Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Una parola per la ‘pastora’ Giusy Gozzi e le sue ‘colleghe’

 

Giusy Gozzi tu dici (min. 1:8): ‘Io sono un pastore perchè Dio lo ha stabilito prima che nascessi’.
Ascolta, tu sei una donna e in quanto tale devi imparare in silenzio, perchè non ti è permesso di insegnare, secondo che dice Paolo a Timoteo: “La donna impari in silenzio con ogni sottomissione. Poiché non permetto alla donna d’insegnare, né d’usare autorità sul marito, ma stia in silenzio. Perché Adamo fu formato il primo, e poi Eva; e Adamo non fu sedotto; ma la donna, essendo stata sedotta, cadde in trasgressione; nondimeno sarà salvata partorendo figliuoli, se persevererà nella fede, nell’amore e nella santificazione con modestia” (1 Timoteo 2:11-15);
E quindi tu non puoi fare il pastore perchè il pastore tra le sue mansioni ha quella di insegnare/ammaestrare i santi, o meglio Dio non può averti stabilito a fare qualcosa che alla donna non è permesso di fare. Dio non si contraddice. Ma a te piace contraddirlo e attribuirgli atti che Lui non ha fatto. Quello che stai facendo non è nella volontà di Dio verso di te, ma è la tua propria volontà o la volontà di altri esseri umani verso di te.
E bada bene che questo discorso vale anche per tutte le altre cosiddette pastoresse come te, come per esempio la Roselen Faccio, e tutte quelle donne mogli di pastori che si sono messe a fare le pastoresse perchè il loro marito è pastore.
Quello che dovete fare dunque, voi donne che vi siete messe a fare una cosa che non vi riguarda, è di ravvedervi e scendere dal pulpito e smettere di insegnare, altrimenti porterete la pena della vostra ribellione. Ricordatevi infatti che Dio è un vendicatore, che non terrà il colpevole per innocente.

Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

 

Tratto dal blog di G. Butindaro

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Dal cattolicesimo romano a Cristo: La conversione di Giovanni Ferri

Siccome alcuni giovani della tenda mi avevano chiesto di dare una breve testimonianza, non la mia testimonianza completa perché poi...

I coraggiosi parlano, i codardi tacciono

    Fratelli, ci troviamo in un periodo della storia della Chiesa durante il quale la corruzione, la mondanità, e...

Influenze e somiglianze massoniche nelle Chiese evangeliche – parte VI

Del diavolo e delle sue macchinazioni non si sente parlare La Massoneria nega l’esistenza del diavolo, quale nemico di Dio...

Chiudi