Pages Menu
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Il poliamore è qualcosa che DIO non gradisce

PoliamoreLogo1Wikipedia definisce il poliamore come “un neologismo che esprime il concetto di amori multipli. L’ideale di una relazione poliamorosa è di avere una relazione sentimentale e/o sessuale onesta con più partner nello stesso periodo.”Per poliamore infatti si intende la pratica (o la possibilità) di avere più di una relazione intima, sessuale o affettiva per volta, con ilconsenso esplicito di tutti i partner attuali e potenziali.Un sinonimo di poliamore è “nonmonogamia etica”. Sotto questa definizione troviamo varie forme di relazione aperta, alcune anche molto diverse tra loro, ma tutte hanno in comune l’elemento fondamentaledell’eticità, e cioè dell’impegno alla trasparenza e all’onestà con i partner.Il poliamore rifiuta l’assunto monogamico che la condizione di base per avere una relazione sia l’esclusività. Ciò vale per tutti i tipi di relazioni intime, a breve e a lungo termine, impegnate o meno, con un coinvolgimento emotivo profondo o amicale.Il sesso o un numero di partner maggiore di due non sono indispensabili perché si venga considerati poliamorosi. Esistono poliamorosi single, così come poliamorosi asessuali. L’importante è non voler limitare completamente la sessualità o l’affettività del partner e non voler mentire. Anche chi non sta attivamente cercando nuovi partner può essere poliamoroso.

La caratteristica principale delle relazioni poliamorose è il consenso informato di tutti i partner coinvolti.
Perché ci sia consenso, deve necessariamente esserci informazione su ciò a cui si sta dicendo di sì. È importante quindi che all’interno dei rapporti ci sia una comunicazione aperta ed onesta e un’attenzione particolare al rispetto dei sentimenti e dei bisogni di ognuno.

Questo elemento mette il poliamore in aperto contrasto con il tradimento classico, nel quale è presente una relazione principale ufficiale in apparenza monogama (come ad esempio un matrimonio) ed una o più relazioni segrete (il cosiddetto o la cosiddetta “amante”).

Come abbiamo già accennato, esistono diverse forme di relazione poliamorosa, a seconda delle esigenze delle persone coinvolte. Esse comprendono, tra le altre, e senza fermarsi a queste: la polifedeltà, l’anarchia relazionale, i solopoli o poliamorosi singoli, la triade poliamorosa, la Vi e la Ti, relazioni gerarchiche con partner primari e secondari, la “rete” poliamorosa e la “tribù” o famiglia allargata poliamorosa con più di due genitori, e molte altre ancora (per sapere di cosa stiamo parlando, date un’occhiata al nostro glossario).

Il poliamore comporta una certa flessibilità relazionale e un set di abilità tra cui: buone doti comunicative, capacità di negoziazione dei propri limiti, padronanza delle proprie emozioni, in particolare la capacità di gestire la propria gelosia, una buona apertura mentale e una capacità di ascolto attiva e un elevato grado di assenza di giudizio.

Così come non c’è obbligo di esclusività sessuale o affettiva di nessun tipo, nelle relazioni poliamorose non vi è tra i partner l’obbligo di restare insieme per tutta la vita, dato che chi pratica questo stile di vita è convinto che le relazioni esistono in un continuum e sono in continua evoluzione. Come in qualsiasi altra relazione, la durata non dovrebbe mai essere considerato un indicatore della qualità della relazione stessa, a discapito di altri più importanti indicatori quali la soddisfazione, la felicità e il benessere delle persone coinvolte.

L’ Oxford lo definisce così:

(1) Il fatto di avere strette relazioni affettive con uno o più altri individui simultaneamente, inteso come un’alternativa alla monogamia, spec. rispetto a quanto attiene alla fedeltà sessuale; (2) l’usanza o la pratica di intrattenere relazioni sessuali multiple con la conoscenza e il consenso di tutti i partner coinvolti.

