Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

La guerra spirituale è reale. Rivestitevi dell’armatura di Dio

 

 
Fratelli e sorelle nel Signore, vi voglio ricordare che il nostro combattimento è contro essere spirituali REALI e non immaginari. Noi non stiamo combattendo l’aria o qualcosa di inesistente, ma combattiamo contro degli esseri spirituali reali che sono tutt’ora all’opera, influenzando le persone, distruggendo le loro vite e portando le loro anime a peccare contro Dio. Infatti il Cristiano, nato di nuovo combatte contro demoni, contro i principati, potestà, contro i dominatori di questo mondo di tenebre, contro le forze spirituali della malvagità che sono nei luoghi celesti e contro Satana, il diavolo, il serpente antico che è il seduttore di tutto il mondo.
 
Sapendo questo, noi ci dobbiamo rivestire della completa armatura di Dio (cfr Efesini 6:10), proprio come ci è comandato di fare, affinché possiamo star saldi contro le insidie del diavolo. Vi ricordo che il significato di insidie è: subdole macchinazioni per recare del danno a qualcuno. Ed è questo che il diavolo fa: macchina contro i santi per recare danno nella loro vita spirituale. Proprio per questo noi non dobbiamo ignorare le sue macchinazioni (cfr 2 Co 2:11). Purtroppo però, oggi vediamo che molti credenti sono facilmente raggirati da Satana, e ignorando le sue macchinazioni, danno retta a diverse eresie, a diversi sofismi e vani ragionamenti e seguono comportamenti sconvenienti, illudendosi di essere apposto con Dio.

Ora in che cosa consiste l’armatura di Dio che dobbiamo prendere? Le Scritture Sacre ce lo dicono:

“State dunque saldi, avendo presa la verità a cintura dei fianchi, essendovi rivestiti della corazza della giustizia e calzati i piedi della prontezza che dà l’Evangelo della pace; prendendo oltre a tutto ciò lo scudo della fede, col quale potrete spegnere tutti i dardi infocati del maligno. Prendete anche l’elmo della salvezza e la spada dello Spirito, che è la Parola di Dio” (Ef 6:14-17)

1. Verità (cintura dei fianchi)– La parola di Dio è verità (cfr Gv 17:17). La sana dottrina deve essere amata, ed è per questo che i santi devono investigare la somma della Parola di Dio per conoscerla, crederla e amarla. Inoltre i santi devono essere veraci, devono sempre dire la verità e non devono mentire al prossimo in nessuna occasione.
 
2. Giustizia (corazza) – Gesù è la nostra giustizia e ci dobbiamo rivestire di Cristo (cfr Rm 13:14). I santi devono essere sempre giusti, retti, onesti e integri.
 
3. Prontezza (calzari) – L’evangelo della pace dà prontezza e per questo dobbiamo essere pronti, svegli, vegliando nelle svariate situazioni in cui ci veniamo a trovare e approfittando delle occasioni (cfr 5:16) portando la buona notizia che Gesù è il Cristo di YHWH.
 
4. Fede (scudo) – certezze, e non dubbi. I santi devono essere certi delle cose che sperano (cfr Ebrei 11:1) e sapere che le realtà spirituali che non si vedono sono veraci e dimostrabili (cfr Ebrei 11:1). Quindi i santi devono essere ripieni di certezze circa la vita eterna che li attende nella gloria con un corpo glorioso e incorruttibile. Inoltre devono essere certi che l’Eterno veglia su loro ed è il loro protettore. E’ proprio con la fede che si vince le menzogne del diavolo e tutti i suoi dardi infuocati. Quando uno si lascia sopraffare dal dubbio e dall’incredulità diventa sempre più debole e smette di piacere a Dio.
 
5. Salvezza (elmo) – I santi devono ricordare del continuo e avere sempre in mente la grande salvezza che Dio ha voluto donarci nella Sua immensa misericordia.
 
6. La parola di Dio (spada)– Essa è vivente ed efficace, penetrante nell’intero essere umano fino alla divisione dell’anima e dello spirito, delle giunture e delle midolla e che giudica i sentimenti i pensieri del cuore (cfr Ebrei 4:12). Essa è come un martello che spezza il sasso ed è purgata con il fuoco. Quindi con la parola di Dio i santi possono distruggere le fortezze del diavolo, i vani ragionamenti e ogni cosa che si eleva contro la conoscenza di Dio. Proprio per questo i santi devono farsì che la Parola di Dio dimori in loro abbondantemente (cfr Col 3:16). Come già detto prima, la parola di Dio va amata, creduta e difesa. I credenti la devono conoscere bene e tagliarla rettamente mettendo sempre la somma di essa prima di arrivare ad una conclusione. La devono studiare e devono capire bene gli insegnamenti trasmessi da Gesù e dagli apostoli. Si devono attenere fermamente ad essa senza andare oltre quello che è scritto.
 
Senza questa armatura non potrete vincere questa guerra, e per certo morrete nel corso della guerra. Ma noi non dobbiamo essere di quelli che muoiono nella guerra, ma la dobbiamo vincere con l’aiuto del Signore Gesù. Dunque fratelli e sorelle nel Signore, studiatevi di essere sempre rivestiti di questa armatura per combattere questa guerra spirituale, come buoni soldati di Cristo Gesù. Non lasciate che pensieri (anche continui da tanto tempo) o sentimenti dell’animo che vengono da questi esseri spirituali possano in qualche modo danneggiarvi, ma resistete stando fermi nella fede e respingeteli nel nome potente di Gesù. Vegliate del continuo nella preghiera, pregando in ogni tempo e con ogni supplicazione presso il trono di Dio. State saldi.
 
Haiaty Varotto

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
La santificazione: sul fumare

La Parola di Dio, benché non dica esplicitamente che fumare è peccato, pure fa comprendere che fumare è peccato. Esaminiamo...

Quando il cardinale Jorge Bergoglio ospitò nella cattedrale la potentissima massoneria ebraica

Il 12 Novembre del 2012, presso la Cattedrale di Buenos Aires centinaia di persone parteciparono alla commemorazione da parte della...

DIO è l’IDDIO della pace. Gesù è il principe della pace.

DIO è il DIO della pace. Il Suo regno è un regno di pace ed Egli la fa regnare nei...

Chiudi