Pages Menu
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Paolo ha sbagliato ad includersi tra coloro che potevano rinnegare il signore Gesù Cristo?

L’apostolo Paolo ha scritto, tra le altre, queste parole a Timoteo:

«se lo rinnegheremo, anch’egli ci rinnegherà; se siamo infedeli, egli rimane fedele, perché non può rinnegare se stesso.» (2 Timoteo 2:13)

In riferimento alla prima parte del versetto, è doveroso capire cosa significhi RINNEGARE:

”Sostenere, dicendo il falso, di non avere mai conosciuto qualcuno, rifiutando il rapporto di devozione o di affetto che ci lega a lui”.

Quindi, se un VERO CREDENTE RINNEGA di aver conosciuto Gesù Cristo e manifesta la volontà di rifiutare la sottomissione e la giusta devozione che un credente deve avere verso Gesù, commette il peccato che mena a morte, e per quel peccato non c’è remissione, di conseguenza chi lo commette va all’inferno (cfr Ebrei 10:26-31).

Da notare bene è il fatto che questo peccato può essere commesso solo da chi ha conosciuto Gesù Cristo ed è stato da Lui salvato; infatti come può uno che non è credente e non ha mai conosciuto Gesù Cristo, disconoscere di averlo conosciuto? Non può!

La conferma di ciò l’abbiamo anche dal fatto che Paolo si include nella possibilità di poter rinnegare Cristo, infatti scrive ‘Se lo RINNEGHEREMO’.

Ora, se le cose stessero come credono e dicono coloro che hanno accettato la falsa dottrina dei ‘una volta salvati, sempre salvati’, allora Paolo includendosi nella possibilità di perdere la salvezza ha mentito, pertanto le sue parole non erano ispirate dallo Spirito santo.

Ma noi sappiamo che Paolo ha scritto essendo ispirato dallo Spirito santo, quindi ERRANO GRANDEMENTE coloro che credono che un vero credente ‘la salvezza non la può mai perdere’.

Cari nel Signore, vi esorto dunque a studiare bene questa dottrina, perché se voi errate, vi svierete dalla verità e potrebbe costarvi la vita eterna. Nel contempo vi avverto di guardarvi da coloro che insegnano tale falsa dottrina, che è una radice velenosa e distrugge spiritualmente coloro che ci credono, portandoli alla morte spirituale.

Nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Un credente può essere posseduto da demoni?

Un credente non può essere posseduto dai demoni a condizione che viva sottomesso a Dio e resista al diavolo. Giacomo...

Colui che compie opere malvagie odia colui le cui opere sono giuste

«Poiché questo è il messaggio che avete udito dal principio: che ci amiamo gli uni gli altri, e non facciamo...

DIO è sapiente. Grande è la Sua Sapienza.

DIO è sapiente. Grande è la Sua sapienza ed essa è infinitamente varia. Egli ha fatto tutte le cose con...

Chiudi