Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Non crediate e non condividete le fake news altrimenti fate biasimare il vangelo

Fratelli e sorelle nel Signore, state molto attenti alle notizie che credete e che condividete perchè potrebbero trattarsi di ‘fake news’, cioè di false notizie create a posta per ingannare o per provocare reazioni contro una persona o una organizzazione.

Prima di credere ad una notizia o ad una informazione, e prima di condividerla DOVETE ACCERTARVI che la cosa sia vera, altrimenti rischiate di passare per dei CREDULONI e cosi far biasimare il vangelo.

Dovete essere credenti, saggi, intelligenti ed avveduti e non stolti e creduloni, che credono a qualsiasi cosa.

Vi suggerisco alcune cose da fare quando vedete le notizie:

1) cercate su internet le fonti della notizia se sono fonti attendibili

2) cercate su internet se potrebbe trattarsi di una bufala, magari mettendo delle parole chiavi insieme alla parola ‘bufala’ o ‘fake news’

3) cercate ulteriori prove, che possono essere altri fatti veri simili accaduti nel passato o comunque qualcosa che possa essere relazionato

4) cercate bene su internet cercando varie fonti, diverse tra loro verificando l’affidabilità dei siti che usate come fonti.

5) Non giungete ad una conclusione in fretta a meno che non ci siano delle prove schiaccianti e inconfutabili

6) Non pensate che perchè una cosa sia stata condivisa molte volte vuol dire che sia vera

7) leggete anche i vari commenti negli articoli, o sulle condivisioni vedendo anche se qualcuno possa smontare le argomentazioni presenti nell’articolo

8) partite sempre con il presupposto che la cosa potrebbe essere falsa. Questo vi costringerà a trovare le prove inconfutabili che sia vera.

…. (se ne avete altri di suggerimenti commentate pure)

Guardate questo servizio delle iene per capire come sia facile mettere in rete una fake news che purtroppo possono causare dei danni enormi.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Come dimostrare che i testi che compongono la Bibbia non sono arrivati a noi modificati, manomessi o pieni di errori?

Domanda: “ammesso che i libri del nostro sacro canone siano effettivamente gli scritti divini, perfetti e completi, come possiamo dimostrare che...

L’Eterno è colui che perdona le nostre iniquità

«Così parla l’Eterno, che ha dato il sole come luce del giorno, e le leggi alla luna e alle stelle...

Confutazione del ‘rapimento segreto’

  C’è una dottrina molto diffusa in ambito Evangelico che afferma che il ritorno di Cristo sarà suddiviso in due...

Chiudi