Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Secondo Francesco, Gesù disubbidì a Giuseppe e Maria e quindi dovette chiedere loro scusa

A tutte le menzogne che Francesco ha detto fino ad ora, se ne aggiunge un’altra che ha detto durante la sua omelia il 27 dicembre 2015. Egli infatti ha detto che quando Gesù si trattenne a Gerusalemme all’insaputa di Giuseppe e Maria disubbidì loro e poi quindi dovette chiedere loro scusa. Ecco le sue parole: «Conosciamo che cosa Gesù aveva fatto quella volta. Invece di tornare a casa con i suoi, si era fermato a Gerusalemme nel Tempio, provocando una grande pena a Maria e Giuseppe che non lo trovavano più. Per questa sua “scappatella”, probabilmente anche Gesù dovette chiedere scusa ai suoi genitori. Il Vangelo non lo dice, ma credo che possiamo supporlo.» (https://w2.vatican.va/content/francesco/it/homilies/2015/documents/papa-francesco_20151227_omelia-santa-famiglia.html). Ascoltatelo da voi medesimi in questo video (che non ho fatto io).

Si tratta di una menzogna perché Gesù Cristo non conobbe peccato durante tutta la sua vita, neppure quindi quando era un fanciullo. Egli infatti è chiamato “Colui che non ha conosciuto peccato” (2 Corinzi 5:21), e viene detto che “in ogni cosa è stato tentato come noi, però senza peccare” (Ebrei 4:15).

Gesù quindi non disubbidì mai a Giuseppe e Maria, neppure quando a loro insaputa rimase a Gerusalemme, e questo perché Egli doveva in quella circostanza trovarsi nella casa del Padre suo che era il tempio, e per questa ragione quando Giuseppe e Maria lo trovarono tre giorni dopo nel tempio, seduto in mezzo ai dottori, e “sua madre gli disse: Figliuolo, perché ci hai fatto così? Ecco, tuo padre ed io ti cercavamo, stando in gran pena” (Luca 2:48), Gesù rispose loro dicendo: “Perché mi cercavate? Non sapevate ch’io dovea trovarmi nella casa del Padre mio?” (Luca 2:49)

Gesù dunque non fece alcun torto a Giuseppe e Maria, e perciò non dovette mai chiedere scusa per quello che aveva fatto.

Ma quante menzogne insegna Francesco! D’altronde è un ministro di Satana, che è bugiardo e padre della menzogna.

«Uscite di mezzo a loro e separatevene, dice il Signore, e non toccate nulla d’immondo; ed io v’accoglierò, e vi sarò per Padre e voi mi sarete per figliuoli e per figliuole, dice il Signore onnipotente.» (2 Corinzi 6:17-18)

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

[Tratto dal blog ‘Chi ha orecchie da udire, oda’ di G. Butindaro]

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Angela Celentano: un mistero che dura dal 10 agosto 1996

Fratelli, vi presento il mio ultimo libro dal titolo «Angela Celentano: un mistero che dura dal 10 agosto 1996» che...

Difendiamo ancora la trinità

Una predicazione ancora in difesa della trinità, dottrina biblica chiara nelle Sacre Scritture, che viene attaccata dagli antitrinitariani ( i...

Laura Bottici (M5S), domanda al presidente Napolitano di spiegare la sua affiliazione alla loggia segreta “Three Eyes”

Ecco il video dell’intervento di fine seduta in Aula della portavoce M5S al Senato Laura Bottici nella giornata di lunedì...

Chiudi