Pages Menu
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Il capo dei servizi segreti vaticani in Argentina afferma che Bergoglio è massone!

Come vi ho già detto, Bergoglio è massone, e questo è dimostrato dalle sue parole e dalle sue opere, nonché dai suoi segnali segreti massonici e dalle sue strette di mano massoniche. E a conferma di quello che vi ho detto, cioè dell’appartenenza di Bergoglio alla Massoneria, c’è la dichiarazione del capo dei servizi segreti vaticani in Argentina.

Questo è infatti quanto si legge in un articolo del 7 Febbraio 2020 a firma di Marco Pizzuti dal titolo «UFFICIALE DEI SERVIZI SEGRETI VATICANI: IO E ANCHE BERGOGLIO SIAMO MASSONI» pubblicato sul sito Altrainformazione che ha pubblicato anche un video.

Ecco la parte dell’articolo che riguarda la questione:

«ROMA – In una telefonata intercettata – una delle tante che sono state catturate durante le indagini sulla corruzione in Argentina per l’influenza straniera dall’Iran, il capo dei servizi segreti vaticani in Argentina ha affermato che lui e il suo capo, Jorge Mario Bergoglio, erano membri della Loggia massonica. Le esplosive rivelazioni sono state fatte nel programma televisivo di Roberto Garcia, La Mirada, andato in onda il 27 novembre 2017 su Canale 26 in Argentina. Ecco il video completo. Il video qui sopra, alle 27:57, presenta gli ospiti Edgar Mainhard di Urgente24 e l’uomo che parla di Bergoglio, Juan Bautista “Tata””. Yofre, che è stato segretario dei servizi segreti di Stato in Argentina tra il 1989-1990 ed è stato ambasciatore dell’Argentina, contemporaneamente in Portogallo e a Panama, durante il governo di Carlos Menem. Nell’intervista, Roberto chiede a Tata di parlare degli “impresentabili dell’Argentina che circondano il papa”. “Tata” racconta una telefonata che era stata intercetta durante un periodo di “trattative con l’Iran” e che tali telefonate sono state trasmesse in seguito dalla televisione nazionale. In una telefonata tra “Yussuf e Karim” che era uscita nella presa “La Nación”, ma poi scomparsa, racconta Tata, durante la telefonata, Yussuf racconta a Karim del suo incontro con il capo dei servizi segreti di Bergoglio in Argentina. — “Tata” fa una parentesi per sottolineare che Bergoglio aveva davvero un capo dell’Intelligence vaticana in Argentina e che lo conosceva personalmente, ma non ne ha menzionato il nome. Tata continua raccontando che nella telefonata, “il Capo dei servizi segreti vaticani di Bergoglio ha detto a Yussuf che lui [il Capo] era massone e lo era anche Bergoglio”. Tata dice: “Questo era su ‘La Nación’. Avreste potuto ascoltarlo voi stessi. L’ho ascoltato perché dovevo dargli credito».

Ed ecco la parte del video da me estratto dove appunto “Tata” parla della telefonata intercettata dove il capo dei servizi segreti vaticani afferma che Bergoglio è massone.

Giacinto Butindaro

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Un credente può essere posseduto da demoni?

Un credente non può essere posseduto dai demoni a condizione che viva sottomesso a Dio e resista al diavolo. Giacomo...

Confutazione dei ‘branhamiti’: la sposa di Cristo e la chiesa

La dottrina branhamita   Per essere la Sposa di Cristo bisogna uscire dalle denominazioni. William Branham era contro il denominazionalismo...

Iddio odia il divorzio e non ammette le seconde nozze dei coniugi

Gesù disse queste parole: «Chiunque manda via la moglie e ne sposa un’altra, commette adulterio; e chiunque sposa una donna...

Chiudi