Pages Menu
Categories Menu

Posted by | 0 comments

Sul decreto legge sui vaccini il magistrato Imposimato afferma: “È una tangente legalizzata, un fatto criminale”

Imposimato, magistrato, avvocato e politico, presidente onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione,  riguardo al decreto legge sui vaccini afferma:

“…il decreto del Consiglio Ministri che rende obbligatori 12 vaccinazioni per l’iscrizione a scuola è incostituzionale. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario… E’ un modo per imporre tasse e oneri su famiglie meno abbienti. L’Italia è tra i dieci Paesi al mondo con mortalità infantile più bassa . Strumentalizzare il picco epidemiologioco del morbillo per imporre il decreto sul vaccino obbligatorio per le famiglie è inaccettabile ed incostituzionale. E’ una tangente legalizzata . E’ un fatto criminale. Ci opponiamo alle lobby farmaceutiche criminali.

Anche in questo video ne parla a riguardo:

Ricordo che anche in passato l’obbligatorietà del vaccino per l’epatite B è stata legalizzata con una tangente al ministro di allora De Lorenzo.

Che dire? che siamo davanti ad un decreto iniquo, fatta da persone inique che amano la menzogna e mentono senza problemi (ad esempio le bugie della Lorezin sulle epidemie in corso) e che cercano il proprio interesse finanziario. Se non cade rovinerà la vita di molte famiglie  e di tantissimi bambini essendo che i vaccini possono causare  gravi danni e anche la morte.

Fratelli e sorelle, guardate dal far vaccinare i vostri figli e dal sottoporli ad un cosi gran pericolo. Confidate in DIO e nella Sua potenza.

Haiaty Varotto

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Leggi altro:
Gesù ha detto: “Chi crede ha vita eterna”

“In verità, in verità io vi dico: Chi crede ha vita eterna” (Gv 6:47) Coloro che hanno creduto con tutto...

Influenze e somiglianze massoniche nelle Chiese evangeliche – parte I

Nello studiare approfonditamente la dottrina e la morale della Massoneria e confrontandole con la dottrina e la morale di molte...

“Perciò, chi si pensa di stare ritto, guardi di non cadere”. (1 Co 10:12)

Un avvertimento dalle Scritture a coloro che credono che la salvezza non si possa perdere: "Perciò, chi si pensa di...

Chiudi