nello specchio. Non avevamo idea che fosse un volto demoniaco quello che stavamo vedendo ma era un volto spaventoso e tutti i miei amici correvano fuori dal bagno spaventatissimi, tranne me. Nello stesso periodo ho giocato a Dungeons and Dragons nei panni del mago o dello stregone. Alla fine, mi sono chiesto se potevo fare realmente magia e ho provato a fare un paio di incantesimi per denaro. Entrambi sono riusciti ma ho pensato che poteva essere solo una coincidenza e così ho voluto provare per la terza volta lanciando un incantesimo davanti al demone nella stanza da bagno [dal canto “Bloody Mary”]. Ho ottenuto $ 1.000 dollari che sono arrivati il giorno successivo e così mi sono convinto che la magia era reale. All’età di 12 anni, un amico mi ha fatto conoscere un gruppo che aveva giocato con Dungeons and Dragons, e che credeva alla magia. Solo successivamente ho scoperto che questo gruppo era una congrega satanista. Tanti oggi mi chiedono del perché appena ho fatto tale scoperta non me ne sono andato a gambe levate. Rispondo loro che io sono cresciuto negli anni ’70, dove le congreghe sataniche in tv erano spaventose, ma… loro non lo davano a vedere, infatti avevano tutto quello che a me piaceva: flipper, videogiochi, film di fantascienza, come Star Trek e Star Wars. Avevano una piscina, un barbecue… era come trovarsi in un club per ragazzi e ragazze e c’erano un sacco di divertimenti. Sapevano come reclutare. Sapevano tutto ciò che piace ad un bambino, quindi sono stato coinvolto in quel modo.
Questo è stato il mio primo culto e vi sono rimasto fino all’età di 18 anni, poi mi sono unito alla chiesa mondiale di Satana dove raggiunsi la posizione di Alto Mago, coloro che fanno magia per la congrega. Il nostro compito era quello di viaggiare in tutto il mondo per compiere le magie che la gente richiedeva. Ora quando dico “gente”, voglio dire: rock star, stelle del cinema, personaggi politici, ricchi. .. che per un incantesimo sono disposti a pagare.

QUAL È IL RUOLO DELL’ABORTO NEI RITI SATANICI, E QUANDO HAI INIZIATO A ESSERE COINVOLTO IN QUESTI RITI SATANICI LEGATI ALL’ABORTO?
Subito dopo aver compiuto 14 anni, i membri della congrega sono venuti da me e mi hanno detto che stavo per essere coinvolto in un aborto. La ragazza che si stava prestando a tutto questo era già incinta di nove mesi e il frutto del suo grembo risaliva ad un’orgia compiuta con ragazzi dai 12 ai 15 anni. Orgia in cui lo scopo era proprio quello di mettere incinta la ragazza.
Quando mi fu detta questa cosa, esclamai “cool” ad alta voce, ma non avevo idea di cosa fosse un aborto. Nella mia famiglia avevo solo sentito sussurrare questa parola dai miei genitori mentre stavano parlando di una persona. Così pensai che fosse una parola sporca perché non avevo mai sentito quella parola in altro luogo. Quando chiesi che cosa fosse un aborto ai membri della congrega e cosa dovevo fare, mi spiegarono che dovevamo uccidere un bambino nel grembo materno. Ci avrebbero aiutato un medico abortista e un infermiere. Chiesi: “E’ legale?” La risposta fu: “Sì, è, fino a quando è nel grembo materno. Fino a quando il bambino è ancora dentro la donna, si può ucciderlo”. Ora, non credo che sarei stato bene se mi avessero chiesto di uccidere un bambino già nato ma sapendo che avrei potuto uccidere legalmente un bambino all’interno del corpo non mi sono fatto problemi.
Nel satanismo, uccidere qualcuno significa avere più potere. E’ l’offerta a satana. E uccidere un nascituro è l’obiettivo finale del diavolo.

