Pages Menu
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Ancora informazioni su mafia e massoneria

 

31 luglio 2019

 
«E ripropone la domanda che tante volte abbiamo fatto: cosa spinge un rispettabile (o presunto tale) funzionario regionale ad avere contatti con mafiosi conclamati? Oggi, la risposta è in quella stanza di compensazione che era rappresentata da una loggia massonica: nel segreto di tanti rituali, colletti bianchi e mafiosi si incontravano per gestire le questioni più diverse, che stavano a cuore ad entrambi. Così, Lutri aveva assicurato il suo interessamento per fare avere uno sconto sulle spese di detenzione del capomafia di Licata. E i boss avevano ricambiato recuperando un credito che stava a cuore a una persona vicina al massone. Naturalmente, con i metodi propri dell’organizzazione. Dunque, mafia e massoneria. E’ la frontiera più complessa delle indagini, una storia antica di relazioni che riporta ai misteri grandi di Cosa nostra, quelli ancora da svelare.» (fonte)
——————–

E se consideriamo che in queste «stanze di compensazione» che sono le logge massoniche, ci sono anche tanti pastori, predicatori, teologi, storici, giornalisti, imprenditori etc. appartenenti alle Denominazioni Evangeliche (anche quelle Pentecostali), il quadro che ne emerge fa rabbrividire. Ecco perché in queste denominazioni si sente non solo odore di massoneria ma anche odore di mafia! Uscite e separatevi da esse.

Giacinto Butindaro

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Storia dei Testimoni di Geova

La storia di quelli che si chiamano Testimoni di Geova è strettamente collegata alla storia dei loro tre primi presidenti,...

Una visione che conferma l’esistenza dell’inferno

Introduzione Quella che state per leggere è una testimonianza che ho ricevuto oggi (27 maggio 2013) dal fratello Raimondo Costantino,...

Confutazione degli unitariani: la trinità

La dottrina unitariana   La Trinità non esiste. Il Padre, il Figliuolo e lo Spirito Santo sono titoli del solo...

Chiudi