Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Un uomo, nelle ultime fasi della tubercolosi, viene guarito da DIO per mezzo dei Suoi angeli

Hugh Jeter, nel passato un missionario in Perù (ora a Cuba), dopo una visita in Cile, ci raccontò questo recente avvenimento:

‘Arturo Espinoza pesava meno di 100 libbre [1 libbra = 453,60 grammi]. I medici avevano diagnosticato che egli si trovava nelle ultime fasi della tubercolosi, con un solo pezzo di un polmone che gli era rimasto, e gli avevano detto che egli non poteva vivere più di cinque giorni.

Invece di andarsene direttamente a letto come la maggior parte di noi avrebbe fatto per conservare la rimanente scintilla di vita e vivere forse sei giorni invece di cinque, Arturo andò immediatamente ad una riunione all’aperto e predicò all’angolo della strada. Egli poi ritornò alla missione, si inginocchiò presso l’altare [il pulpito] e disse al Signore che egli non si sarebbe rassegnato fino a che Dio non lo avrebbe guarito.

Alcuni credenti che erano in visita alla chiesa quella notte ebbero una visione. Essi videro un angelo con una bacinella in una mano e uno strumento chirurgico nell’altra che si avvicinò ad Arturo mentre questo era in ginocchio presso l’altare, gli aprì la schiena, tirò fuori il pezzo di un polmone e gli mise dentro due nuovi polmoni.

Quando Arturo si alzò dalle sue ginocchia egli era completamente guarito.

‘Dopo due giorni egli ritornò dal medico che lo aveva esaminato in precedenza. Il medico fu sbigottito nel vedere un uomo che egli si aspettava stesse per morire che camminava, e ancora più sbigottito rimase quando trovò dopo averlo esaminato che i polmoni stavano perfettamente bene, con nessuna traccia di tubercolosi. Lo sbigottito medico chiamò dentro altri dieci medici che esaminarono anche loro Arturo e lo dichiararono assolutamente in salute.

Oggi quello stesso uomo pesa più di duecento libbre. Egli è in perfetta salute, ma la migliore parte della storia è che il Signore si è usato di lui per tirare su una assemblea in Cile che ha circa seicento membri.
 
[Tratto da: Stanley H. Frodsham, With Signs Following: The Story of the Pentecostal Revival in the Twentieth Century [Con i segni che seguono: la storia del Risveglio Pentecostale nel ventesimo secolo], Springfield, Missouri, 1946, pag. 186-187]

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Se DIO non punisse eternamente i peccatori Egli sarebbe ingiusto.

Molte persone, riflettendo sulla bontà di DIO o sull'amore di DIO non riescono a concepire o ad accettare il fatto...

Ravvedetevi e convertitevi!

Voi uomini e donne che leggete , leggete attentamente quello che sto per dirvi: Voi tutti che siete peccatori, che...

Confutazione dei ‘Branhamiti’: l’escatologia

La dottrina branhamita   Il dopo la morte. Sul dopo la morte Branham insegnava che esisteva un luogo glorioso di...

Chiudi