Pages Menu
Categories Menu

Posted by | 0 comments

La fede degli eletti di Dio

Cristo Gesù è morto per tutti (“diede se stesso qual prezzo di riscatto per tutti” 1 Timoteo 2:6) – e quindi non solo per alcuni, come dicono i Calvinisti – ma non tutti crederanno in Lui per essere salvati perché non tutti sono stati eletti da Dio a salvezza in Cristo prima della fondazione del mondo (cfr. Efesini 1:4-5). Per cui beneficeranno del sacrificio di Cristo soltanto gli eletti di Dio, i cui nomi sono scritti nel libro della vita dell’Agnello sin dalla fondazione del mondo. Non è forse scritto che “tutti quelli che erano ordinati a vita eterna, credettero” (Atti 13:48)? Per cui non tutti coloro che ascoltano l’Evangelo credono, perché non tutti sono ordinati a vita eterna. Il Vangelo va però annunziato ad ogni creatura, secondo il comando del Signore Gesù.

Questa è la volontà di Dio. Che non possono credere tutti è ampiamente confermato dalla Parola di Dio. Per esempio l’anticristo (la bestia) e il falso profeta che devono venire, non potranno credere nel Vangelo per essere salvati, in quanto devono andare in perdizione. Dio li ha predestinati ad andare in perdizione. Il loro destino è segnato. Non è forse scritto infatti:

“E la bestia fu presa, e con lei fu preso il falso profeta che avea fatto i miracoli davanti a lei, coi quali aveva sedotto quelli che aveano preso il marchio della bestia e quelli che adoravano la sua immagine. Ambedue furon gettati vivi nello stagno ardente di fuoco e di zolfo” (Apocalisse 19:20)? E non è forse scritto anche che “tutti gli abitanti della terra i cui nomi non sono scritti fin dalla fondazione del mondo nel libro della vita dell’Agnello che è stato immolato, l’adoreranno [la bestia]” (Apocalisse 13:8)?

Come dunque potete vedere, la salvezza non può essere ottenuta da tutti gli uomini, perché sia la bestia che il falso profeta, come anche tutti coloro i cui nomi non sono scritti nel libro della vita sin dalla fondazione del mondo (naturalmente anche i nomi della bestia e del falso profeta non sono scritti nel libro della vita) i quali adoreranno la bestia, NON POTRANNO CREDERE in quanto sono dei “vasi d’ira preparati per la perdizione” (Romani 9:22). Questo conferma pienamente che Dio fa grazia a chi vuole Lui fare grazia, secondo che disse a Mosè: “Farò grazia a chi vorrò far grazia, e avrò pietà di chi vorrò aver pietà” (Esodo 33:19). Notate bene che il Signore dice che farà grazia non a chi vorrà essere graziato, ma a chi Lui vorrà fare grazia, e questo perché il proponimento dell’elezione di Dio dipende non dalla volontà dell’uomo ma dalla volontà di Dio, cioè di Colui che chiama (cfr. Romani 9:11).

Quindi, per concludere, da un lato Cristo Gesù è morto per tutti, e a tutti va annunciato il Vangelo e per tutti bisogna pregare affinché siano salvati, ma dall’altro lato soltanto coloro che sono stati eletti a salvezza crederanno nell’Evangelo, appunto perché Dio li ha eletti per salvarli dai loro peccati. Gli altri non potranno credere, perché non fanno parte degli eletti. Ecco perché la fede è chiamata “la fede degli eletti di Dio” (Tito 1:1), e Paolo dice ai santi di Tessalonica che “non tutti hanno la fede” (2 Tessalonicesi 3:2): perché non tutti gli uomini sono stati eletti a salvezza, ma solo alcuni. Noi quindi siamo in obbligo di rendere grazie a Dio per averci dato di credere nel Vangelo, per averci dato la fede degli eletti di Dio. A Lui sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen

Giacinto Butindaro

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Breve storia della massoneria

Secondo la tradizione massonica, le origini della massoneria risalgono alla costruzione del tempio di Salomone (che ebbe luogo circa 1000...

Il ‘profeta’ impostore che afferma di avere il numero di telefono di DIO

Si chiama Paul Sanyangore, ed è il fondatore del Victory World International Ministries nello Zimbabwe. Questo «profeta» sostiene che ha...

Contro l’hip hop e il rap ‘cristiano’

Un pò di storia e informazioni "L'inizio ufficiale della cultura Hip Hop è fatto risalire al 12 novembre 1974. All'inizio degli...

Chiudi