Pages Menu
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Chi ha in avversione il lavare i piedi ai santi è una persona che non si vuole abbassare

“Durante la cena, quando il diavolo aveva già messo in cuore a Giuda Iscariota, figlio di Simone, di tradirlo, Gesù, sapendo che il Padre gli aveva dato tutto nelle mani e che era venuto da Dio e a Dio se ne tornava, si alzò da tavola, depose le sue vesti e, preso un asciugatoio, se lo cinse. Poi mise dell’acqua in una bacinella, e cominciò a lavare i piedi ai discepoli, e ad asciugarli con l’asciugatoio del quale era cinto. Si avvicinò dunque a Simon Pietro, il quale gli disse: «Tu, Signore, lavare i piedi a me?» Gesù gli rispose: «Tu non sai ora quello che io faccio, ma lo capirai dopo». Pietro gli disse: «Non mi laverai mai i piedi!» Gesù gli rispose: «Se non ti lavo, non hai parte alcuna con me». E Simon Pietro: «Signore, non soltanto i piedi, ma anche le mani e il capo!» Gesù gli disse: «Chi è lavato tutto, non ha bisogno che di aver lavati i piedi; è tutto quanto puro; e voi siete puri, ma non tutti». Perché sapeva chi era colui che lo tradiva; per questo disse: «Non tutti siete puri».
Quando dunque ebbe loro lavato i piedi ed ebbe ripreso le sue vesti, si mise di nuovo a tavola, e disse loro: «Capite quello che vi ho fatto? Voi mi chiamate Maestro e Signore; e dite bene, perché lo sono. Se dunque io, che sono il Signore e il Maestro, vi ho lavato i piedi, anche voi dovete lavare i piedi gli uni agli altri. Infatti vi ho dato un esempio, affinché anche voi facciate come vi ho fatto io. In verità, in verità vi dico che il servo non è maggiore del suo signore, né il messaggero è maggiore di colui che lo ha mandato. 17 Se sapete queste cose, siete beati se le fate. (Gv 13:2-17)

Notate come Gesù disse che così come ha fatto lui, così anche i suoi discepoli avrebbero dovuto lavare i piedi gli uni e gli altri.

Gesù ha dato un esempio e i suoi discepoli lo devono imitare!

Chi dice che oggi non serve praticare la lavanda dei piedi perchè oggi non si sporcano i piedi come una volta manifesta di non capire il vero significato della lavanda dei piedi. Non era soltanto un discorso di pulizia ma era un atto utile a far capire ai discepoli che dovevano servire gli uni agli altri e quindi che dovevano avere un atteggiamento di umiltà gli uni nei confronti degli altri. Nessuno doveva pensare di essere migliore o superiore all’altro. Nessuno si doveva insuperbire nei confronti degli altri. Anzi, chi vuole essere il maggiore deve essere il servitore (non il servito!) di tutti.

Purtroppo sono in molti a trovare ogni sorta di vano ragionamento pur di non praticare questa pratica  ORDINATA DA GESU’. E ora capisco anche il perchè; perchè sono persone superbe ed orgogliose le quali non sono capaci di abbassarsi davanti agli altri. Eh si, perchè per lavare i piedi di un altro TI DEVI ABBASSARE e toccare i piedi dell’altro; in un certo senso ti devi umiliare. 

Si tratta di una pratica importante perchè manifesta i cuori dei santi. Infatti guardate attentamente coloro che non ne parlano di essa, che la contrastano oppure che la disprezzano con vani ragionamenti. Sono persone superbe da cui guardarsi (ovviamente escluse quelle che la ignoravano o non hanno valutato bene il significato)

Invece coloro che la praticano (non per farsi vedere ovviamente) sono persone BEATE, che sperimentano una grande gioia nel farlo e che manifestano in questa maniera di essere disposti ad umiliarsi davanti agli altri riconoscendo che i santi sono degni di essere stimati e serviti.

Imitano il maestro Gesù Cristo il quale lavò i piedi ai Suoi discepoli.

Fratelli e sorelle, vi esorto a praticarla la lavanda dei piedi perchè sarete beati e sperimenterete una grande gioia e capirete bene che cos’è l’umiliarsi e servire i santi.

Potete farlo ogni tanto (non per forza ogni volta che vi incontriate) nel vostro cammino insieme per ricordare che dovete servire gli uni agli altri e che dovete stimarvi gli uni gli altri e che siete alla pari davanti a Cristo il Signore e che non c’è nessuno che è migliore dell’altro.

Haiaty Varotto

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Per noi Cristiani saluti alternativi non ne esistono

  Noi discepoli di Gesù Cristo siamo chiamati a salutarci gli uni gli altri in questa maniera: “Salutatevi gli uni...

Contro la carne Halal

Fratelli nel Signore, è sempre più comune vedere nelle nostre città Macellerie Islamiche o Carne Halal nei supermercati. La carne...

DIO è puro. Egli ha gli occhi troppo puri per sopportare la vista del male.

DIO è puro. Egli si mostra puro con il puro. Il Suo comandamento e il Suo timore sono puri. Le...

Chiudi