Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 1 comment

Il Salvatore del mondo

Uomini e donne, piccoli e grandi, ricchi e poveri, savi e ignoranti, ebrei e gentili, ascoltate!

La Sacra Scrittura che è la Parola di Dio afferma, questo è scritto nella Prima Epistola di Giovanni, “E noi abbiamo veduto e testimoniato che il Padre ha mandato il Figliolo per essere il Salvatore del mondo”. Dunque il Padre, cioè il Creatore di tutte le cose nella pienezza dei tempi, ha mandato nel mondo il suo Unigenito Figliuolo per salvare i peccatori. Ora, salvarli da cosa? Dal peccato, perché chi commette il peccato è schiavo del peccato, dunque i peccatori sono degli schiavi, dei prigionieri.

E Gesù Cristo, perché questo è il nome del Figliolo di Dio, è venuto nel mondo per volontà dell’Iddio e Padre suo per fare questo, cioè per salvare gli uomini dai loro peccati.

E lo ha fatto in che maniera? Cioè in che cosa consiste? Cioè come ha provveduto a questa salvezza? Morendo sulla croce per i nostri peccati, perché Egli con il suo sacrificio ha annullato il peccato e dunque Egli quando morì sulla croce, morì sulla croce con i nostri peccati di cui si era caricato. Egli li portò nel suo corpo sul legno della croce affinché il peccato fosse annullato, e dopo essere morto Egli fu seppellito, ma il terzo giorno Dio lo risuscitò dai morti ed Egli apparve ai suoi discepoli, si fece vedere da loro, lo toccarono, ci parlarono, mangiarono, bevvero con Lui, dopo la sua risurrezione.

Dunque Gesù Cristo vive, Egli è il vivente, non muore più, la morte non lo signoreggia più, Egli ha annullato il peccato con il suo sacrificio e ha distrutto colui che aveva l’impero della morte cioè il diavolo. Dunque vi annunzio la salvezza che è in Cristo Gesù, non è uno dei salvatori come se ce n’è fossero altri oltre a Gesù, no, Lui è il Salvatore del mondo, infatti “In nessun altro è la salvezza perché non v’è sotto il cielo altro nome per cui abbiamo ad essere salvati”, dunque ecco in che maniera Cristo Gesù ha portato la salvezza, ha procurato la salvezza dal peccato.

Ma cosa devo fare per essere salvato, domanderai? Devi credere nel Signore Gesù Cristo, credi in Lui e sarai salvato dai tuoi peccati, sarai liberato dai tuoi peccati con il suo sangue, con quel sangue che Lui sparse sulla croce quando Egli fu trafitto, là, inchiodato sulla croce per i nostri peccati. Dunque credi che Egli è morto per i nostri peccati secondo le Scritture, che fu seppellito e che il terzo giorno risuscitò dai morti secondo le Scritture e che apparve ai suoi discepoli. Credi in questa Parola, che è la Parola della Buona Novella, l’Evangelo, è sarai salvato, sperimenterai la salvezza dal peccato, ti sentirai libero finalmente libero, affrancato dal peccato, non sarai più schiavo del peccato, sarai annoverato tra i salvati perché ancora in questo preciso momento sei uno schiavo, schiavo del peccato.

Considera che non puoi salvarti da te stesso perché non puoi liberarti dalla schiavitù del peccato da te stesso, hai bisogno, è indispensabile che tu creda nel Signore Gesù Cristo per essere salvato e ottenere la vita eterna, perché oltre alla salvezza dal peccato, credendo in Lui otterrai anche la vita eterna perché chi crede nel Figliolo ha vita eterna.

La vita eterna, sì, tu dirai, quindi è per grazia? Sì, è per grazia che si viene salvati e la vita eterna è il dono di Dio, quindi non puoi meritarti né la salvezza dal peccato e nemmeno la vita eterna; considera, la vita eterna è il dono di Dio.

Che cosa succederà se non crederai nel Signore Gesù Cristo? Allora, rimarrai un peccatore schiavo del peccato? Quindi rimarrai sotto l’ira di Dio, rimarrai sulla via della perdizione, su quella via nella quale ti trovi in questo momento e che mena in perdizione cioè mena all’inferno. Infatti coloro che muoiono nei loro peccati vanno all’inferno; cos’è l’inferno? È un luogo di tormento, un luogo di tormento dove le anime sono tormentate dal fuoco e tu sei diretto all’inferno.

Ma Iddio nel suo grande amore ha mandato il suo Unigenito Figliolo nel mondo per salvare i peccatori e tu che sei appunto tra i peccatori devi sapere questo, che la salvezza è in Cristo Gesù, colui che il Padre ha mandato nel mondo e in nessun altro. Quindi ravvediti e credi, credi in Lui e secondo quanto dice la Sacra Scrittura, sarai salvato, salvato dai tuoi peccati e strappato al fuoco dove sei diretto.

Ma te lo ripeto affinché tu non ti illuda, affinché tu un giorno se rifiuterai di credere nell’Evangelo, non possa dire: ma nessuno me lo aveva detto. No, io te l’ho detto e te l’ho ripetuto, ravvediti e credi nel Signore Gesù Cristo, altrimenti perirai, perirai sì, come periscono tutti coloro che muoiono nei loro peccati.

Chi ha orecchi da udire, oda!

Predicazione trascritta, di G. Butindaro [M-427], dal seguente archivio: https://www.diretta.lanuovavia.org/archivio-registrazioni-43.html

1 Comment

  1. Anche io la penso così

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
La massoneria confutata: il soprannaturale

Dottrina massonica L’essenza stessa della Massoneria – almeno, ad esempio, di quella italiana – è il naturalismo. Questo spiega il...

Riti e Organizzazioni alleate della Massoneria

    A fianco della massoneria esistono vari organismi con essa concordi ed a vario titolo da essa dipendenti.  ...

Ancora informazioni su mafia e massoneria

  31 luglio 2019   «E ripropone la domanda che tante volte abbiamo fatto: cosa spinge un rispettabile (o presunto...

Chiudi