Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 5 comments

Rigettate i tatuaggi ‘cristiani’

tatuaggi-cristiani-bibbia

 

 

Molti – soprattutto giovani – che si professano Cristiani hanno pensato di conformarsi al mondo anche facendosi fare dei tatuaggi addosso. Ovviamente sono dei tatuaggi ‘cristiani’, ti dicono, che servono per evangelizzare il mondo e diffondere la Parola di Dio.
E così c’è chi si fa tatuare il versetto “Io posso ogni cosa in Cristo che mi fortifica” (Filippesi 4:13 Diodati – foto in alto a sinistra), chi “L’Eterno è la mia luce e la mia salvezza; di chi temerò? L’Eterno è il baluardo della mia vita; di chi avrò paura? ” (Salmo 27:1 – foto in alto a destra), chi “E’ compiuto” (Giovanni 19:30 – foto in basso a sinistra), e chi ’1 Timoteo 4:12′ (foto in basso a destra)
State molto attenti, fratelli, perchè si tratta di un inganno del diavolo, per indurvi a rovinare il vostro corpo che è il tempio dello Spirito Santo, e che va conservato in santità ed onore. Ricordatevi che la legge, che è fatta per qualsiasi cosa contraria alla sana dottrina (1 Timoteo 1:8-11), condanna il farsi tatuaggi o cose simili dicendo: “Non …. vi stamperete segni addosso. Io sono l’Eterno” (Levitico 19:28).
Siate santi, e non vi conformate al presente secolo malvagio che giace tutto quanto nel maligno.

 

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

 

Tratto dal blog di G. Butindaro

 

Fratelli e sorelle nel Signore ammonite anche tutti quei ‘ministri’ che incitano a farsi tatuaggi o approvano una tale cose perchè stanno incitando a conformarsi a questo presente secolo malvagio e stanno incitando ad andare contro le Scritture. Una volta ammoniti, se non si ravvedono, guardatevi e ritiratevi da essi per il bene della vostra anima. 

 

Haiaty Varotto

 

 

5 Comments

  1. Un vero Cristiano non si fa tatuaggi e solo strumento di satana . Chiedete perdono a Dio

  2. Io sono cristiano ma adoro anche i tatuaggi , non so che fare …… Darei qualsiasi cosa purché il nostro Santo Signore mi permetta di farmi 3 tatuaggi come il mio numero preferito e quello di Dio (una croce , il numero 3 , e un’altro gotico)

    • Luca, ascolta, devi adorare solo a DIO. Se non sai cosa fare, ti dico io cosa fare: sottomettiti alla volontà del Signore e lascia perdere i desideri della carne. Farsi i tatuaggi non soddisfa lo Spirito ma la carne; e i carnali non piacciono al Signore.

  3. Dio guarda a come ti comporti, se ti fai un tatuaggio che per te significa qualcosa di positivo, non stai facendo niente di male.
    E il primo che ti giudica, è dalla parte del torto, “non giudicare la pagliuzza nell’occhio dell’altro, guarda la trave nel tuo”
    Se pensi solo ai tatuaggi, e diventano per te ragione di vita, allora sei nel peccato, viceversa sono una cosa come un’altra. Come comprarsi un’auto o un libro.

    • E invece uno che si fa un tatuaggio sta facendo qualcosa di male perchè sta andando contro ad un chiaro ed esplicito divieto divino disprezzandolo. E DIO ovviamente non lascia impunito il colpevole che disprezza le Sue leggi.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Confutazione del cattolicesimo: l’affrancamento dalla schiavitù del peccato

La dottrina dei teologi papisti   La redenzione dal peccato si ottiene mediante il battesimo e la penitenza. I meriti...

Arriva un potente e devastante terremoto e la Chiesa continua a cantare a Dio

Questa piccola comunità evangelica in Ecuador sta cantando, quando arriva un potente terremoto (siamo ad Aprile 2016 ed il terremoto...

Contro la ‘Benedizione di Toronto’

Introduzione   Il cosiddetto Toronto Blessing, ossia La Benedizione di Toronto, è un movimento che ha avuto ori­gine in Canada e...

Chiudi