Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Posted by | 0 comments

‘Oh, me lo ha detto la voce durante la notte’ – la conversione di un giovane mulsumano

Dick Eastman, direttore dell’agenzia missionaria Every Home Crusade (EHC) [Crociata Ogni Casa], riferisce qualcosa di quello che i componenti dello staff della EHC hanno sperimentato durante le loro uscite: Un uomo cercò di dare un opuscolo che parlava di Gesù a un passante in una città del Nord Africa. L’uomo fece a pezzi l’opuscolo e lo lanciò in faccia all’evangelista, e poi minacciò di ucciderlo.

Il giorno successivo, all’alba, l’evangelista fu svegliato da una bussata alla sua porta, e trovò il giovane Mussulmano che lo aspettava fuori. Ora egli voleva l’opuscolo che aveva fatto a pezzi il giorno precedente. Quando l’evangelista gli domandò come avesse trovato il suo indirizzo, l’uomo gli disse: ‘Oh, me lo ha detto la voce durante la notte’, e continuò a spiegare che ‘una voce senza un corpo’ gli disse che lui aveva fatto a pezzi la verità quando aveva distrutto l’opuscolo. La voce gli disse poi l’indirizzo dell’evangelista e gli disse che se lui avesse raccolto un altro opuscolo e avesse creduto in quello che esso conteneva, allora lui avrebbe avuto la vita eterna.

Il giovane Mussulmano decise felicemente di obbedire alla voce e di accettare Cristo; egli ha recentemente completato un corso Biblico di sei mesi e oggi è un missionario a pieno tempo.
 
[Tratto da: Dawn 1997, 24]

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Confutazione dello statuto delle ADI

A proposito della ragione per cui le ADI si diedero uno Statuto   Ora, abbiamo visto che terminata la guerra,...

L’ombra della massoneria sulle Assemblee di Dio in Italia (ADI) – parte 15 – simboli massonici in alcuni locali di culto ADI

L’entrata del locale ADI di Via dei Bruzi assomiglia all’entrata di due logge massoniche Osservate l’entrata del locale di culto...

Guai a coloro che fanno le opere loro nelle tenebre

“Guai a quelli che si ritraggono lungi dall’Eterno in luoghi profondi per nascondere i loro disegni, che fanno le opere...

Chiudi