Pages Menu
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Simbolo Massonico per anni presente nella facciata della chiesa ADI di Frattamaggiore (Napoli)

stella-cinque-punte-capovolta-in-chiesa-adiUn simbolo Massonico e Satanico per anni è stato presente nella chiesa ADI di Frattamaggiore (Napoli), prima della sua rimozione durante una ristrutturazione.

Si trattava di una stella a cinque punte posizionata in modo da trovarsi capovolta ed era collocata dietro la grata della facciata principale del locale di culto

Ora è vero che nel nuovo locale ristrutturato questo simbolo non c’è più, ma per anni è stato là e molti lo hanno visto, magari senza sapere che cosa significasse.

Simbolo-Massonico-nella-Chiesa-ADI-di-Frattamaggiore-

Foto tratte da: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=242138209193179&set=pb.241528569254143.-2207520000.1356172994&type=3&theater

Ora è risaputo che la stella a cinque punte capovolta è un simbolo largamente usato per occultare elementi satanici.

stella-capovolta-simbolo-satanico-1024x380

Cosa ci faceva sulla facciata di una chiesa evangelica pentecostale?

Chi l’aveva fatta collocare li e perché?

I diretti interessati dovrebbero dunque darci una risposta per questo fatto gravissimo!

Consiglio intanto a tutti i fratelli e le sorelle in Cristo di scaricare e leggere l’ultimo libro di Giacinto Butindaro: ‘La massoneria smascherata

Nicola Iannazzo

Tratto dal blog ‘Egli è altresì scritto..’ di Nicola Iannazzo

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Testimonianze delle reazioni avverse da vaccino

In questo video vedrete alcune testimonianze (e ce ne sono MOLTO di più) di persone sane rese malate a causa dei...

Eresia di papa Francesco: anche chi non crede sarà perdonato da Dio

Francesco, il capo della Chiesa Cattolica Romana, ha scritto una lunga lettera di risposta al fondatore del quotidiano La Repubblica,...

666 evidente nel doodle di google dedicato a Oskar Fischinger

Notate come sia evidente il numero 666 nel seguente doodle di google dedicato a Oskar Fischinger:   Che dire? E'...

Chiudi