Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Quelli dell’ultima riforma errano nel fare distinzione tra credenti e discepoli

Non vi lasciate sedurre da coloro che che vogliono far distinzione tra ‘credenti’ e ‘discepoli’, come ad esempio quelli dell’ultima riforma. Non c’è NESSUNA DISTINZIONE perchè sia tutti coloro che sono CREDENTI hanno ottenuto la giustizia di Dio in cristo, secondo che è scritto:

“vale a dire la giustizia di Dio mediante la fede in Gesù Cristo, per tutti I CREDENTI;” (Rm 3:22)

“ma la Scrittura ha rinchiuso ogni cosa sotto peccato, affinché i beni promessi alla fede in Gesù Cristo fossero dati AI CREDENTI.” (Gl 3:22)

“Poiché per questo noi fatichiamo e lottiamo: perché abbiamo posto la nostra speranza nell’Iddio vivente, che è il Salvatore di tutti gli uomini, principalmente DEI CREDENTI” (1 Timoteo 4:10)

Inoltre a conferma di quanto vi sto dicendo, e cioè che i credenti sono chiamati discepoli, vi è il fatto che nel libro degli atti troviamo scritto il seguente passaggio:

“Ma, degli altri, nessuno ardiva unirsi a loro; il popolo però li magnificava. E di più in più si aggiungevano al Signore DEI CREDENTI, uomini e donne, in gran numero;” (Atti 5:13-14)

e subito dopo, nel capitolo successivo, troviamo scritto invece:

“Or in que’ giorni, moltiplicandosi il numero DEI DISCEPOLI….” (Atti 6:1)

Vedete dunque che sono la stessa cosa? Si perchè Iddio stava facendo crescere la chiesa e stava aggiungendo un gran numero di credenti a seguito delle predicazioni degli apostoli, o detto anche in altri termini, stava moltiplicando il numero dei discepoli.

Quindi dire credenti, o dire discepoli di Cristo, è LA STESSA COSA.

Sono costretto a scrivere queste cose perchè taluni si fanno facilmente raggirare da discorsi vani e parole dolci.

ps: La parola ‘discepolo’ significa ‘chi segue l’insegnamento di qualcuno riconosciuto come maestro e ne divulga i principi’ (cfr dizionario Garzani). Ovviamente coloro che hanno creduto in Cristo, e sono nati da Dio, seguono l’insegnamento di Gesù e lo riconoscono come Maestro.

 

Haiaty Varotto

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
L’omicida suicida che credeva nell’eresia distruttiva «una volta salvati sempre salvati»

George Sodini, il 48enne autore della strage nella palestra di Pittsburgh avvenuta nell’agosto del 2009 (link), nella quale dopo avere...

Guardatevi da Joe Ferreyra

  Si chiama Joe Ferreyra e afferma di essere un 'ministro' di DIO con una visione mondiale. Costui fa uso...

Per la grazia di Dio

  Ero perduto, ma ora sono salvo; avevo la coscienza contaminata dalle opere morte, ma adesso è purificata dal sangue...

Chiudi