Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

La parola comanda ai santi di non spegnere lo Spirito Santo

 

Quando un credente si converte, è zelante, desideroso di conoscere sempre più la volontà di Dio per piacergli in ogni cosa. Ma il tempo passa e quel fuoco iniziale se non viene alimentato va piano piano spegnendosi.

A tenere acceso lo zelo e lo Spirito dentro di noi è la comunione con Dio che abbiamo ogni giorno, è la Sua presenza che va cercata ogni giorno. Quindi, bisogna pregare e andare al Signore ogni giorno, passare del tempo in contemplazione della Parola di Dio ogni giorno, perché sono queste cose che tengono accesa la fiamma dello Spirito santo.

Pertanto, voi sapete che se non fate tali cose, voi spegnerete lo Spirito, e ve ne accorgerete anche perché dentro di voi muta anche la gioia, e l’essere cristiani passa da una fase di gioia e di pienezza della voglia di vivere e di fare esperienze col Signore, ad una fase in cui ci si accontenta di andare al culto la domenica.
Inoltre, se uno si fa prendere dal desiderio di procurarsi più denaro e li spende per dedicarsi ai piaceri della vita, agisce in modo da soffocare gli effetti interiori della Parola di Dio, spegnendo così ulteriormente lo Spirito.

Una cosa che aiuta a tenere desto lo Spirito è la comunione fraterna vissuta per incoraggiarli a vicenda e provvedere alla reciproca edificazione, nella verità della Parola e non nella menzogna. Ciò, purtroppo, manca in molte chiese, quindi non si viene aiutati a tenere acceso lo Spirito, anzi ti spingono a spegnerlo. In tal caso non giova a nulla frequentare quel genere di fratelli anche se sono numerosi ed hanno un locale di culto.

Quindi, fratelli nel Signore, esaminate bene voi stessi interiormente, la vostra condotta, le vostre frequentazioni e considerate se tutto ciò vi sta facendo vivere una vita gioiosa e piena in Cristo Gesù o siete solo vestiti con la bocca di cristianesimo. Non v’illudete, perché la salvezza si può perdere, il nome può essere cancellato dal libro della vita, perché se siete morti spiritualmente non corrisponde al vero essere iscritti in tale libro.

Badate dunque a come state vivendo, perché è così che voi vi presenterete davanti al Signore un giorno, e se sarete trovati mancanti anche delle cose minime, voi sarete gettati all’inferno come gli increduli. I tiepidi verranno vomitati dalla bocca di Gesù. Considerate tutte queste cose e valutate ciò che dovete fare per tenere acceso lo zelo e lo Spirito. Siete a posto davanti a Dio? Bene, poi a suo tempo saprete, sapremo come stanno realmente le cose, ma se non andranno bene e l ‘olio nella lampada non c’è, la porta sarà chiusa e non si potrà più cambiare le cose.

Qualcuno penserà che Dio è misericordioso, ed è vero, ma Egli è anche verace e quelli che ha detto lo farà, quindi la misericordia di Dio trova i suoi confini quando arriva alla linea di demarcazione con la verità, e non sovrasta la verità.

Non v’illudete, cari nel Signore, non fatevi illudere dai molti cianciatori e seduttori del mondo. Oggi è il giorno di esaminare per bene, oggi bisogna farlo, non aspettare a domani, Perché può essere troppo tardi.
Badate, fratelli, non spegnete lo Spirito ma tenetelo il più acceso possibile.

Giuseppe Piredda

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Come IDDIO guidò una sua figliuola nel buio e nella nebbia con una luce splendente

Nel Gennaio del 1998, Lan, una Cristiana della Cina NordOrientale, andò a visitare suo fratello con suo nipote. Mentre erano...

Chi è veramente Francesco I, il nuovo papa?

Jorge Mario Bergoglio è stato eletto oggi 266esimo Papa della Chiesa Cattolica. Bergoglio è nato il 17 dicembre 1936 a...

Se i vaccini sono così sicuri, come mai il governo USA ha già pagato, solo nel 2017, quasi 159 milioni di dollari a famiglie danneggiate dai vaccini?

In un articolo apparso sul sito Natural News, viene fatta questa domanda: «Se i vaccini sono così sicuri, come mai...

Chiudi