Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 1 comment

In nessun altro è la salvezza

Uomini e donne, piccoli e grandi, ricchi e poveri, savi e ignoranti, ebrei e gentili, ascoltate quello che vi sto per dire!

La Sacra Scrittura che è la Parola di Dio, afferma quanto segue, leggerò alcuni versetti dal capitolo primo di Matteo: “Or la nascita di Gesù Cristo avvenne in questo modo.

Maria, sua madre, era stata promessa sposa a Giuseppe; e prima che fossero venuti a stare insieme, si trovò incinta per virtù dello Spirito Santo. E Giuseppe, suo marito, essendo uomo Giusto e non volendo esporla ad infamia, si propose di lasciarla occultamente. Ma mentre aveva queste cose nell’animo, ecco che un angelo del Signore gli apparve in sogno, dicendo: Giuseppe, figliuol di Davide non temere di prendere teco Maria tua moglie; perché ciò che in lei è generato è dallo Spirito Santo. Ed ella partorirà un figliuolo, e tu gli porrai nome Gesù, perché è lui che salverà il suo popolo dai lor peccati.

Or tutto ciò avvenne affinché si adempisse quello che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: ecco la vergine sarà incinta e partorirà un figliuolo, al quale sarà posto nome Emmanuele, che, interpretato, vuol dire: “Iddio con noi”. E Giuseppe, destatosi dal sonno, fece come l’angelo del Signore gli aveva comandato, e prese con sé sua moglie; e non la conobbe finch’ella non ebbe partorito un figlio; e gli pose nome Gesù”.

Dunque in questa maniera avvenne la nascita di Gesù Cristo, il Figlio di Dio, che nella pienezza dei tempi Iddio ha mandato nel mondo per essere il Salvatore del mondo.

Dunque rimase incinta Maria, vergine, fidanzata ad un uomo di nome Giuseppe della casa e famiglia di Davide; prima che i due venissero a stare insieme, si trovò incinta per virtù dello Spirito Santo, Giuseppe voleva lasciarla ma un angelo del Signore gli apparve in sogno e lo tranquillizzò dicendogli di non temere di prendere con sé Maria sua moglie.

Per quale ragione? Perché ciò che in lei era generato, era dallo Spirito Santo, quindi quel fanciullo, quel bambino che sarebbe nato non fu generato da seme d’uomo, ma dallo Spirito Santo.

Egli dunque, cioè Gesù Cristo non fu concepito nel peccato, non fu formato nell’iniquità, ma nacque puro e questo era indispensabile affinché Egli potesse salvarci dai nostri peccati, perché per questa ragione Egli è venuto nel mondo, per salvare i peccatori, e noi che siamo stati salvati dal Signore vi annunziamo questa grande salvezza che Dio ha provveduto in Cristo Gesù, mediante il suo sacrificio.

Intanto vorrei che notaste che quell’angelo disse a Giuseppe: “tu gli porrai nome Gesù, perché è Lui che salverà il suo popolo dai loro peccati”; infatti, il nome Gesù, dall’ebraico, Yeshu’a, vuol dire “Jahvè salva”, dunque quel bambino, quel fanciullo che nacque a Betlemme nel tempo stabilito da Dio, quel bambino era il Salvatore del mondo, perché per questo Dio lo mandò per salvare il mondo, per salvare i peccatori; da che cosa? Dai loro peccati! Infatti vedete cosa c’è scritto? È Lui che salverà il suo popolo dai peccati, dunque era necessario che la nascita del Signore Gesù Cristo il Figlio di Dio, avvenisse in questo modo, affinché Lui nascesse puro e quindi si potesse caricare dei nostri peccati, perché Gesù visse ma senza peccare, benché in ogni cosa fu tentato come noi, Egli non conobbe peccato; non peccò mai.

E dunque per salvare il mondo, per provvedere la salvezza di Dio, Gesù Cristo dovette caricarsi dei nostri peccati, quindi se li caricò nel suo corpo e li portò quando morì sulla croce. Egli infatti morì sulla croce, crocifisso e con il suo sacrificio ha annullato il peccato, questo dice la Sacra Scrittura. E quindi è proprio in virtù del suo sacrificio espiatorio che Egli ha provveduto la liberazione dai peccati, perché dovete sapere che chi commette il peccato è schiavo del peccato e quindi è sottoposto ad una schiavitù, e da questa schiavitù l’uomo peccatore può essere liberato solamente mediante Gesù Cristo.

Mediante il suo nome, e badate bene: “Non c’è un altro nome mediante il quale l’uomo può essere salvato perché in nessun altro è la salvezza, perché non v’è sotto il cielo alcun altro nome che sia stato dato agli uomini, per il quale noi abbiamo ad essere salvati”. Il nome del Salvatore del mondo è Gesù Cristo, perché è Lui che è morto per i nostri peccati secondo le Scritture, che fu seppellito e che il terzo giorno risuscitò dai morti secondo le Scritture e poi apparve ai suoi discepoli. Sì, perché Gesù dopo che morì, risuscitò dai morti. Egli ha distrutto la morte.

Quindi Gesù, il Figlio di Dio, ha annullato il peccato con il suo sacrificio e con la sua risurrezione ha distrutto la morte, per cui ora chi crede in Lui viene liberato e salvato dai suoi peccati. Sì, chi crede in Lui e chi crede in Lui riceve la remissione dei suoi peccati.

Infatti di Lui attestano tutti i profeti, che chiunque crede in Lui riceve la remissione dei peccati mediante il Suo nome. Chi crede in Lui viene giustificato, chi crede in Lui viene riconciliato con Dio, chi crede in Lui riceve la vita eterna.

