Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Non vedranno il Signore

Coloro che si rifiutano di procacciare la santificazione e di conseguenza hanno in orrore le seguenti parole dell’apostolo Paolo:

“… diletti, purifichiamoci d’ogni contaminazione di carne e di spirito, compiendo la nostra santificazione nel timor di Dio” (2 Corinzi 7:1),

e queste dell’apostolo Pietro:

“Come Colui che vi ha chiamati è santo, anche voi siate santi in tutta la vostra condotta; poiché sta scritto: Siate santi, perché io son santo” (1 Pietro 1:15-16),

non vedranno il Signore, in quanto è scritto:

“Procacciate pace con tutti e la santificazione senza la quale nessuno vedrà il Signore” (Ebrei 12:14).

Ecco perché Paolo scrive ai credenti di Corinto:

“Non sapete voi che gli ingiusti non erederanno il regno di Dio? Non v’illudete; né i fornicatori, né gl’idolatri, né gli adulteri, né gli effeminati, né i sodomiti, né i ladri, né gli avari, né gli ubriachi, né gli oltraggiatori, né i rapaci erederanno il regno di Dio” (1 Corinzi 6:9-10).

 

Giacinto Butindaro

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Confutazione della dottrina delle A.D.I. ‘Chi prima di convertirsi conviveva deve regolarizzare la relazione con il partner non credente che acconsente, sposandosi’

Francesco Toppi, ex-presidente delle A.D.I., ha scritto: ‘Il nuovo convertito dovrà chiedere a Dio franchezza per dire al ‘partner’ inconvertito...

Il nostro Dio è un Dio che punisce

Dio, essendo un giusto giudice, non solo ricompensa chi fa il bene, ma punisce chi fa il male. Vediamo alcuni...

La caduta dalla quale il giusto non potrà mai rialzarsi

La Sapienza dice che “il giusto cade sette volte e si rialza” (Proverbi 24:16), ma da queste cadute è esclusa...

Chiudi