Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Dio odia il ripudio e non ammette le seconde nozze dei coniugi

Gesù disse queste parole:

《Chiunque manda via la moglie e ne sposa un’altra, commette adulterio; e chiunque sposa una donna mandata via dal marito, commette adulterio.》 (Luca 16:18)

Sono parole molto chiare che non lasciano adito a nessuna interpretazione contraria a quanto viene dichiarato letteralmente.

La parola ”chiunque” ci fa intendere che tale comando è per tutti, sia per il popolo di Dio che per gli I creduli. Questo annulla tanti ragionamenti insensati che taluni fanno, del tipo: il matrimonio da non credente non è valido e ci si può risposare perché in Cristo si diventa una nuova creatura.

Non esistono eccezioni nella Bibbia e nel passo è chiaro e immodificabile.

Molti sono tratti in inganno, o errano volontariamente per interesse, dalle spiegazioni di alcuni passi che ci dicono che la separazione tra i coniugi è possibile, anche se non è mai possibile per nessun caso il risposarsi con il coniuge ancora in vita. Ben sapendo queste cose, anche l’apostolo Paolo ne ha parlato ai Corinzi in questa maniera:

《Ma ai coniugi ordino non io ma il Signore, che la moglie non si separi dal marito, (e se mai si separa, rimanga senza maritarsi o si riconcilî col marito); e che il marito non lasci la moglie.》 (1Corinzi 7:10-11)

Vedete, dunque, la separazione può avvenire tra i coniugi, ma il risposarsi non è ammesso dalla Parola di Dio.

Gesù disse:

《Non avete voi letto che il Creatore da principio li creò maschio e femmina, e disse: Perciò l’uomo lascerà il padre e la madre e s’unirà con la sua moglie e i due saranno una sola carne?
Talché non son più due, ma una sola carne; quello dunque che Iddio ha congiunto, l’uomo nol separi.》(Matteo 19:4-6)

 

In conclusione, dall’esame di questi passi e di altri, come Romani 7, ci fanno comprendere questo:

– La volontà di Dio dal principio è che il matrimonio avvenga tra un solo marito e una sola moglie;

– con il matrimonio Iddio congiunge i coniugi e nessun uomo può sciogliere tale legame;

è ammessa la separazione tra coniugi, benché Iddio odia il ripudio, tuttavia rimane vietata la possibilità di risposarsi; il vincolo di vivere nello stesso tetto può venir meno, ma il congiungimento dei coniugi può essere sciolto solo dalla morte;

– qualsiasi persona che passa a seconde nozze col primo coniuge ancora in vita diventa adultero e i cristiani devono sapere che gli adulteri non erediteranno la vita eterna.

Purtroppo molti impostori che si sono insinuati in mezzo alla Chiesa inducono i santi del Signore a peccare di adulterio, e questo Dio lo permette per mettere alla prova il suo popolo.

Fratelli nel Signore, badate dunque che nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Cosa dovete fare per scampare all’inferno

  http://www.diretta.lanuovavia.org/m-385-scampare.mp3    

Il giorno dell’ira dell’Agnello!

Il giorno dell'ira dell'Agnello! Quel giorno sarà un giorno d'ira, di vendette e sarà TERRIBILE! Scampate l'ira ardente di DIO!...

L’industria dei videogiochi in mano agli illuminati e alla massoneria servi di Lucifero

Oltre all'industria della musica e  l'industria dei cartoni, anche l'industria dei videogiochi è nelle mani degli illuminati e dei massoni,...

Chiudi