Pages Menu
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Chiese che odiano sia Dio che il loro prossimo approvando l’omosessualità

Ci sono Chiese Evangeliche che insegnano che l’omosessualità non è peccato, e quindi esse rigettano la Parola di Dio che dice espressamente:

“Non avrai con un uomo relazioni carnali come si hanno con una donna: è cosa abominevole” (Levitico 18:22).

Queste Chiese odiano dunque Dio, non hanno alcun amore verso Dio, perché Dio condanna l’omosessualità mentre loro l’approvano. E approvandola mostrano di odiare anche il loro prossimo, in quanto lo ingannano incoraggiandolo a peccare e lo aiutano ad andare in perdizione, sì perché gli omosessuali se ne andranno in perdizione, assieme agli increduli, agli effeminati, agli omicidi, ai ladri, agli avari, ai fornicatori, agli adulteri, ai bestemmiatori, agli ingiusti, agli stregoni, agli idolatri, agli ingiusti, ai codardi, e agli ubriaconi.

Nessuno si illuda dunque, queste Chiese sono nemiche di Dio e l’ira di Dio si manifesta dal cielo contro di esse, secondo che è scritto: “L’ira di Dio si rivela dal cielo contro ogni empietà ed ingiustizia degli uomini che soffocano la verità con l’ingiustizia” (Romani 1:18). Dio è contro di esse, perché è scritto: “Guai a quelli che chiaman bene il male, e male il bene, che mutan le tenebre in luce e la luce in tenebre, che mutan l’amaro in dolce e il dolce in amaro” (Isaia 5:20).

Giacinto Butindaro

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
«Ah, ah, ah! Questi ancora credono che i soldi siano per l’opera di Dio»

Molti, anche se certi predicatori e pastori gli dicessero (presentandogli questa cosa come una rivelazione divina) che i soldi che...

Come i lupi usano la Scrittura

Anche i lupi usano la Scrittura, ma la usano per indurre i santi a ribellarsi alla Parola di Dio e...

L’ombra della massoneria sulle Assemblee di Dio in Italia (ADI) – parte 6 – esponenti delle ADI assieme a massoni

Umberto Gorietti e altri esponenti delle Assemblee di Dio in bella posa con i massoni: la prova visiva della collusione...

Chiudi