Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Gli adulteri non erediteranno il regno di Dio

GLI ADULTERI, CIOE’ COLORO CHE TRADISCONO IL PROPRIO MARITO/MOGLIE E COLORO CHE SI SONO RISPOSATI MENTRE IL CONIUGE E’ ANCORA IN VITA NON EREDITERANNO IL REGNO DI DIO

Stai pensando di tradire tua moglie o tuo marito? Non farlo, commetteresti adulterio. L’adulterio è peccato, e coloro che si macchiano di questo peccato si attirano l’ira di Dio e subiscono le nefaste conseguenze. Pensa piuttosto ad amare tua moglie o tuo marito come Dio ha comandato di fare. Se stavi pensando di tradirla/tradirlo vuol dire che non la/lo stavi amando come dovresti. Se hai perso l’amore per tuo marito/moglie, cerca di capire i motivi e di risolverli con l’aiuto di Dio. Perchè dovresti rovinarti per un piacere carnale che non può soddisfare l’anima dell’uomo?

Se invece lo hai già fatto, sappi che sei UN ADULTERO. Hai commesso un GRAVE PECCATO davanti all’Eterno. Ti devi pentire, lo devi confessare a Dio e ti devi ravvedere e credere nel vangelo per ottenere la remissione dei tuoi peccati. Il vangelo in cui devi credere è il seguente: “Cristo è morto per i nostri peccati, secondo le Scritture; fu seppellito; risuscitò il terzo giorno, secondo le Scritture; apparve a molti dei Suoi discepoli.”. Se invece eri già nato di nuovo, ti devi pentire, confessarlo a Dio ed essere profondamente contristato perchè hai commesso un abominio agli occhi di Dio. Dovrai accettare le conseguenze del tuo peccato, senza ritenere Dio ingiusto. Ovviamente coloro che hanno chiesto perdono a Dio non lo devono più fare e devono portare frutti degni di ravvedimento.

Adulteri, sono anche coloro che si sono RISPOSATI con il coniuge ancora in vita. Tutti coloro che si sono risposati con i coniugi ancora in vita hanno commesso adulterio. Cosa devono fare? si devono pentire e chiedono perdono a Dio in preghiera per aver commesso adulterio e devono rimanere nella condizione in cui si trovano, sapendo che Dio è misericordioso e perdona coloro che si pentono e che ripongono la loro fiducia e la loro fede in Cristo Gesù. Ovviamente non possono prendere incarichi publici nella Chiesa di Cristo, e non potranno fare l’anziano o il diacono/diaconessa.

Se gli adulteri non si pentono e non si ravvedono, saranno puniti da Dio e riceveranno la condanna eterna, perchè rei di aver trasgredito i comandamenti di Dio. Difatti il posto degli adulteri è il lago ardente di fuoco e di zolfo, secondo che è scritto: “Non v’illudete; né i fornicatori, né gl’idolatri, né gli ADULTERI, né gli effeminati, né i sodomiti, 10 né i ladri, né gli avari, né gli ubriachi, né gli oltraggiatori, né i rapaci erederanno il regno di Dio.” (1 Co 6:9)

Sappiate per certo che non si può beffare di Dio. Se uno si illude non trattando con il proprio peccato, esso lo ritroverà e il furore e l’ira ardente di Dio sarà riversata.

Haiaty Varotto

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Se dite di essere cristiani dovete fare sul serio con Dio e con i suoi comandamenti

“Se siete disposti ad ubbidire, mangerete i prodotti migliori del paese;” (Is 1:19) “eletti secondo la prescienza di Dio Padre,...

Le macchinazioni di Satana – di George Whitefield

"Affinché non siamo raggirati da Satana; infatti non ignoriamo i suoi disegni" (2 Corinzi 2:11). Il contesto di queste parole...

Matteo Renzi e il Nuovo Ordine Mondiale

Come molti altri 'potenti', intesi come persone importanti e influenti sulla terra, tra cui Giorgio Napolitano, George W. Bush, Nicolas...

Chiudi