Pages Menu
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Non si può imporre alla chiesa una propria veduta personale

Non si può imporre alla chiesa una propria veduta personale e non la si può far passare come dottrina biblica se non è supportata dalla somma della Parola, cioè dall’insieme di tutti i passaggi biblici inerenti all’argomento.

Citare qualche versetto tralasciandone altri non è sufficiente per dimostrare che una certa convinzione è biblica, per quanto essa possa essere una convinzione buona e sensata. Ad esempio non si può citare qualche versetto per imporre che non si debba mangiare certe categorie di cibo, o che si debbono osservare certi giorni, o che non si debba bere alcool, o che non si debba usare i social, o che non si possa prendere la patente, o che non si possono prendere prestiti con le banche, e così via.. (Potrei farne tanti altri di esempi ma credo si capisca il senso del ragionamento)

E non è ammissibile dividere la chiesa per tale convinzione non dimostrabile con la somma delle scritture.

Uno, la sua convinzione personale su un argomento la può far conoscere agli altri, la può consigliare ad un altro, ma non la può imporre agli altri, non può pretendere che gli altri lo seguano e meno che meno può creare divisione per sostenerla.

Chi agisce così, dividendo o permettendone la divisione, per questioni non dimostrabili con la somma delle scritture, non sta agendo con dirittura e con verità ed è da riprovare, non da imitare.

Fratelli e sorelle, non imitate e non seguite mai l’uomo quando questo è nell’errore. Anche se si tratta di un profeta, di un apostolo, di un dottore, di un pastore o di un anziano. Siate come i bereani esaminando sempre come stanno le cose con la somma della Parola.

Se la somma della Parola non è stata presa in considerazione e i ragionamenti non sono stati fatti tenendo conto della somma di essa, allora tali ragionamenti potrebbe essere sbagliati anche se hanno una parvenza di verità.

Lo ripeto: la somma della tua parola è verità e soltanto essa va seguita e imposta alla chiesa, non le convinzioni personali di un uomo o di un gruppo di persone.

“Or questi furono più generosi di quelli di Tessalonica, in quanto che ricevettero la Parola con ogni premura, esaminando tutti i giorni le Scritture per vedere se le cose stavan così” (Atti 17:11)

Sappiate che Iddio vi mette e vi metterà alla prova su queste cose.

Chi ha orecchie da udire, oda.

Haiaty Varotto

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Ancora oggi i credenti devono fare come hanno fatto i Samaritani

Nel Vangelo di Giovanni sono riportate, tra le altre, queste cose che avvennero nella vita di Gesù: «Or molti de’...

L’ordine del parlare in altre lingue in una assemblea di santi

L'ordine stabilito da Dio per il parlare in altre lingue durante l'assemblea dei santi è il seguente: 1) Siano AL...

«Quando parlate con me dovete chiamarmi ‘pastore’!»

  Fratelli, mi giunge voce che in certe Chiese i «pastori» ordinano ai membri di Chiesa di chiamarli «pastore» quando parlano...

Chiudi