Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

I nati di nuovo hanno la certezza che se muoiono vanno in cielo nel paradiso celeste di YHWH e di Cristo Gesù

 Ci sono tantissime persone nel mondo intero che si dicono “cristiani” (tra cattolici romani, ortodossi ed evangelici) ma la realtà è che la maggior parte di coloro che fanno tale professione non sono MAI NATI DI NUOVO. Al contrario, POCHI sono quelli che veramente hanno esperimentato la nuova nascita di cui parlò Gesù, la quale è necessaria per entrare nel regno di Dio e per essere riconciliati con Lui.
 
Sì, sono degli illusi, che non esaminandosi con la Parola di Dio si ritroveranno tra le fiamme dell’inferno nei tormenti.
 
Per questo è importante esaminarsi per riconoscere se si è tra quei pochi nati di nuovo oppure se si è tra quei molti illusi la cui fine è la perdizione.
 
Alcune caratteristiche di coloro che veramente sono nati da Dio (con alcune domande a chi legge le cui risposte devono essere date a sé stessi sinceramente):
 
– Hanno creduto con tutto il cuore che Gesù è il Cristo, che morì per i nostri peccati e che fu seppellito, secondo le Scritture, e che risuscitò dai morti al terzo giorno per la nostra giustificazione apparendo a molti dei suoi discepoli, secondo le Scritture. Tu hai creduto con tutto il tuo cuore in questo vangelo?
 
– Amano Il Padre, YHWH e il Cristo Gesù. E questo amore è manifesto dall’ardente desiderio di UBBIDIRE AI SUOI COMANDAMENTI e di CONOSCERLI sempre più. Tu ami Dio con i fatti e non a parole? Conosci quali sono i comandamenti di Dio a cui devi ubbidire e li stai ubbidendo?
 
– Hanno la CERTEZZA che i loro peccati sono stati rimessi. Tu sei certo/a che i tuoi peccati sono stati rimessi?
 
– Hanno una coscienza purificati che NON LI ACCUSA PIU’ dei loro peccati . Tu hai una buona coscienza purificata?
 
– Sono CERTI che se muoiono in questo momento saranno accolti in cielo perché lo Spirito Santo di Dio che è entrato in loro quando sono nati di nuovo, e che dimore in loro, TESTIMONIA che sono graditi al Signore e che stanno camminando secondo la volontà del Padre. Tu sei certo/a che se muori in questo momento vai in cielo con Dio oppure dubiti o non lo sai affermando “il Signore lo sa”?
 
– Dopo la loro nuova nascita la loro mente e il loro cuore è cambiato. Il peccato che prima amavano e ai quali erano indifferenti ora lo odiano. Tu adesso odi il peccato o sei indifferente ad esso?
 
– Le cose spirituali come la preghiera, lo studio delle Sacre Scritture e la comunione fraterna sono diventate il loro interesse maggiore mentre prima quello a cui erano volti erano le cose della carne, le mondane concupiscenze, le cose inutili e vane. Attualmente hai un forte interesse per la preghiera, lo studio della Bibbia e la comunione fraterna (o comunque c’è stata almeno una volta in cui hai avuto un fuoco dentro di te per le cose del Signore)? O sei sempre stato/a attratto e volto alle cose del mondo?
 
– Si santificano, rinunciando alle mondane concupiscenze e al peccato e portano frutto alla gloria di Dio studiando di rendere sicura la loro elezione. E tu stai portando frutto alla gloria di Dio e ti stai studiando di rendere sicura la tua elezione?
 
Se realizzi che non sei mai nato/a di nuovo, allora devi sapere che stai andando nella dannazione eterna, prima nelle fiamme dell’inferno e successivamente nel lago ardente di fuoco e di zolfo. Sei tra la moltitudine che è sulla via larga e per questa ragione io ti esorto a ravvederti immediatamente, a credere nell’evangelo di Gesù Cristo e ad avere la certezza e la testimonianza dello Spirito Santo che sei gradito a Lui e che stai andando verso il Suo paradiso. Non far passare altro tempo. Piega le tue ginocchia e grida a Dio che ti salvi e abbi pietà dell’anima tua, perdonando ogni tuo peccato e donandoti la fede salvifica nell’evangelo.
 
Se invece sei tra quei pochi che sono nati di nuovo ma hai perso il fuoco del primo amore, ti sei di nuovo lasciato vincere dalle cure mondane, dalle concupiscenza della carne, dai piaceri del mondo, sappi che sei diventato un figlio traviato, ribelle che non porta frutto e che quindi non serve a nulla. Per questo ti esorto ad andare davanti a Dio e chiedere perdono ritornando ad essere zelante nel amare Dio e nel servire Cristo. Sappi che se muori in questa condizione la tu anima andrà all’inferno anche se una volta hai sperimentato la nuova nascita. Non ti illudere e non ti lasciar sedurre da coloro che ti dicono “va tutto bene non preoccuparti”, “Dio ti ama così come sei”, “anche se pecchi alla fine Dio comunque ti ama lo stesso”.
 
Haiaty Varotto
 
 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Annullano la parola di DIO come facevano i farisei

C'è una particolare accusa che ci viene rivolta da molti perchè confutiamo le false dottrine insegnate in mezzo alle Chiese,...

Cos’è la massoneria?

Che cosa è la Massoneria? Albert Pike (1809-1891) – massone del 33° grado, Sovrano Gran Commendatore del Supremo Consiglio del...

DIO è il nostro consolatore. Egli è l’IDDIO di ogni consolazione

DIO è il nostro consolatore. Egli è l'IDDIO di ogni consolazione. L'Eterno consola il Suo popolo. Lo Spirito Santo, lo...

Chiudi