Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

I complotti contro la Casa di Dio

Esistono i complotti? Sì, esistono. La Parola di Dio infatti parla di un complotto ordito contro Saulo da Tarso dopo che il Signore lo salvò, secondo che è scritto:

“Ma Saulo vie più si fortificava e confondeva i Giudei che abitavano in Damasco, dimostrando che Gesù è il Cristo. E passati molti giorni, i Giudei si misero d’accordo per ucciderlo; ma il loro complotto venne a notizia di Saulo. Essi facevan perfino la guardia alle porte, giorno e notte, per ucciderlo; ma i discepoli, presolo di notte, lo calarono a basso giù dal muro in una cesta” (Atti 9:22-25).

Quindi siate sicuri che ancora oggi vengon orditi complotti contro i santi dell’Altissimo. D’altronde nel mondo c’è lo spirito dell’anticristo e quindi è impossibile che non ci siano complotti contro la Casa di Dio, la cui pietra angolare è Cristo Gesù.

E una buona parte di quelli che organizzano questi complotti e vi partecipano – ossia i complottisti – sono persone che si travestono da Cristiani e si trovano in mezzo alle denominazioni evangeliche. Sono facili da riconoscere: negano che la Massoneria e i principi massonici siano dal diavolo, negano che nelle denominazioni evangeliche ci siano uomini e donne appartenenti a società segrete che operano con «la mano nascosta» contro la verità, come anche negano altre cose.

I complottisti dunque si riconoscono dal loro spudorato negazionismo, e dal loro odio e disprezzo verso coloro che smascherano i loro complotti.

Giacinto Butindaro

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Fede superficiale e finto zelo

Le chiese sono piene di gente dall'apparenza zelante, gioiosa, dinamica. Quando entravo in tante comunità tempo fa ricordo l'atmosfera da...

Ascoltami peccatore!

Tu, peccatore che leggi, ascoltami attentamente: tu hai bisogno di essere riconciliato con l'unico e solo vero DIO, YHWH. Si,...

Sia Dio riconosciuto verace, ma Luca Adamo bugiardo

Questo è un post apparso su Facebook il 28 maggio 2013, a firma del ‘pastore’ Luca Adamo. E’ VERO CHE...

Chiudi