Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Stefani Saad,ex massone 33° grado, fa i nomi di ‘pastori evangelici’ massoni in Brasile

stefani-saad

Stefani Saad, ex massone del 33° grado, dice che quando era nella massoneria era un pastore evangelico che illudeva le persone, ma il Signore lo ha salvato, ed afferma che i dirigenti delle denominazioni evangeliche più importanti, comprese le Assemblee di Dio brasiliane, sono massoni, e le chiese evangeliche sono sotto il controllo della massoneria che opera come una ‘mafia’.

Tra i nomi che lui ha fatto ci sono: Edir Macedo (vescovo e fondatore della Chiesa Universale del Regno di Dio); Jose Wellington Bezerra Da Costa, presidente della Convenzione Generale delle Assemblee di Dio in Brasile; Manoel Ferreira pastore delle Assemblee di Dio di Madureira; Silas Malafaia pastore della Igreja Assembleia de Deus Vitória em Cristo di Rio de Janeiro che ha circa 20.000 membri e che è stato vice-presidente della Convenção Geral das Assembleias de Deus del Brasile; e il ‘reverendo’ Isaías de Souza Maciel, della Chiesa Presbiteriana.

Ecco il video in cui lui racconta la sua testimonianza e fa i nomi dei ‘pastori’ massoni.

Aspettiamo che anche qui in Italia qualche ‘pastore evangelico’ massone esca dalle tenebre della Massoneria convertendosi a Cristo e faccia i nomi dei ‘pastori evangelici’ che sono massoni e stanno lavorando per il mostro massonico.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

[Tratto dal blog ‘chi ha orecchie per udire, oda’ di G. Butindaro]

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Guardatevi da Luca Adamo

Luca Adamo, fondatore del ‘ministero Zoe’ e che ha il titolo di ‘pastore’, insegna delle false dottrine alla luce delle...

ADI: Gesù quando morì non andò a predicare ai morti

L’apostolo Pietro ha scritto: “Poiché anche Cristo ha sofferto una volta per i peccati, egli giusto per gli ingiusti, per...

“Evitateli!”, dicono taluni

“Quel gruppo di credenti è da evitare, non date loro ascolto, non andate su internet né su facebook”. Con queste...

Chiudi