Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 2 comments

E’ morto Robin Williams: un uomo che prendeva piacere a farsi beffe di Gesù Cristo

E’ morto il noto attore Robin Williams. Era un uomo che prendeva piacere nel farsi beffe del Signore Gesù Cristo, come potete vedere e sentire in questo suo spettacolo. Qui si fa beffe del suo concepimento nel seno di Maria, di quando Gesù era bambino, del suo essere ebreo, dell’«ultima cena» che mangiò con i suoi discepoli, di quando disse ai suoi discepoli “Uno di voi mi tradirà” ed essi “cominciarono a dirgli ad uno ad uno: Sono io quello, Signore?”; e di altre cose.
A persone come costui la Scrittura dice: “Guai a voi che ora ridete, perché farete cordoglio e piangerete” (Luca 6:25). E difatti costoro quando muoiono smettono di ridere, perché si ritrovano in mezzo al fuoco dell’inferno a piangere e stridere i denti.
Chi ha orecchi da udire, oda

 

 

 

Fonte

 

2 Comments

  1. …quindi ora per curare la depressione bisogna rivolgersi a un prete? O basta andare in chiesa, prendere la comunione, confessarsi e non rinnegare il nome di Dio?
    mah….

    • I preti non possono fare nulla. Seguire la falsa religione cattolica con i suoi dogmi non servirà a niente. Per curare la depressione devi rivolgerti direttamente a DIO nel nome di Gesù chiedendoGli di liberarti da questa oppressione.

Rispondi a Fabrizio Annulla risposta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Il piano dei Massoni/Illuminati: distruggere il Cristianesimo per mezzo delle Chiese Evangeliche

I Massoni e gli Illuminati nutrono un forte odio e disprezzo verso Gesù Cristo e i suoi insegnamenti che ci...

Sognavo l’inferno – la testimonianza di un ex-mulsumano

Sono nato da una famiglia saudita, in Arabia Saudita, e vissuto molto vicino a Mecca, sono cresciuto in un ambiente...

Palermo: Templari, massoneria e chiese ‘cristiane’, tra evoluzione ed etica

Molto inquietante questa notizia, perchè conferma la collusione della Chiesa Valdese con la Massoneria: ‘Sabato 26 maggio [2012], alle 10,...

Chiudi