Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 2 comments

Mediante la fede in Cristo sono stato salvato dall’inferno: la testimonianza di Nicholas Campitelli

Sono Nicholas Campitelli e vorrei testimoniare come il Signore Gesù mi ha salvato. Sono nato nel 1983, vivo in Abruzzo a Castel Frentano (CH) e faccio il consulente informatico. Al momento della mia conversione avevo appena compiuto 31 anni.

“Poiché la parola della croce è pazzia per quelli che periscono; ma per noi che siam sulla via della salvazione, è la potenza di Dio; poich’egli è scritto: Io farò perire la sapienza dei savî, e annienterò l’intelligenza degli intelligenti.” 1 CORINZI 1:18-19

Anche per me che ero un peccatore, la parola della croce era pazzia. Ma oggi, come dice la parola di Dio, riconosco che essa è potenza di Dio.

Varie circostanze mi hanno portato a cercare la verità sull’origine di questo mondo e in particolare sull’origine dell’uomo. Nel 2014 iniziai a studiare la massoneria, perché pensavo che le origini dell’uomo fossero in qualche modo collegate con questa antica istituzione diabolica; inoltre volevo comprendere le finalità della massoneria. Mi era chiaro che la massoneria governa il mondo tramite i suoi adepti, uomini chiave radicati da secoli nelle istituzioni, nell’alta finanza, nell’industria, nel mondo dello spettacolo, nel mondo culturale, nell’istruzione e soprattutto nelle istituzioni religiose.
Avevo anche compreso che la massoneria è a tutti gli effetti una religione e che i massoni sono satanisti (o luciferini). I massoni compiono rituali e sacrifici e riescono a celare questa parte oscura della loro istituzione tramite una rigida organizzazione piramidale dove il vertice (illuminati) conosce ogni cosa, e i massoni dei primi gradi (massoneria azzurra) sanno poco o nulla. Io non capivo bene perché i massoni, benché persone ricche e potenti, materialiste e iper razionali, compissero rituali e culti satanici: pura irrazionalità – pensavo. Continuando a documentarmi, visitai i blog di diversi impostori che dichiarano di essere contro la massoneria ma di fatto sono massoni “senza grembiule”, messi li per disinformare e sedurre i semplici. Trovai anche molti documentari sulla massoneria, realizzati da massoni.

Dopo innumerevoli ricerche mi imbattei in due siti completamente diversi da quelli visitati fino a quel momento: il sito Alarma di Marco Vuyet, dove vengono smascherati molti di quei sedicenti antimassoni che avevo conosciuto, e il sito di Giacinto Butindaro (giacintobutindaro.org), un dottore della Parola, che ha scritto il libro “La massoneria smascherata”.

Quando mi resi conto della loro fede Cristiana dubitai della loro capacità critica, ma riconobbi il loro modo di operare trasparente e l’attendibilità delle fonti citate. Inoltre notai che la loro opera è senza scopo di lucro: non chiedevano denaro, non vendevano libri né alcunché e evitavano ogni pubblicità sui loro siti/blog. Una sera del 1 gennaio del 2015, facevo le mie solite ricerche su simbologia e massoneria, nel sito di Marco Vuyet, e lessi il versetto di Efesini 2:8-9

“Poiché gli è per grazia che voi siete stati salvati, mediante la fede; e ciò non vien da voi; è il dono di Dio. Non è in virtù d’opere, affinché niuno si glorî;”

in quel momento realizzai che, fino ad allora, ero un peccatore sulla via della perdizione, e che mediante la fede appena ricevuta sono stato salvato dall’inferno e dall’eternità nel fuoco.

In quel momento mi resi conto che credo che Cristo Gesù ha sparso il suo sangue sulla croce per i miei peccati ed è risorto il terzo giorno, e che mediante questa fede sono scampato al fuoco eterno. I miei peccati sono stati rimessi e da quel momento non pesano più sulla mia coscienza. Sono stato salvato per grazia di Dio, senza opera alcuna, e tutta la gloria e il merito vanno a Dio per questo, perché nessun uomo può salvarsi da sé mediante opere giuste.

Io non cercavo Dio, come dice la scrittura è stato Dio ad attirarmi a sé:

“Niuno può venire a me se non che il Padre, il quale mi ha mandato, lo attiri; e io lo risusciterò nell’ultimo giorno. È scritto nei profeti: E saranno tutti ammaestrati da Dio. Ogni uomo che ha udito il Padre ed ha imparato da lui, viene a me.” GIOVANNI 6:44-45.