Quindi tutto ciò è per grazia, non è per opere affinché nessuno si glori; quindi vi annunzio la salvezza, la salvezza di Dio che è in Cristo Gesù e soltanto in Cristo Gesù. Una salvezza che è gratuita, che si ottiene per grazia mediante la fede in Gesù Cristo, per questo vi esorto a ravvedervi e a credere nel Signore Gesù Cristo, a credere in Lui e sarete salvati, otterrete la remissione dei vostri peccati, sarete giustificati, sarete riconciliati con Dio e otterrete la vita eterna. Il Signore è buono e la sua benignità è grande, come è grande la sua misericordia.

Quindi sappiate questo, che se vi ravvederete e crederete nel Signore Gesù Cristo, Dio avrà misericordia di voi e vi salverà, vi salverà; considerate. Farà qualcosa che voi non meritate, non potete creare, nel senso che non vi potete liberare dal peccato da voi stessi, il peccato è più forte di voi, voi ne siete schiavi, sapete che cos’è uno schiavo?

Ecco uno schiavo ha un padrone, ecco voi siete schiavi del peccato, e quindi? E quindi, avete bisogno di essere affrancati dal peccato e questa salvezza l’ha provveduta Iddio nella pienezza dei tempi, mandando il suo Figliuolo Gesù Cristo nel mondo, e vi ho spiegato come Gesù Cristo ha acquistato questa grande salvezza, ed ora quindi, chi crede in Lui viene salvato.

Io che vi parlo, sono stato salvato per la grazia di Dio, mediante la fede in Gesù Cristo, e quindi vi attesto che quello che proclama la Sacra Scrittura è verità. L’ho sperimentato quello che dicono gli apostoli, l’ho sperimentato nella mia vita, ero un peccatore ma il Signore mi affrancò dal peccato, quindi so cosa significa essere perduti, schiavo del peccato, ma so anche cosa significa essere salvato dal peccato e sulla via della salvezza.

Quindi quello che vi dico per l’ennesima volta, perché ormai mi avete sentito predicare molte volte questo messaggio, è questo: Ravvedetevi e credete nel Signore Gesù Cristo, credete in Lui, credete; credete che Egli è morto per i vostri peccati secondo le Scritture, che fu seppellito, che risuscitò dai morti il terzo giorno secondo le Scritture e che apparve ai testimoni che erano prima stati scelti da Dio, cioè i suoi discepoli. Credete, credete in Lui e il Signore vi salverà, e allora gusterete questa così grande salvezza che Dio nel suo grande amore ha provveduto, mandando il suo Unigenito Figliuolo nel mondo.

Considerate quindi l’amore di Dio, l’amore che Egli ha manifestato verso tutto il mondo.

E quindi affrettatevi, non posticipate, affrettatevi a ravvedervi e a credere in colui che morì, ma anche risuscitò dai morti il terzo giorno, e che adesso vive alla destra del Padre nei Luoghi Altissimi, dove intercede per i santi. Quindi ravvedetevi e credete nel Signore Gesù Cristo, credete in Gesù, in colui il cui nome significa “Jahvè salva” e sarete salvati, salvati dai vostri peccati e stappati alle fiamme del fuoco dove siete diretti. Perché sappiate, che voi peccatori siete diretti all’inferno, questo luogo di tormento dove vanno coloro che muoiono nei loro peccati, è un luogo orribile dove c’è il tormento.

Ecco perché vi scongiuro, da parte di Dio, nel nome di Cristo Gesù, a ravvedervi e a credere in Gesù Cristo affinché venendo salvati dai vostri peccati, scamperete alle fiamme dell’inferno dove già ci sono tanti, tanti, tanti in questo preciso momento. Coloro che sono morti nei loro peccati si trovano all’inferno e voi li raggiungerete se non vi ravvederete e crederete nel Signore Gesù Cristo. Credete nel Salvatore, credete in Lui altrimenti perirete, l’ira di Dio rimarrà sopra di voi e quando morirete, morirete nei vostri peccati e precipiterete nelle fiamme dell’inferno.

Sarà terribile sì, vi ricorderete di quello che vi ho annunziato, vi ricorderete di queste parole, ma sarà troppo tardi, non potrete più ravvedervi, non potrete più credere nell’Evangelo quindi “Oggi è il giorno della salvezza, questo è il tempo accettevole”.

Ravvedetevi e credete in Gesù Cristo che è il nome al di sopra di ogni nome, l’unico nome per il quale noi abbiamo ad essere salvati, non ce né un altro, non ce né un altro, sappiate questo.

Se voi vi affidate a qualcun altro per la vostra salvezza sappiate che vi state illudendo, il Salvatore è Gesù Cristo, il Figliuolo di Dio, ravvedetevi e credete in Lui per salvarvi da questa perversa generazione, che veramente è diretta nelle fiamme dell’inferno. Non vi illudete, l’unico Salvatore è Gesù Cristo, l’unica salvezza è quella per grazia mediante la fede nel suo nome.

Chi ha orecchi da udire, oda!

Predicazione trascritta, di G. Butindaro [M-424], dal seguente archivio: https://www.diretta.lanuovavia.org/archivio-registrazioni-43.html

 

1 Comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
La conversione di una donna zulù che doveva farsi maga

Una donna zulù, ammalata da lungo tempo, era molto dimagrita e non riusciva più ad alzarsi dal letto. Presso gli...

Pastore ADI ad incontro ecumenico

Tommaso Fiorentini, pastore della chiesa ADI di Gallipoli, ha partecipato (come si può vedere dalla locandina sotto) alla ‘Settimana di...

Il ‘profeta’ impostore che afferma di avere il numero di telefono di DIO

Si chiama Paul Sanyangore, ed è il fondatore del Victory World International Ministries nello Zimbabwe. Questo «profeta» sostiene che ha...

Chiudi