Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Camminiamo in novità di vita

“Ignorate voi, che noi tutti che siamo stati battezzati in Cristo Gesù, siamo stati battezzati nella sua morte? Noi dunque siamo stati sepolti con lui per mezzo del battesimo nella morte, affinchè, come Cristo è risuscitato dai morti per la gloria del Padre, così anche noi camminiamo in novità di vita…sapendo che il nostro vecchio uomo è STATO CROCIFISSO con lui, perchè il corpo del peccato possa essere annullato, affinchè noi non serviamo più al peccato. Infatti colui che è morto è libero dal peccato” (Rm 6:1-7)

Ignori forse che quando siamo stati battezzati in Cristo Gesù, quindi quando siamo stati inseriti nel Suo corpo, che è la chiesa qual edificio spirituale, siamo stati battezzati nella Sua morte (cfr Rm 6:2), e che quindi il nostro vecchio uomo è stato crocifisso con Lui (cfr Rm 6:6, Gal 2:20), sepolto con Lui per camminare in novità di vita (essendo Egli risuscitato alla gloria di Dio) e quindi non camminiamo più schiavi del peccato?

Noi credenti in Cristo Gesù, che abbiamo sperimentato la nuova nascita dopo esserci ravveduti e creduti nel potente messaggio del vangelo, siamo stati crocifissi con Cristo, ossia il nostro vecchio uomo è stato crocifisso con Cristo e ciò perchè il corpo del peccato possa essere annullato (cfr Rm 6:6) . Ora noi non serviamo più al peccato, cioè non siamo più schiavi di esso ma camminiamo in novità di vita (cfr Rm 6:4). Difatti essendo stati sepolti con Cristo per mezzo del battesimo nella Sua morte ed essendo che Cristo è risuscitato dai morti per la gloria di Dio, così anche noi camminiamo in novità di vita.

Dunque il credente non è più schiavo del peccato. Il peccato non lo signoreggia più perchè Cristo vive in Lui. Se il peccato signoreggia nella vita di chi si professa Cristiano allora questo significa che che o non sta camminando secondo lo Spirito sapendo queste cose (quindi si è lasciato di nuovo vincere dal peccato che aveva vinto), oppure anche se si dice Cristiano non è mai nato di nuovo. Il credente deve dominare il peccato e le passioni della carne che si agitano nel proprio corpo di peccato perchè questo corpo del peccato è annullato, essendo sepolti con Cristo. Ovviamente non sto paralando di cadute nel peccato, che purtroppo fanno parte del cammino Cristiano essendo che ancora abitiamo in questo corpo mortale, ma sto parlando di una condizione di vita peccaminosa, cioè continua (ad esempio ogni giorno) in uno stato di peccato.

Se vivi in una condizione peccaminosa continua, fermati ed esaminati. Ciò non è possibile per un credente nato di nuovo che cammina per lo Spirito e che sa che è stato crocifisso con Cristo e sepolto con Lui per camminare in novità di vita. Ravvediti, e se sei nato di nuovo riconosci queste cose e impara a dominare il peccato non accettandolo più e se non sei nato di nuovo credi nell’evangelo di Gesù Cristo, che è il seguente: Cristo è morto per i nostri peccati, secondo le Scritture; fu seppellito; risuscitò il terzo giorno, secondo le Scritture; apparve a molti dei Suoi discepoli.

Haiaty Varotto

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Harry Potter è dal diavolo

Introduzione   Harry Potter è una serie di romanzi fantasy in sette volumi, ideata dalla scrittrice inglese J. K. Rowling...

Riflessione su passaggi biblici: 1 Tm 2:4

  "il quale vuole che tutti gli uomini siano salvati e vengano alla conoscenza della verità." (1 Tim 2:4) Per...

Preghiera ecumenica nella diocesi pontina

  E’ un articolo uscito il 22 gennaio 2016 sul sito della Diocesi di Latina e mostra per l’ennesima volta...

Chiudi