Benché fossi un tipo molto orgoglioso, non avevo nulla di cui gloriarmi. Mi tornarono in mente tutte le opere malvagie che ho commesso sin dalla mia infanzia e sentii che il Signore mi ha perdonato ogni cosa. Provai una gioia immensa, mai provata nella mia vita, che non credevo neppure potesse esistere su questa terra. Un forte senso di pace, mai provato prima. Come se non bastasse in quell’istante che ho creduto fui liberato da una dipendenza da Hashish e Marijuana durata 14 anni, senza alcuno sforzo da parte mia. Il Signore ha operato questo grande segno su di me, ha annullato la voglia di fumare in un istante! In passato mi vantavo con gli amici e con me stesso di poter smettere quando volevo, e invece ho smesso quando il Signore ha voluto!! Gloria a Dio!

In quel momento sentii anche di avere la vita eterna, e investigando le scritture scoprii che era proprio così. Da quel giorno sentii il forte impulso di servire il Signore, sapevo che io ero un uomo nuovo e che la mia vita sarebbe cambiata radicalmente. Però ero ignorante e non sapevo nulla (e tutt’ora conosco pochissimo le scritture), non sapevo proprio da dove cominciare. Non conoscevo la bibbia, non sapevo neppure come definire la mia fede (convenzionalmente direi Evangelico, trinitariano e pentecostale). Assetato di conoscenza, mi rivolsi soprattutto al sito di Giacinto Butindaro. Tra le prime cose che lessi fu’ la sezione “quello che credo e insegno” e devo dire che tutte le cose che crede e insegna Giacinto sono confermate dalle scritture. Ho sempre verificato quel che Giacinto dice leggendo la bibbia per conto mio, e lo Spirito Santo che Dio ha posto in me mi attesta che le cose stanno proprio come le insegna il fratello. Tra gli insegnamenti biblici più importanti ci sono il proponimento dell’elezione di Dio, la sovranità di Dio, la perdita della salvezza, la trinità, l’attualità dei doni spirituali (parola di sapienza, parola di conoscenza, fede, guarigione, potenza d’operar miracoli, profezia, discernimento degli spiriti, diversità di lingue, interpretazione delle lingue) e dei ministeri (Apostolo, Profeta, Dottore, Pastore, Evangelista). Anche gli insegnamenti di Giacinto sulla santificazione, che in apparenza possono sembrare eccessivi, sono il prodotto di un giusto timore di Dio e del desiderio di servire il Signore che ogni credente deve avere, esattamente lo stesso desiderio che avevano nella Bibbia tutti i servi di Dio, gli apostoli, i profeti, uomini che noi siamo chiamati a imitare, oltre naturalmente al nostro Signore, Salvatore e maestro Gesù. Soprattutto le parole dure di Gesù mi hanno convinto a cambiare radicalmente la mia vita:

 

Se uno vuol venire dietro a me, rinunzi a se stesso e prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vorrà salvare la sua vita, la perderà; ma chi avrà perduto la sua vita per amor mio, la troverà. MATTEO 16:24-25

Chi ama padre o madre più di me, non è degno di me; e chi ama figliuolo o figliuola più di me, non è degno di me; e chi non prende la sua croce e non vien dietro a me, non è degno di me. MATTEO 9:37-38

Ma Gesù gli disse: Nessuno che abbia messo la mano all’aratro e poi riguardi indietro, è adatto al regno di Dio. LUCA 9:62

Se foste del mondo, il mondo amerebbe quel ch’è suo; ma perché non siete del mondo, ma io v’ho scelti di mezzo al mondo, perciò vi odia il mondo. Ricordatevi della parola che v’ho detta: Il servitore non è da più del suo signore. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi; se hanno osservato la mia parola, osserveranno anche la vostra. GIOVANNI 15:19-20

Voi siete il sale della terra; ora, se il sale diviene insipido, con che lo si salerà? Non è più buono a nulla se non ad esser gettato via e calpestato dagli uomini. Voi siete la luce del mondo; una città posta sopra un monte non può rimaner nascosta; e non si accende una lampada per metterla sotto il moggio; anzi la si mette sul candeliere ed ella fa lume a tutti quelli che sono in casa. Così risplenda la vostra luce nel cospetto degli uomini, affinché veggano le vostre buone opere e glorifichino il Padre vostro che è ne’ cieli. MATTEO 5:13-16

