Pages Menu
Categories Menu

Posted by on Mar 3, 2024 | 0 comments

L’Eterno protegge i giusti anche quando degli insidiatori aprono la loro bocca contro di loro

Degli insidiatori insidiavano Davide.

Uomini malvagi tramavano contro di lui, forse apertamente o forse nel segreto; cercavano il modo di nuocerlo e di farlo cadere. Non erano contenti dell’esistenza di Davide; digrignavano i denti contro di lui. Parlavano con arroganza e con superbia contro di lui. Lo volevano vedere distrutto, caduto e persino morto.

Gli insidiatori sono uomini malvagi che si usano di mezzi subdoli, come la manipolazione e le insinuazioni, e creano delle trappole per far cadere il loro nemico. A loro non interessa i mezzi che usano pur di far cadere coloro che insidiano. Il loro obiettivo principale è far cadere coloro che odiano e ne fanno un motivo della loro vita; non riescono a fare altro, se non a tramare e a pensare a come fare del male alla persona oggetto delle loro insidie. Sono persone sleali e prive di sentimenti buoni quali pietà, carità e compassione; persone fredde e calcolatrici; il loro interno è pieno di malizia; sono persone astute di cuore che si illudono che rimarranno nascoste e che la loro iniquità non sarà presa in odio. La loro gola è un sepolcro aperto. In loro non v’è sincerità.

Davide, in mezzo a queste insidie che subiva da parte dei suoi insidiatori, chiedeva a a Dio di essere guidato nella Sua giustizia; in altre parole, chiedeva di essere guidato nelle vie della verità e del operare rettamente e integramente, facendo sempre il bene senza fare il male. Davide voleva rimanere nelle diritte vie del Signore e perciò chiedeva di vedere diritto davanti a lui la Via dell’Eterno. Egli voleva essere sicuro di camminare continuamente nelle diritte vie del Signore. Non si voleva sviare né a destra e né a sinistra.

Davide sapeva che coloro che confidavano nell’Eterno si sarebbero rallegrati e avrebbero festeggiati in Lui perchè l’Eterno li avrebbe protetti e li avrebbe benedetti coprendoli con la sua benignità. Conosceva l’Eterno e la sua fedeltà. Conosceva l’Eterno e la sua giustizia.

L’Eterno protegge e benedice i giusti, anche quando degli uomini malvagi, degli insidiatori astuti di cuore, aprono la loro bocca per danneggiarli. E i giusti questo lo sanno molto bene; per questo si rallegrano nell’Eterno e non hanno paura di nulla; possono si, per qualche periodo, essere perplessi nel vedere i malvagi “prosperare” e aprire la loro bocca piena di superbia contro di loro, ma sanno bene quale fine l’Eterno riserba sia ai giusti che ai malvagi. Anche se l’Eterno permette che per qualche tempo questi riescano nei loro disegni e si credano quindi vittoriosi, alla fine l’Eterno li spazzerà via, li giudicherà e darà loro secondo le loro opere.

“O Eterno, guidami per la tua giustizia,

a cagion de’ miei insidiatori;

ch’io veda diritta innanzi a me la tua via;

poiché in bocca loro non v’è sincerità,

il loro interno è pieno di malizia;

la loro gola è un sepolcro aperto,

lusingano con la loro lingua.

Condannali, o Dio!

non riescano nei loro disegni!

Scacciali per la moltitudine de’ loro misfatti,

poiché si son ribellati contro a te.

E si rallegreranno tutti quelli che in te confidano;

manderanno in perpetuo grida di gioia.

Tu stenderai su loro la tua protezione, e quelli che amano il tuo nome festeggeranno in te,

perché tu, o Eterno, benedirai il giusto;

tu lo circonderai di benevolenza, come d’uno scudo.”

(Sl 5:8-12)

Haiaty Varotto

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: