Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

La massoneria confutata: la ricerca della verità

Dottrina massonica

Albert Pike ha affermato che ‘la storia della Massoneria è la storia della Filosofia’ (Albert Pike, Morals and Dogma, pag. 540 – 26° Principe di Compassione – http://www.sacred-texts.com/mas/md/md27.htm), ed in quanto tale non riuscirà mai a condurre i suoi adepti alla conoscenza della verità perchè – dice sempre Pike – ‘la filosofia è un tipo di viaggio, che impara sempre, eppure non arriva mai alla perfezione ideale della verità’ (Albert Pike, Morals and Dogma, pag. 691 – 28° Cavaliere del Sole – http://www.sacred-texts.com/mas/md/md29.htm).
La Massoneria è dunque una ricerca senza fine della verità, che il Massone deve cercare ma non troverà mai. In altre parole, secondo la Massoneria il Massone deve essere sempre in cerca della verità, ma non deve mai trovarla! Il Massone è quindi uno che non può dire: ‘Conosco la verità’.

Confutazione

Il Cristiano ha trovato e conosce la verità

La Bibbia dice che noi discepoli di Cristo abbiamo conosciuto la verità, perchè abbiamo conosciuto Colui che è la verità (Giovanni 14:6). L’apostolo Giovanni dice infatti: “Io vi ho scritto non perché non conoscete la verità, ma perché la conoscete, e perché tutto quel ch’è menzogna non ha che fare colla verità” (1 Giovanni 2:21). Dunque, chi crede in Gesù Cristo ha la verità e la conosce, mentre chi non crede in Lui non ha la verità e non la conosce. La cosa è così semplice. Se un cristiano dunque volesse entrare nella Massoneria, dovrebbe rinnegare che ha trovato e conosciuto la verità, appunto perchè la Massoneria non pretende di conoscere la verità e di farla conoscere, ma propone solo un viaggio nella filosofia alla ricerca della verità che non porterà mai i viaggiatori alla conoscenza della verità! Non è questa l’ulteriore conferma del carattere satanico della Massoneria? Certo che lo è, perchè il fatto che essa afferma di non poter condurre alla verità i suoi adepti, significa implicitamente che essa non riconosce in Gesù Cristo la verità, e quindi fa Gesù Cristo bugiardo; come non riconosce neppure la Sacra Scrittura, che è la Parola di Dio, quale verità, come invece fece Gesù quando disse al Padre: “La tua parola è verità” (Giovanni 17:17). E così dicendo, è evidente che la Massoneria si propone – cercando di fare proseliti tra i Cristiani – di indurre i Cristiani a rinnegare la verità che è in Cristo Gesù, facendogli credere che essi non hanno ancora conosciuto la verità ma si devono mettere in viaggio alla ricerca della verità, che peraltro non troveranno mai. Giudicate voi da persone intelligenti quello che dico.

Tratto dal libro ‘La massoneria smascherata’ di G. Butindaro

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
DIO è la nostra rocca,la nostra rupe, il nostro rifugio, il nostro alto ricetto e la nostra fortezza. Egli è la roccia de’ secoli.

DIO è la nostra rocca. Egli è la rocca della nostra salvezza. Egli è la roccia d'Israele ed è la...

Confutazione dei ‘Branhamiti’: l’escatologia

La dottrina branhamita   Il dopo la morte. Sul dopo la morte Branham insegnava che esisteva un luogo glorioso di...

La Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia in cammino verso il Nuovo Ordine Mondiale

Foto: Palazzo del Quirinale – 22/11/2011 – L'e x  Presidente Giorgio Napolitano, con a fianco il Presidente della Federazione delle...

Chiudi