Pages Menu
Categories Menu

Posted by | 0 comments

O uomo, queste cose Dio richiede da te

“O uomo, Egli t’ha fatto conoscere ciò che è bene; e che altro richiede da te l’Eterno, se non che tu pratichi ciò che è giusto, che tu ami la misericordia, e cammini umilmente col tuo Dio”? (Michea 6:8)

Da queste parole dette da parte di Dio intendiamo che l’Eterno richiede dall’uomo queste cose:

  1. Che l’uomo pratichi ciò che è giusto. Praticare ciò che è giusto significa fare le cose giuste nel cospetto di Dio tra le quali esercitare la giustizia, giudicare ogni causa con giustizia e non secondo apparenza o per interessi personali, non avere doppio peso e doppia misura, odiare la corruzione, odiare la menzogna, odiare la frode e odiare l’iniquità.
  2. Che l’uomo ami la misericordia. Essere misericordiosi è cosa gradita nel cospetto dell’Eterno. La misericordia è quel sentimento di compassione verso l’infelicità, la sventura o le tristi situazioni degli altri che porta coloro che hanno tale sentimento ad agire per aiutare e soccorrere il prossimo oppure li porta a perdonare e a risparmiare il prossimo sofferente. Una persona misericordiosa, se vede un’altro/a che soffre non è indifferente ma si dà da fare per aiutare il proprio prossimo. E questo aiuto è di natura sia spirituale ( quindi pregando Dio per aiutare quella persona) e sia fisica, quindi aiutando nel possibile fisicamente o economicamente. Inoltre una persona misericordiosa, se vede che l’altro è in difficoltà ed è pentito non procede in modo da infierire ancora ma tende la mano per aiutare e soccorrere.
  3. Che l’uomo cammini umilmente con Dio. Camminare umilmente con Dio significa essere sottomessi a Dio sapendo di essere dei vasi di terra che dipendono da Lui per continuare a vivere (quindi non insuperbendosi nel cospetto di Dio e nei confronti degli altri), e significa osservare i Suoi comandamenti. Inoltre camminare con Dio significa avere una vita di preghiera dove si è perseveranti nel cercare la comunione con Lui e dove si è perseveranti nel cercare la Sua faccia e la Sua volontà. Queste due cose sono fondamentali per un credente affinché possa camminare con Dio: preghiera giornaliera fatta con un cuore puro e sincero, parlando con proprie parole per mezzo dello Spirito (quindi non ripetendo in maniera meccanica e senza cuore come fanno la maggioranza degli idolatri, tra cui cattolici e musulmani) e l’osservanza dei comandamenti della legge di Cristo (quindi è necessario studiare le scritture sacre per conoscere la legge di Cristo e tutti i Suoi comandamenti).

Dunque sapendo che Dio chiede da te queste cose, studiati di farle. Sii un uomo o una donna giusto/a amando la giustizia e odiando le ingiustizie e la frode (sii integro, onesto e non lasciarti corrompere per denaro o per altro). Sii misericordioso/a aiutando il tuo prossimo nelle sue sofferenze e cammina umilmente con l’Iddio vivente e vero, che è uno formato da tre persone distinte: Il Padre, il Signore Gesù Cristo e lo Spirito Santo.

Haiaty Varotto
 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Gesù ha portato anche divisione in terra

«Io son venuto a gettare un fuoco sulla terra; e che mi resta a desiderare, se già è acceso? [...]...

Le ADI hanno ‘tolto’ il fuoco dall’inferno

Le A.D.I. (Assemblee di Dio in Italia) insegnano che quando la Scrittura parla di fuoco sia in riferimento all’Ades che...

DIO è terribile ed Egli è il terrore d’Isacco.

“ Non spaventarti di loro, perché l’Eterno, il tuo DIO, è in mezzo a te, un Dio grande e terribile. “(Dt 7:21) “E la donna...

Chiudi