Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Una gamba rotta

9030174-paziente-con-le-stampelle-con-la-gamba-rotta-nel-castLa regina d’Inghilterra Maria Tudor (1516-1558) soprannominata Maria la sanguinaria fece perire, si dice, più di trecento persone sul rogo e lasciò in prigione numerosi credenti. Uno di loro, Bernardo Gilpin, fu a sua volta condannato a morire per la sua fede. Durante il suo imprigionamento nella purtroppo celebre torre di Londra, egli amava ripetere il versetto biblico che lo sosteneva: “Non sappiamo pregare come si conviene …. Ma sappiamo che tutte le cose cooperano al bene di quelli che amano Dio” (Romani 8:26,28).
Un giorno, Bernardo Gilpin cadde lungo la scala della torre e si ruppe una gamba. Mentre gemeva dal dolore, il guardiano si beffò della sua fede e del suo testo preferito. Ah! ah! Questa volta non mi verrà a dire che la sua gamba rotta è una buona cosa che le è accaduta! Ebbene, rispose il prigioniero, nonostante tutto, ciò è vero poiché Dio l’ha detto: “Tutte le cose cooperano al bene di quelli che amano Dio” anche quando non lo comprendiamo.
Infatti l’indomani era il giorno previsto per l’esecuzione; il trasporto del condannato ferito, per questo motivo, diventava problematico, e pertanto fu momentaneamente lasciato in prigione. Poco tempo dopo la regina Maria morì. Elisabetta I salì sul trono e ordinò la cessazione delle persecuzioni. Qualche giorno più tardi, Bernardo Gilpin fu messo in libertà.

 

Da: Il Buon Seme, Edizioni Il Messaggero Cristiano, 15048 Valenza

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
L’ordine del parlare in altre lingue in una assemblea di santi

L'ordine stabilito da Dio per il parlare in altre lingue durante l'assemblea dei santi è il seguente: 1) Siano AL...

Intervista sui Gesuiti nel mondo all’autore di Vatican Assassins

“Liberty and Justice for All” intervista Eric Jon Phelps. In questa intervista, verranno affrontati temi quali ordine dei gesuiti, massoneria,...

Il giorno della tua morte ti terrorizza, ma c’è una buona notizia per te

A te che sei bugiardo, a te che sei adultero, fornicatore, ladro, idolatra, spiritista, a te che preghi i morti...

Chiudi