Pages Menu
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Bontà e verità non ti abbandonino

“Bontà e verità non ti abbandonino; lègatele al collo, scrivile sulla tavola del tuo cuore; troverai così grazia e buon senno agli occhi di Dio e degli uomini.” (Pv 3:3-4)

Queste due virtù non ci devono abbandonare: bontà e verità. Il nostro Dio è un Dio buono e verace. Egli fa del bene e presso di lui non vi sono menzogne e quindi noi dobbiamo imitarlo.

Noi Cristiani dobbiamo essere SEMPRE BUONI, quindi persone che amano e praticano il bene e desiderano il bene soltanto agli altri. Lungi da noi l’essere cattivi o maliziosi volendo il male del nostro prossimo (anche se fosse un nostro nemico).

Nello stesso modo dobbiamo essere sempre sinceri e veraci. La verità va sempre detta, in qualsiasi situazione e in qualsiasi circostanza (non esiste la bugia “a fin di bene”). Lungi da noi l’ipocrisia, la falsità e il parlare ingannevole. Lungi da noi l’amare e il praticare la menzogna. Ricordatevi che il giusto odia la menzogna e che la fine dei bugiardi è il tormento del fuoco eterno.

Queste virtù siano sempre con voi (“legate al collo” e  “scritte sulla tavola del vostro cuore”) e così, come è scritto, troverai grazia agli occhi di Dio e degli uomini.

Haiaty Varotto

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
La massoneria confutata: la trinità

Dottrina massonica   La Massoneria rigetta il concetto biblico della Trinità. Ogni qualvolta i massoni definiscono Dio, lo definiscono come...

John Wesley: «Io non ho mai creduto, nel senso Cristiano della parola. Quindi io sono soltanto un onesto pagano»

Il famoso predicatore inglese John Wesley (1703-1791), fondatore del Metodismo e strenuo avversario del proponimento dell’elezione di Dio tanto da...

Un patto maledetto da Dio

  La Chiesa della Parola della Grazia ha stretto un patto con gli Ebrei che negano che Gesù è il...

Chiudi