RACCONTAMI IL PRIMO RITUALE SATANICO CON ABORTO CHE HAI FATTO.
Si è svolto in una casa colonica. C’erano un medico abortista e un infermiere. La donna incinta è stata circondata da 13 membri della nostra congrega, tutti sommi sacerdoti e sacerdotesse. Io ero dentro il cerchio con la donna e il medico abortista. C’erano diverse donne in ginocchio sul pavimento, che ondeggiano avanti e indietro cantando “il nostro corpo e noi stesse” più e più volte. Di lato vi erano diversi membri maschi della nostra congrega e tutti cantavano e pregavano. Il rituale è iniziato alle 23:45 e l’incantesimo è iniziata a mezzanotte, che è l’ora delle streghe, e la morte reale del bambino è avvenuta alle 3:00, che si chiama ora del diavolo. Il mio ruolo in tutto questo è stato quello di inserire il bisturi. Non ho ucciso perché l’importante era che ricevessi il sangue sulle mie mani. Dopo aver ricevuto il sangue sulle mani (della donna o del bambino) il dottore ha strappato via il bambino e lo ha gettato sul pavimento dove erano le donne ondeggianti, le quali dopo essersi guardate come fossero delle possedute, hanno mangiato il bambino.

A QUANTI ABORTI RITUALI HAI PARTECIPATO?
Prima di diventare un alto mago ho partecipato a cinque aborti rituali, dopo essere diventato un alto mago a 141 aborti rituali.

HAI MAI FATTO UN ABORTO RITO IN UNA CLINICA PER ABORTI?
Sì, circa 20.

COME HAI FATTO AD ENTRARE IN UNA CLINICA PER ABORTI E POTER COMPIERE IL RITUALE SATANICO? CHI TI HA CHIAMATO?
Sono stato chiamato in quanto Alto Mago e conosciuto grazie ai tanti lavori svolti anche con gli Illuminati. La Chiesa Mondiale di Satana non è l’unica organizzazione che fa sacrifici satanici in queste strutture. Ci sono altre organizzazioni di stregoneria, come la Wiccan, coinvolte in aborti che si compiono all’interno di queste strutture di alto profilo. A volte sono stato invitato a compiere un aborto rituale da parte del direttore della struttura o di qualche amministratore di alto rango o, talvolta, il medico è un satanista e quindi ci chiama a partecipare per poi fare una cerimonia alla fine della giornata, infatti, tutti i giorni, i gruppi satanici fanno una messa nera, di solito intorno a mezzanotte, della durata di circa tre ore, in cui si offrono a satana tutti i bambini uccisi in quel giorno.

AVETE SPERIMENTATO L’IMPOSSIBILITÀ DI COMPLETARE L’ABORTO O GLI EFFETTI DEL VOSTRO RITUALE A CAUSA DI PERSONE CHE PREGAVANO AL DI FUORI DI UNA CLINICA PER ABORTI?
Più di una volta. Una volta ricordo che mentre stavo entrando in una clinica per aborti ho visto da un lato della strada persone che pregavano contro l’aborto e dall’altro lato della strada abortisti che gridavano ogni oscenità contro le persone che stavano in preghiera in ginocchio. Quel giorno l’aborto rituale non è riuscito.

[……]

Fonte: http://www.annalisacolzi.it/ho-eseguito-rituali-satanici-allinterno-di-cliniche-in-cui-si-pratica-laborto/

 

Tratto da: http://giacintobutindaro.org/2015/09/02/la-sconvolgente-testimonianza-di-un-uomo-che-ha-eseguito-rituali-satanici-allinterno-di-cliniche-in-cui-si-pratica-laborto/

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Il gruppo Bilderberg

Il Gruppo Bilderberg (detto anche conferenza Bilderberg o club Bilderberg) è sorto nel 1954 ed è un incontro annuale per...

La massoneria confutata: il soprannaturale

Dottrina massonica L’essenza stessa della Massoneria – almeno, ad esempio, di quella italiana – è il naturalismo. Questo spiega il...

Dottrine della chiesa cattolica romana confutate: il Battesimo

La dottrina dei teologi papisti Il battesimo rimette i peccati, fa nascere di nuovo chi lo riceve che diventa così...

Chiudi