 

Fonte: http://www.poliamore.org/poliamore/

  

In questo video potete vedere un esempio di questo ‘poliamore’:

 

 

Anche in questo dalle Iene:

 

 Guarda il video!

 

 

Il poliamore è qualcosa che non piace a DIO perchè Egli da principio ha stabilito che l’uomo abbia una sola moglie ( prima di diventare moglie, una sola fidanzata e non molteplici contemporaneamente) e che la donna abbia un solo marito (prima di diventare marito, un solo fidanzato e non molteplici contemporaneamente). Infatti è scritto:” Perciò l’uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà alla sua moglie, e saranno una stessa carne.” (Gn 2:24). Vi faccio notare alcune cose: 1) DIO ha detto che l’uomo si doveva unire carnalmente, cioè avere rapporti sessuali, con la propria moglie, e non con la fidanzata. 2) notate che è scritto che si unirà a sua ‘moglie’ e non alle sue ‘mogli’. Infatti DIO creò Adamo e poi Eva, e non fece altre donne per Adamo. Va detto però che DIO in passato permise la poligamia; ma lo fece per la durezza del cuor dell’uomo, così come permise il divorzio. Ora, avendo le Sacre Scritture possiamo sapere che DIO vuole che il marito abbia la propria moglie e la moglie il proprio marito e che per essere un vescovo, cioè qualcuno spirituale che è di esempio per gli altri, bisogna essere marito di una sola moglie, secondo che è scritto: “Bisogna dunque che il vescovo sia irreprensibile, marito di una sola moglie, sobrio, assennato, costumato, ospitale, atto ad insegnare,” (1 Tm 3:2). Vedete dunque che DIO gradisce e vuole che l’uomo abbia una sola moglie e non più mogli.

 

Il poliamore (anche la poligamia) è qualcosa che DIO non gradisce. Se si hanno dei rapporti carnali con una o più persone prima del matrimonio si tratta di FORNICAZIONE. Se si hanno dei rapporti carnali o anche sentimentali con una o più persone oltre il proprio marito o la propria moglie si tratta di ADULTERIO.

Gli adulteri, gli omosessuali, le lesbiche, i fornicatori, gli infedeli e coloro che disprezzano le Sacre Scritture sono persone MALVAGIE. Se non si ravvedono saranno prima gettate nell’inferno e poi saranno gettati nel lago ardente di fuoco e di zolfo dove saranno tormentati per i secoli dei secoli.

 

A voi che praticate una fra le cose elencate sopra mascherandoli da ‘poliamore’ vi dico: RAVVEDETEVI, CONVERTITEVI dalle vostre vie malvagie, e credete nell’evangelo di Gesù Cristo che può salvare le anime vostre dall’ira ardente dell’IDDIO vivente e vero.

 

A voi fratelli e sorelle nel Signore, vi esorto a riprovare quest’opera delle tenebre e di non parteciparvi in qualcosa. Guardatevi da queste cose perchè IDDIO vi ha chiamati ad essere santi. Dovete lasciare il vostro letto incontaminato perchè DIO giudicherà gli adulteri e i fornicatori. Non vi lasciate sedurre ed ingannare dal principe di questo mondo.

 

 

Haiaty Varotto

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Guardatevi e ritiratevi da Gennaro chiocca!

Gennaro Chiocca, ‘pastore’ delle ADI, ha detto delle spudorate menzogne sul nostro Signore Gesù Cristo, infatti ha detto: «La croce è...

Pratiche anti-bibliche nella ‘Chiesa’ Voice of Transforming

Questa è una chiesa in Jakarta- Indonesia- che è sviata dalla verità ed è sedotta dal maligno; in questa chiesa...

Io vi do un nuovo comandamento: che vi amiate gli uni gli altri

Ieri abbiamo avuto una giornata veramente bella, edificante e benedetta dal Signore avendo avuto comunione fraterna in Cristo Gesù con...

Chiudi