Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Cosa pensa di Gesù l’ambasciatore d’Israele in Italia Dror Eydar, che ha ‘benedetto’ e imposto le mani ad Alessandro Iovino delle ADI

L’ambasciatore d’Israele a Roma Dror Eydar è amico e fratello di Alessandro Iovino, membro comunicante delle Assemblee di Dio in Italia, il quale ieri ha postato un video in cui si vede l’ambasciatore trasmettergli in ebraico tramite imposizioni delle mani la benedizione scritta nella legge in Numeri 6:24-26.

Ora, volete sapere cosa pensa Dror Eydar di Gesù? Ecco qua cosa ha detto Dror Eydar:

«Io sono uno storico esperto anche in storia delle religioni e ha spesso colloqui con prelati della Chiesa. Recentemente, – ha raccontato Eydar – negli Stati Uniti ho incontrato un Vescovo che mi ha detto ‘Io amo gli ebrei e Israele, ma se non riconoscete che Gesù è morto e dopo tre giorni è risorto, andrete all’inferno. Gli ho risposto: ‘Pastore, prima di tutto Gesù era ebreo e quindi questa è una questione interna alla nostra famiglia, nella quale voi non dovreste entrare. Poi quando è finita la seconda guerra mondiale? Nel 1945. Quando è nato lo Stato di Israele? Nel 1948. Dopo la Shoah il nostro popolo, tutto il popolo ebraico era annientato; i vivi e i morti giacevano in un’unica fossa desolata. Ma dopo tre anni il popolo ebraico è risorto nello Stato di Israele. Dalla distruzione alla Redenzione, siamo tornati a casa. Siete voi che dovere credere a questo miracolo» (https://www.mosaico-cem.it/comunita/news/lambasciatore-disraele-a-roma-dror-eydar-in-visita-alla-comunita-di-milano/).

Non ci meravigliamo affatto di queste sue affermazioni naturalmente, visto e considerato che lui fa parte di tutta quella parte degli Ebrei induriti da Dio, che intoppano nella Parola, e quindi non credono che Gesù di Nazareth è il Cristo (o Messia), e quindi non credono nell’Evangelo.

Peraltro, dalla sua risposta a quel vescovo traspare rabbia e gelosia.

Iovino dunque ha voluto mandare un chiaro messaggio non solo alle ADI: un messaggio di fratellanza universale, che è un messaggio massonico. Ma il fatto più inquietante è che il video pare proprio una cerimonia in cui il rappresentante degli Ebrei che negano che Gesù è il Cristo ha trasmesso a Iovino una missione da compiere in mezzo alle Chiese, soprattutto quelle Pentecostali.

C’è da rabbrividire nel vedere quel video, credetemi. Io ve lo ripeto, fratelli, uscite e separatevi dalle ADI e da tutte le altre denominazioni: siete in gravissimo pericolo. Io vi ho avvertiti.

Giacinto Butindaro

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
«L’Uno Illuminato» di cui parla Giuliano di Bernardo, massone del 33° grado del Rito Scozzese Antico ed Accettato

  Giuliano Di Bernardo è stato il gran maestro del Grande Oriente d’Italia, la più importante e numerosa obbedienza massonica...

I nemici della croce che sono in mezzo alla Chiesa

  L’apostolo Paolo scrive ai santi di Filippi: “Siate miei imitatori, fratelli, e riguardate a coloro che camminano secondo l’esempio...

L’ombra della massoneria sulle Assemblee di Dio in Italia (ADI) – parte 17 – le teorie scientifiche inventate da massoni accettate dalle adi

Come ho detto in precedenza, Ernesto Nathan (1845-1921), Ebreo di origine inglese primo sindaco di Roma, che fu Gran Maestro...

Chiudi