Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

In difesa degli Scritti Sacri

Se ogni Scrittura è ispirata da Dio (cfr. 2 Timoteo 3:16), in quanto

“degli uomini hanno parlato da parte di Dio, perché sospinti dallo Spirito Santo” (2 Pietro 1:21),

la Scrittura è la Parola di Dio. Ecco perché Paolo scrivendo a Timoteo usa l’espressione “gli Scritti Sacri” (2 Timoteo 3:15) in riferimento alla Scrittura. E badate bene che sono Scritti Sacri non solo gli scritti che vanno dalla Genesi a Malachia – che formano la Bibbia ebraica -, ma anche quelli che vanno da Matteo all’Apocalisse, che sono stati scritti sotto la grazia, infatti l’apostolo Pietro afferma che nelle epistole di Paolo ci

“sono alcune cose difficili a capire, che gli uomini ignoranti e instabili torcono, come anche le altre Scritture, a loro propria perdizione” (2 Pietro 3:16) –

notate come Pietro metta le epistole di Paolo tra le “Scritture” – e Paolo scrivendo a Timoteo mette un passo scritto da Luca sullo stesso livello di un passo scritto nella legge di Mosè, infatti gli dice: “…la Scrittura dice: Non metter la museruola al bue che trebbia; e l’operaio è degno della sua mercede” (1 Timoteo 5:18). Il passo di Luca è questo: “L’operaio è degno della sua mercede” (Luca 10:7), mentre quello citato dalla legge è il seguente: “Non metterai la musoliera al bue che trebbia il grano” (Deuteronomio 25:4).

Quello che sta scritto dunque – non importa se nella Genesi o nei Salmi o in Isaia o in Matteo o negli Atti o nell’epistola ai Filippesi o nell’Apocalisse – è la Parola di Dio. Guai dunque a coloro che adulterano, annullano e contrastano la Parola di Dio. E se qualcuno viene a voi e vi dice che la Scrittura non è la Parola di Dio, guardatevi da lui, perché è sicuramente un ribelle, un cianciatore e un seduttore di menti. Non vi mettere con lui, anche se vi dice che è un Cristiano, perché vuole sedurvi e farvi del male.

[tratto dalla bacheca facebook di G. Butindaro]

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Il gran risveglio sulle colline di Khasya

Un pomeriggio mi chiamò un’amica; aveva passato parecchi anni in India, dove aveva imparato le sue lezioni e maturato la...

Mirko Boniolo bestemmia contro YAHWEH

Mirko Boniolo, «pastore» della chiesa ‘Oasi di Grazia’ a Peschiera del Garda (Verona), bestemmia contro YAHWEH, l'Iddio degli Ebrei, dicendo...

666, il numero della bestia, nella moda

Nella moda – che vi ricordo è in mano alla Massoneria – si sta diffondendo sempre di più il numero...

Chiudi