Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Sintesi biografica di uomini e donne di preghiera: Jonathan Goforth

150px-goforth_picture“Devi andare avanti sulle tue ginocchia” fu il consiglio che Hudson Taylor diede a un giovane missionario canadese di nome Jonathan Goforth. Goforth seguì questo consiglio fedelmente e fervidamente in tutto il suo sforzo missionario in Cina. Tuttavia, dopo tredici anni di preghiere e predicazioni e dopo quello che molti considererebbero un ministero di grande successo, Goforth divenne insoddisfatto e incominciò a non darsi pace. Fu in questo periodo che ricevette degli opuscoli sul risveglio del Galles del 1904. Goforth fu profondamente scosso mentre leggeva quegli opuscoli. Era come se un nuovo modo di pensare e una nuova concezione di Dio gli fosse entrata nella mente. Così si diede ancor di più alla preghiera e allo studio della Bibbia. Goforth si trovò spinto da una nuova visione di una potente manifestazione dello Spirito Santo.

In breve tempo incominciò ad incontrarsi con altri missionari per pregare per il risveglio. Questi uomini promisero a Dio e a se stessi che avrebbero pregato fino a che non si fosse manifestato in Cina. Nel 1908 le preghiere e i sogni di Jonathan Goforth incominciarono a realizzarsi. Goforth andava nelle diverse stazioni missionarie e guidava in preghiera i suoi fratelli missionari. Poi improvvisamente, la preghiera si trasformò in aperta confessione di peccato.

Fu soltanto quando i cristiani vennero purificati, attraverso la confessione dei propri peccati segreti, che lo Spirito Santo entrò in loro come un vento impetuoso. La caratteristica di questo risveglio fu proprio questa aperta ed onesta confessione di peccato. Ovunque Goforth andasse, il risveglio si espandeva e quasi sempre allo stesso modo. Veniva incoraggiata la preghiera tra i cristiani che finivano poi spontaneamente per confessare i loro peccati. Come una fiumana, i perduti erano trascinati nel regno di Dio a migliaia. Uno dopo l’altro i credenti si svuotavano di tutti i loro peccati segreti. Goforth identificò tra i cristiani il peccato non confessato come uno degli ostacoli maggiori per un risveglio mandato da Dio.

Walter Phillips descrive uno degli incontri di risveglio di Goforth :

“Quando si entrava in chiesa ci si rendeva conto che c’era qualcosa di inusuale. Il luogo era affollato e tutti prestavano una grande attenzione a quel che veniva detto. La gente si inginocchiava per pregare, inizialmente in silenzio e poi ad alta voce. Le voci crescevano ed aumentavano di volume e si univano in una grande onda di suppliche fino a diventare quasi un ruggito. Ora capisco perché il pavimento era così bagnato; l’aria stessa era elettrizzata e strani brividi ti percorrevano tutto il corpo”.

Quando Goforth predicava era la persona di Gesù Cristo ad essere esaltata come Re e Salvatore. In questo grande risveglio egli capì che tutto il suo sudare ed impegnarsi precedente aveva generato solo frustrazione. Arrivò alla conclusione che si ottiene il risveglio soltanto attraverso l’umiltà, la fede, la preghiera e la potenza dello Spirito Santo. Goforth scrive:

“Se non abbiamo ancora ottenuto il risveglio è perché in noi regna ancora qualche idolo; perché insistiamo nel riporre la nostra fiducia in schemi umani; perché rifiutiamo di affrontare quell’immutabile verità che è: “Né per forza né per potenza, ma per lo Spirito”.

[tratto da: http://www.pentecoste.altervista.org/Risveglio/Biografie.html]

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Riflessione su passaggi biblici: 1 Tm 2:4

  "il quale vuole che tutti gli uomini siano salvati e vengano alla conoscenza della verità." (1 Tim 2:4) Per...

Confutazione della dottrina delle A.D.I. ‘Chi prima di convertirsi conviveva deve regolarizzare la relazione con il partner non credente che acconsente, sposandosi’

Francesco Toppi, ex-presidente delle A.D.I., ha scritto: ‘Il nuovo convertito dovrà chiedere a Dio franchezza per dire al ‘partner’ inconvertito...

Il giornalista Louis Dobbs sul Nuovo Ordine Mondiale

Louis Dobbs (24 settembre 1945) è un conduttore televisivo e giornalista statunitense. È il redattore del Lou Dobbs Tonight della...

Chiudi