Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Bestemmiare è peccato. I bestemmiatori andranno in perdizione

 

Bestemmiare, ossia usare espressioni offensive e volgari nei confronti di YHWH (Dio Padre), o nei confronti di Gesù Cristo o nei confronti dello Spirito santo, è peccato (quindi quantunque insultare Maria, la cosiddetta Madonna, o qualche santo della chiesa cattolica, sia una cosa sconveniente, ciò non è bestemmiare perchè sono delle creature e non sono Dio).

Bestemmiare è peccato perchè nella legge che Dio aveva dato agli uomini è scritto:

“Non bestemmierai contro Dio..” (Es 22:28).

Si tratta di un peccato così grave, che secondo la legge di Dio data a Mosè, nell’antico patto, i bestemmiatore dovevano essere messi a morte (cfr Lev 24:16). E cosi accade ad un certo uomo che aveva bestemmiato il nome di Dio (cfr Lev 24:14)

Qualunque bestemmia che gli uomini hanno proferite possono essere perdonate ma le bestemmie proferite contro lo Spirito Santo non hanno perdono, e chi si macchia di questo peccato non può più giungere a ravvedimento (cfr Mc 3:28-29). In che cosa consiste questa bestemmia imperdonabile? parlare contro lo Spirito Santo attribuendo la Sua opera a Satana.

E’ stato detto che negli ultimi tempi gli uomini sarebbero stati ‘bestemmiatori’ (cfr 2 Tim 3:2) e così vediamo accadere. Molti nel mondo e anche in Italia (sopratutto in certe regioni come Veneto e Toscana) sono dei bestemmiatori. Alcuni prendono piacere nel bestemmiare, altri sono convinti che bestemmiare li renda più forti, più savi, più potenti mentre altri lo fanno proprio per andare contro Dio. Così facendo alcuni arrivano persino ad usare le bestemmie come intercalare tra un affermazione ed un altra!

La fine che attende i bestemmiatori dopo la loro morte è il tormento eterno (dolore intenso e costante senza fine) prima nelle fiamme dell’inferno in attesa del giudizio finale, e dopo il giudizio, nella Geenna, che è il lago ardente di fuoco e di zolfo.

Se tu sei un bestemmiatore, sappi che grande è l’ira di Dio sopra di te. Ti devi pentire dai tuoi peccati e riconciliarti con Lui. Ecco come fare: ravvediti dalle tue vie malvagie e abbi fede in Cristo Gesù credendo con tutto il tuo cuore che Lui è morto per la remissione dei nostri peccati, che fu seppellito, che risuscitò dai morti al terzo giorno apparendo a molti dei Suoi discepoli, il tutto secondo le Sacre Scritture che lo avevano innanzi profetizzato.

 

Haiaty Varotto

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Gli apostoli dicevano ai santi di ricordarsi degli “schernitori”

«Ma voi, diletti, ricordatevi delle parole dette innanzi dagli apostoli del Signor nostro Gesù Cristo; com’essi vi dicevano:  Nell’ultimo tempo...

Il pastore pentecostale Antonio Romeo afferma che Gesù Cristo si è suicidato!

In occasione del funerale di una sorella che pochi giorni fa si è suicidata, il pastore Antonio Romeo, della Chiesa...

Cosa preferisco

Preferisco camminare con pochi ma nella verità, anziché con tanti ma nella menzogna; essere cacciato via a motivo della verità,...

Chiudi