Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

I Cristiani non devono essere omertosi. Via da voi l’omertà

I Cristiani non devono essere omertosi. Cosa significa l’omertà? Uno dei significati è quello di: “silenzio su mancanze, colpe altrui per salvaguardare propri interessi”.

I santi dell’Eterno non devono stare zitti davanti alle colpe e davanti ai peccati, e quando possono e ne hanno occasione devono manifestare il proprio dissenso e il proprio sdegno per le azioni malvagie compiute.

I peccati vanno ripresi con autorità e vanno riprovati con forza affinchè coloro che lo hanno commesso capiscano il proprio errore, siano contristati e si ravvedano abbandonando il male.

Chi dice di amare e copre il peccato, sbaglia, perchè chi ama riprende con amore e con la speranza che la persona che ha compiuto il male, capisca di aver sbagliato, si contristi , chieda perdono e abbandoni il peccato. Purtroppo molti danno un significato errato alle parole “L’amore copre moltitudine di peccati” (1 Pi 4:1) intendendo che bisogna stare zitti o far finta di niente davanti ai peccati. Ma le cose non stanno cosi, perchè quelle parole sono da intendersi che noi, amando i fratelli e le sorelle, quando questi sbagliano e chiedono perdono, copriamo il loro peccati, nel senso che lo perdoniamo e non ci torniamo più su (ascoltate questa predicazione contro questo errato significato per approffondire: https://www.youtube.com/watch?v=hQC_KXNdqMI)

Lo ripeto: Il peccato, ossia la trasgressione della santa e giusta legge di YHWH, e lo scandalo che ne deriva, vanno ripresi con autorità e con forza. Non bisogna far finta di niente coprendo ogni cosa come fanno le persone omertose davanti ai delitti mafiosi. Questi comportamenti non sono graditi all’Eterno. Tanto più se un peccato o un opera malvagia è stata compiuta pubblicamente a danno di altre persone o a danno del vangelo. Se un peccato o un opera malvagia è stata compiuta pubblicamente, va ripresa pubblicamente.

Questa storia di stare zitti quando tanti sedicenti cristiani o ministri del vangelo (pastori, evangelisti, etc..) operano scandali pubblici è una cosa da rigettare con tutte le forze.
Quindi pedofili, adulteri, bugiardi, omosessuali, mafiosi, omicidi, impostori, etc.. che sguazzano in mezzo alle chiese devono stare molto attenti alle loro opere perchè per certo verrano riprovate, e sarà fatto pubblicamente se queste sono pubbliche o comunque ne hanno danneggiato più persone in giro per il mondo.

Fratelli e sorelle, se volete piacere al Signore, dovete riprovare il peccato e NON TOLLERARLO IN NESSUNA MANIERA. Non vi fate raggirare da discorsi sulla misericordia, sull’amore, etc.. che servono a farvi stare con la bocca chiusa. PARLATE, APRITE LA BOCCA E FATE CONOSCERE LE TRASGRESSIONI COMPIUTE.

 

Haiaty Varotto

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
La realtà dei demoni e le possessioni demoniache

Le sacre scritture ci insegnano che esiste una realtà spirituale dove vivono e si muovono creature spirituali malvagie, che hanno...

Angela Celentano: un mistero che dura dal 10 agosto 1996

Fratelli, vi presento il mio ultimo libro dal titolo «Angela Celentano: un mistero che dura dal 10 agosto 1996» che...

Darlene Zschech e gli Hillsong con i Cattolici Romani alla Giornata Mondiale della Gioventù

  Darlene Zschech e la famosa band musicale evangelica Hillsong (Pentecostali di origine Australiana) si sono esibiti durante La Giornata Mondiale...

Chiudi