Pages Menu
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Questo non è l’amore di Dio

«Ma sì, dai, vogliamoci bene, non giudichiamo chi nelle Chiese predica un altro vangelo, chi insegna una dottrina diversa, chi si dice fratello ma è un fornicatore, o un avaro, o un idolatra, o un oltraggiatore, o un ubriacone, o un rapace. Non siamo tutti fratelli? Non ci accetta Dio tutti così come siamo? Tutti abbiamo dei difetti, nessuno è perfetto! E a Dio non interessa il nostro credo come neppure come ci comportiamo, perché Egli ci ama e ci continuerà ad amare non importa quale sia il nostro credo e la nostra condotta, e ci salverà tutti! Smettiamo dunque di puntare il dito contro chi la pensa diversamente da Gesù Cristo e dagli apostoli di Gesù. Ognuno è libero di pensarla come vuole e di comportarsi come vuole! Dio ci ha dato il libero arbitrio!» Queste sono le parole che sostanzialmente escono dalla bocca di tanti che si definiscono Cristiani, e sono parole diaboliche, che quindi procedono da Satana, che è bugiardo e padre della menzogna. E sono parole che fino ad ora hanno fatto dei danni che sono enormi, parole che hanno illuso tanti peccatori menandoli nelle fiamme dell’inferno ed hanno fatto cadere e sviare tanti che un giorno avevano creduto menando anch’essi nelle fiamme dell’inferno. Fratelli, vi esorto a vegliare e a pregare, e a ritenere il Vangelo e la dottrina che annunciavano gli apostoli, e non tollerate coloro che annunciano un altro vangelo e una dottrina diversa. Resistetegli in faccia, e riprendeteli ed ammoniteli, e non abbiate niente a che fare con essi. Essi vi odiano, sappiatelo. E non tollerate neppure coloro che pur dicendosi fratelli sono fornicatori, o avari, o idolatri, o oltraggiatori, o ubriaconi, o rapaci; in quanto essi vanno tolti dal vostro mezzo. Quel loro «vogliamoci bene» è un messaggio ingannevole che ha lo scopo di non farvi osservare i comandamenti di Dio che gli apostoli ci hanno dato per la grazia di Dio, e di fortificare le mani dei peccatori affinché non si convertano dalle loro vie malvagie. L’amore di coloro che vi portano il suddetto messaggio è dunque un amore finto: non è l’amore di Dio! E sapete perché? Perché la Scrittura dice: “Questo è l’amor di Dio: che osserviamo i suoi comandamenti; e i suoi comandamenti non sono gravosi” (1 Giovanni 5:3). Per cui un amore che non ti porta ad osservare i comandamenti che Dio ci ha dato tramite Gesù Cristo prima e poi tramite i Suoi apostoli è un finto amore. Siate avveduti. Nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

 

Giacinto Butindaro

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
DIO è l’IDDIO della speranza. Egli è la Speranza d’Israele.

DIO è l'IDDIO d'ogni speranza. Egli è la Speranza d'Israele, dei Suoi servitori e di coloro che confidano in Lui....

L’ombra della massoneria sulle Assemblee di Dio in Italia (ADI) – parte 7

HENRY H. NESS: IL RAPPRESENTANTE DELLE ADI CHE, AIUTATO DALLA MASSONERIA, INCONTRO’ PIO XII PER CHIEDERGLI LA FINE DELLA PERSECUZIONE...

Servi del dio denaro nel centro cristiano Più che vincitori in Cristo di Casoria (Napoli)

Nel centro cristiano 'Più che vincitori in Cristo' di Casoria (Napoli) sono presenti dei servi di Mammona che si sono...

Chiudi