Pages Menu
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Una parola per la ‘pastora’ Giusy Gozzi e le sue ‘colleghe’

 

Giusy Gozzi tu dici (min. 1:8): ‘Io sono un pastore perchè Dio lo ha stabilito prima che nascessi’.
Ascolta, tu sei una donna e in quanto tale devi imparare in silenzio, perchè non ti è permesso di insegnare, secondo che dice Paolo a Timoteo: “La donna impari in silenzio con ogni sottomissione. Poiché non permetto alla donna d’insegnare, né d’usare autorità sul marito, ma stia in silenzio. Perché Adamo fu formato il primo, e poi Eva; e Adamo non fu sedotto; ma la donna, essendo stata sedotta, cadde in trasgressione; nondimeno sarà salvata partorendo figliuoli, se persevererà nella fede, nell’amore e nella santificazione con modestia” (1 Timoteo 2:11-15);
E quindi tu non puoi fare il pastore perchè il pastore tra le sue mansioni ha quella di insegnare/ammaestrare i santi, o meglio Dio non può averti stabilito a fare qualcosa che alla donna non è permesso di fare. Dio non si contraddice. Ma a te piace contraddirlo e attribuirgli atti che Lui non ha fatto. Quello che stai facendo non è nella volontà di Dio verso di te, ma è la tua propria volontà o la volontà di altri esseri umani verso di te.
E bada bene che questo discorso vale anche per tutte le altre cosiddette pastoresse come te, come per esempio la Roselen Faccio, e tutte quelle donne mogli di pastori che si sono messe a fare le pastoresse perchè il loro marito è pastore.
Quello che dovete fare dunque, voi donne che vi siete messe a fare una cosa che non vi riguarda, è di ravvedervi e scendere dal pulpito e smettere di insegnare, altrimenti porterete la pena della vostra ribellione. Ricordatevi infatti che Dio è un vendicatore, che non terrà il colpevole per innocente.

Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

 

Tratto dal blog di G. Butindaro

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Peccatori considerate l’epidemia del coronavirus e convertitevi dalle vostre vie malvagie credendo nell’evangelo

Peccatori, considerate quest'epidemia, quale tremendo flagello di Dio sul mondo intero, ponete mente alle vostre vie piene di peccato e...

Sul servizio delle iene “Da Gay a etero grazie a Gesù” che coinvolge la chiesa Parola della grazia

  Il 12 novembre 2018 le iene hanno fatto un servizio dal titolo "Da Gay a eterosessuale grazie a Gesù"...

Confutazione dei ‘branhamiti’: la decima

La dottrina branhamita   Il pagamento della decima è obbligatorio anche sotto la grazia. Branham era per il pagamento obbligatorio...

Chiudi