Il regno de’ cieli è simile ad un tesoro nascosto nel campo, che un uomo, dopo averlo trovato, nasconde; e per l’allegrezza che ne ha, va e vende tutto quello che ha, e compra quel campo. Il regno de’ cieli è anche simile ad un mercante che va in cerca di belle perle; 46 e trovata una perla di gran prezzo, se n’è andato, ha venduto tutto quel che aveva, e l’ha comperata. MATTEO 13:44-45
E Gesù, udito questo, gli disse: Una cosa ti manca ancora; vendi tutto ciò che hai, e distribuiscilo ai poveri, e tu avrai un tesoro nel cielo; poi vieni e seguitami. Ma egli, udite queste cose, ne fu grandemente attristato, perché era molto ricco. LUCA 18:22-23

Non amate il mondo né le cose che sono nel mondo. Se uno ama il mondo, l’amor del Padre non è in lui. Poiché tutto quello che è nel mondo: la concupiscenza della carne, la concupiscenza degli occhi e la superbia della vita non è dal Padre, ma è dal mondo. E il mondo passa via con la sua concupiscenza; ma chi fa la volontà di Dio dimora in eterno. 1 GIOVANNI 2:15-17

 

E cosi il Signore mi diede una grande forza, che io non avevo mai avuto prima. La mia fede mi allontanò dalla mia ragazza non credente, che tanto amavo e che di pari consentimento volevo sposare. Il Signore non vuole che sposiamo degli increduli, quindi dopo un anno di fede e di discussioni con lei (molte discussioni sono nate anche per superbia da parte mia) ci siamo lasciati. Prima di essere salvato lei era la cosa che più amavo al mondo, ma ora, pur amando lei allo stesso modo di prima, io amo molto di più il Signore.

Abbandonai tutta la musica mondana che ascoltavo: Pink Floyd, Led Zeppelin, Nirvana, Pop, Reggae, Elettronica e soprattutto House e Minimal. Avevo molti impianti audio, in camera, in auto, oltre al mio impianto “professionale”: come secondo lavoro facevo il DJ, suonavo in locali e bar e organizzavo anche eventi per i miei amici. Oltre a tutto ciò, amavo le discoteche italiane e straniere e organizzavo viaggi incentrati su questo mondo, tra cui Ibiza nel 2005.

Smisi di frequentare i miei vecchi amici, smisi di presenziare agli aperitivi, a serate di ubriachezze, ai pomeriggi trascorsi al bar, feste pagane, sagre e festival di ogni genere, smisi di frequentare spiagge e cinema. Poi il Signore nei mesi successivi mi spinse a cercare altri fratelli, che conobbi tramite internet e social network. Grazie a Dio a nel 2017 sono stato battezzato ed ho conosciuto personalmente il fratello Giacinto e molti altri fratelli, e se Dio vuole presto ne incontrerò altri.

Con la speranza che questa testimonianza sia stata edificante dico a te che sei nelle tenebre: Ravvediti e credi nel sacrificio del Signore Cristo Gesù, che ha sparso il suo sangue sulla croce ed è risorto il terzo giorno per la remissione dei tuoi peccati e la vita eterna.

 

La grazia sia con tutti quelli che amano il Signor nostro Gesù Cristo con purità incorrotta. EFESINI 6:24

 

2 Comments

  1. Amen fratello!
    spero di incontrarti presto!.
    lode e gloria al Signore!!
    un abbraccio!

  2. Ciao Nicholas ho avuto un’esperienza molto simile alla tua e mi piacerebbe condividerla con te e approfondire questo discorso.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
La massoneria smascherata: la dottrina segreta

Nella Massoneria esiste una dottrina segreta che persino tanti massoni non conoscono, ed essa è strettamente collegata al 3° grado...

La salvezza già sperimentata, e quella ancora da sperimentare

Noi Cristiani possiamo dire di essere stati salvati, infatti Paolo dice agli Efesini: “Poiché gli è per grazia che voi...

Dio vuole salvare l’anticristo?

Alcune parole per coloro che sostengono che le parole di Paolo secondo cui Dio "vuole che tutti gli uomini siano...

Chiudi