Pages Menu
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Il servo del Signore non deve contendere

“Or il servitore del Signore non deve contendere…” (2 Tim 2:24)

Avete capito fratelli? Il servo del Signore NON DEVE CONTENDERE. E che cos’è la contesa? si tratta di litigare, o continuare in una discussione dopo aver parlato esponendo il proprio pensiero, arrivando anche a toni sempre più elevati. Dal momento che le cose vengono ripetute più volte e il discorso si prolunga sulle stesse cose, allora si sta andando verso la contesa.

Il credente deve fuggire il mettersi a fare discussioni infinite, sterili, sia con i pagani che con gli altri fratelli. Certamente le eresie devono essere confutate usando le Scritture, certamente devono essere turate le bocche degli impostori dimostrando la verità e devono essere ripresi i disordinati e i ribelli, ma NON CI DEVONO ESSERE CONTESE. L’uomo settario va ammonito, una o due volte, e poi va lasciato perdere sapendo che è traviato e pecca da sè. Non bisogna contendere con i settari e gli impostori, ma vanno ammoniti, ripresi, confutati senza contesa.

“Ricorda loro…che non siano contenziosi…”(Tito 3:2)

Ricordatevi che la contesa non viene da Dio e che i contenziosi non piacciono al Signore. Il Signore comanda che i Suoi servitori non siano contenziosi. Fa parte della santificazione il guardarsi dalle contese ed evitarle. Dunque non siate contenziosi ed evitate le contese.

 

Haiaty Varotto

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
La santificazione: sul mormorare

La storia del popolo d’Israele durante il viaggio dall’Egitto alla terra promessa è costellata di mormorii contro Dio e contro...

“Evitateli!”, dicono taluni

“Quel gruppo di credenti è da evitare, non date loro ascolto, non andate su internet né su facebook”. Con queste...

Reinhard Bonnke e Benny Hinn

Come potete vedere in questi video il predicatore Reinhard Bonnke e il predicatore Benny Hinn sembrano avere un rapporto di amicizia...

Chiudi