Pages Menu
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Caratteristiche degli uomini negli ultimi giorni: senza amore per il bene

“Or sappi questo: negli ultimi giorni verranno tempi difficili; perché gli uomini saranno egoisti, amanti del denaro, vanagloriosi, superbi, bestemmiatori, ribelli ai genitori, ingrati, irreligiosi, insensibili, sleali, calunniatori, intemperanti, spietati, senza amore per il bene, traditori, sconsiderati, orgogliosi, amanti del piacere anziché di Dio, aventi l’apparenza della pietà, mentre ne hanno rinnegato la potenza.” (2 Timoteo 3:1-5)”

La scrittura ci fa sapere che negli ultimi giorni gli uomini saranno senza amore per il bene.

Che cosa vuol dire che gli uomini saranno senza amore per il bene? Significa che non ameranno il bene, e quindi non ci terranno a fare il bene, ma si daranno a fare il male. Non ameranno fare ciò che è buono, retto e giusto, ma prenderanno piacere nel fare ciò che è storto, cattivo e perverso.

Ora se uno non ama il bene, vuol dire che non si preoccupa di esso, e quindi non si preoccupa nè di fare il bene né che il bene sia fatto verso gli altri; significa che non ci terranno essi stessi a fare il bene e non lo metteranno come una cosa importante e fondamentale; significa che saranno indifferenti rispetto al voler fare del bene al prossimo e saranno non curanti se il bene viene fatto alle persone. Non prenderanno piacere nel fare una buona opera verso qualcuno, che sia una parola di conforto o un aiuto di qualsiasi genere, ma saranno completamente disinteressati nell’aiutare il prossimo e nel produrre un beneficio al prossimo.

Oltre a ciò, se uno non ama il bene, molto probabilmente amerà invece di fare il contrario del bene, e cioè il male. In altre parole amerà fare tutto ciò che è contrario alla volontà di Dio, perché la volontà di Dio è ciò che è bene.

Purtroppo è proprio quello che stiamo assistendo: sempre di meno le persone vogliono fare un buona opera verso il prossimo; sempre di meno le persone vogliono aiutare il prossimo nelle loro afflizioni (spesso di lavano le mani dicendo che “non sono affari loro”); sempre di più, invece, amano fare ciò che è male agli occhi di Dio e non hanno amore per il bene; e per di più La carità tra le persone si sta raffreddando sempre di più, proprio come il Signore Gesù lo aveva detto: “E perché l’iniquità sarà moltiplicata, la carità dei più si raffredderà.” (Mt 24:12).

Ovviamente chi sa fare il bene e non lo fa, commette peccato, secondo che è scritto:

Colui dunque che sa fare il bene, e non lo fa, commette peccato.” (Gc 4:17)

L’Eterno vuole che gli uomini pratichino il bene e ricerchino la giustizia:

Imparate a fare il bene; cercate la giustizia, rialzate l’oppresso, fate ragione all’orfano, difendete la causa della vedova!” (Is 1:17)

“Quanto a voi, fratelli, non vi stancate di fare il bene.” (2 Tess 3:13)

E Gesù ci ordina di fare del bene a tutti, compreso a quelli che ci odiano:

“Ma a voi che ascoltate, io dico: Amate i vostri nemici; fate del bene a quelli che v’odiano;” (Lc 6:27)

Dunque è importante fare il bene; è importante adoperarsi per fare buone opere ed è importante farlo ogni volta che lo sappiamo fare quando si presenta l’occasione. Non ci si deve stancare di fare il bene, anche quando esso non viene contraccambiato (infatti l’opera nostra è per il Re e non dev’essere fatta per avere un contraccambio dagli uomini).

Haiaty Varotto

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Perseverate in queste cose

«Ed erano perseveranti nell’attendere all’insegnamento degli apostoli, nella comunione fraterna, nel rompere il pane e nelle preghiere» (Atti 2:42) Tali...

Anche la parabola dei talenti insegna che i servitori malvagi saranno gettati all’inferno

Le sacre Scritture ci insegnano che è Gesù che costituisce i suoi servitori, che li stabilisce come ministri, e affida...

Fratello, sorella, che sei carnale, mondano/a o tiepido/a ascoltami bene

Se è il dare sfogo alla vostra carnalità quello che volete, andate da qualche altra parte, magari a giocare a...

Chiudi